Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Pistole Guardian Angel: la nuova frontiera anti-violenza
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21908
Offline
Il 2015 è l’anno che ha registrato un aumento preoccupante di violenza e la conseguente ascesa di uno straordinario prodotto antiaggressione, già usato con successo in America e Nord Europa: la pistola al peperoncino Guardian Angel.

La Guardian raggiunge e blocca un aggressore fino a 3 metri di distanza con un getto marcatore irritante che provoca sintomi debilitanti ma non letali a insorgenza immediata e durata prolungata fino a 1 ora.

Il segreto della sua efficacia è un sistema propulsivo brevettato non pressurizzato che emette un liquido nebulizzato a base OC di colore rosso, utile per una successiva identificazione dell’aggressore.

Queste e altre caratteristiche ne fanno un’alternativa straordinaria alle armi da fuoco nella prevenzione della violenza da parte di persone disarmate o in possesso di strumenti da punta o taglio.

Rispetto poi ai comuni spray al peperoncino, è facile da impugnare e direzionare, è efficace su qualsiasi parte del corpo, può essere usata in luoghi chiusi, non perde pressione nel tempo e mantiene una traiettoria lineare e potente in qualsiasi condizione atmosferica.

Prodotta dalla svizzera Piexon, nel rispetto dei requisiti del Regolamento n. 103 del 12 maggio 2011, rientra nella classificazione degli strumenti da difesa a base OC, pertanto è liberamente acquistabile, usabile e portabile ovunque, senza licenza.

In Italia è in vendita su MiDifendo, e-commerce di prodotti per l’autodifesa e tanti altri accessori indispensabili per un completo equipaggiamento antiaggressione.


Mi Difendo


Data invio: 12/5/2016 12:57

Modificato da ADMIN su 13/5/2016 10:11:16
Modificato da ADMIN su 13/5/2016 10:12:05
Modificato da ADMIN su 13/5/2016 10:13:04
Modificato da ADMIN su 13/5/2016 10:13:57
Modificato da ADMIN su 13/5/2016 10:50:13
Modificato da ADMIN su 13/5/2016 10:51:16
Modificato da ADMIN su 13/5/2016 10:52:58
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Pistole Guardian Angel: la nuova frontiera anti-violenza
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
13/4/2009 11:13
Gruppo:
Utenti registrati
Donatori
Messaggi : 175
Offline
La mia questura ne vieta l'uso, purtroppo...

Data invio: 13/5/2016 11:32
_________________
Arma : Meglio averla e non doverla usare che doverla usare e non averla
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Pistole Guardian Angel: la nuova frontiera anti-violenza
Allievo
Iscritto il:
23/2/2013 22:19
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 127
Offline
Ciao, di quale questura parli?

Data invio: 13/5/2016 13:34
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Pistole Guardian Angel: la nuova frontiera anti-violenza
Allievo
Iscritto il:
23/2/2013 22:19
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 127
Offline
Per integrazione e informazione;
Dal 09 gennaio 2012, è vigente il Decreto Ministeriale n. 103 del 12 maggio 2011, pertanto gli spray anti-aggressione non sono da considerare armi se rispondono alle caratteristiche di cui all’articolo 1 del citato Decreto e, come tali, debbono recare un’etichetta conforme a quanto stabilito dall’articolo 2.

quindi credo che la questura di cui sopra si riferisce ad altro tipo di spray le cui caratteristiche hanno una potenzialità di offesa superiore.

Data invio: 13/5/2016 14:10
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Pistole Guardian Angel: la nuova frontiera anti-violenza
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21908
Offline
Consiglio una lettura a questa pagina:

http://www.midifendo.it/faq.php

• Autodifesa: cosa dice la legge?
• Pistola o spray al peperoncino?
• Info sulle Pistole Piexon

