Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Giornata in memoria del vigilante di Ottaviano ucciso a Napoli lo scorso anno.
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21926
Offline
Giornata in memoria del vigilante di Ottaviano ucciso a Napoli lo scorso anno. Ad officiare la messa Don Tonino Palmese. Presenti all’incontro l’assessore Pasquale Sommese e il sindaco di Ottaviano Mario Iervolino.


“In ricordo di Gaetano Montanino” è la giornata, divisa in un momento religioso e in uno civile, promossa dalla Fondazione Pol.i.s. (Politiche Integrate di Sicurezza per le vittime innocenti di criminalità e i beni confiscatii) e l’Associazione Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafia) a Napoli in occasione del primo anniversario della