Data invio: 13/5/2016 15:11
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Pistole Guardian Angel: la nuova frontiera anti-violenza
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
13/4/2009 11:13
Gruppo:
Utenti registrati
Donatori
Messaggi : 175
Offline
Specifico..sempre per fare informazione:
La Questura di Sassari, nel regolamento questurile, specifica quanto segue...
“E’ assolutamente vietato alla GPG il porto e l’uso di armi improprie e da taglio quali ad esempio: manganelli,bastoni o mazze,catene, bombolette di gas narcotico o lacrimogeno”. Dopo aver letto questo, per avere delucidazioni in merito, ho inoltrato una raccomandata alla Questura con allegata la circolare del Maggio 2011, dove si specifica che alcuni tipi di spray urticanti/lacrimogeni sono invece consentiti dal ministero stesso...non ho ricevuto mai risposta. Idem con la prefettura, nessuno risponde e nessuno si pronuncia in merito. Pare quindi che da "privato cittadino" e fuori servizio si possa portare e utilizzare, ma appena indossi la divisa da gpg...diventi invece cosa non consentita! in pratica puoi fare un uso legittimo dell'arma in dotazione ma non puoi irritare la congiuntiva di un eventuale malintenzionato...alla luce di tutto cio' e visto che la questura e' deputata a decisioni in merito di ordine pubblico...non mi fido a mettere questo dispositivo al cinturone, visto che comunque il mio istituto (interpellato in merito) mi ha fatto notare che il suddetto articolo non fa parte della "dotazione di servizio" decisa dalla direzione. Non concordo minimamente, ma sapendo come vanno la cose in Italia...e visto che un articolo questurile ne fa specifica menzione...non vorrei che qualche solerte esponente delle ffoo me ne contestasse porto e utilizzo.

Data invio: 13/5/2016 18:37
_________________
Arma : Meglio averla e non doverla usare che doverla usare e non averla
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Pistole Guardian Angel: la nuova frontiera anti-violenza
Allievo
Iscritto il:
23/2/2013 22:19
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 127
Offline
guarda da quello che leggo si parla di gas narcotico o lacrimogeno!
lo spray al peperoncino non rientra nella fattispecie, quindi puoi portarlo.

Data invio: 15/5/2016 20:50
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Pistole Guardian Angel: la nuova frontiera anti-violenza
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
13/4/2009 11:13
Gruppo:
Utenti registrati
Donatori
Messaggi : 175
Offline
Oddio...Guarda che lacrimogeno vuol dire " che irrita gli occhi, che fa lacrimare"....stabilito questo.... Quello che dovevo dire e' tutto spiegato nel mio post precedente, per chi vuole capire.

Data invio: 15/5/2016 21:06
_________________
Arma : Meglio averla e non doverla usare che doverla usare e non averla
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Pistole Guardian Angel: la nuova frontiera anti-violenza
Allievo
Iscritto il:
23/2/2013 22:19
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 127
Offline
Ciao, certamente lacrimogeno nel senso stretto della parola vuol dire che fa lacrimare, ma il gas lacrimogeno è ilclorofenilmetilidenepropandinitrile CS, meglio noto come gas lacrimogeno. Il gas lacrimogeno viene impiegato da decenni dalle autorità in tutto il mondo. Gli spray con gas CS sono però illegali nella maggior parte d'Europa − sono ad esempio consentiti in Germania, riportano un marchio BKA (BKA 1r2) Poi che il Questore voglia limitare o proibirci tale uso onestamente io proprio non lo capisco, in quanto è lo stesso ministero dell'interno ad averlo liberalizzato con i requisiti di cui sopra.
A volte mi rimane proprio dura riuscire a capire certe sparate da parte delle questure, come se fare la Gpg ci innalzasse ad altra persona fisica! quindi il cittadino comune alla luce della legge e dello stesso DM potrebbe portarlo perchè di libera vendita, mentre una Gpg che è sempre cittadino Italiano non può.
Secondo me qui si configura una vera e propria discriminazione che tra l'altro non credo possa essere nemmeno regolare.

Data invio: 16/5/2016 23:57
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Pistole Guardian Angel: la nuova frontiera anti-violenza
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
13/4/2009 11:13
Gruppo:
Utenti registrati
Donatori
Messaggi : 175
Offline
Alvaro, la penso come te. Oltretutto ho interpellato a tal proposito un Magistrato, esperto di questioni riguardanti armi proprie/improprie/bianche, denunce e detenzioni....mi ha confermato che tale disposizione lascia il tempo che trova...in quanto piuttosto incoerente e non in linea con la famosa circolare ministeriale. Però cosi è... E a me restano molti dubbi. Non comprendo soprattutto il silenzio degli organi ai quali ho fatto specifica richiesta di delucidazioni in merito.

Data invio: 17/5/2016 6:45
_________________
Arma : Meglio averla e non doverla usare che doverla usare e non averla
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate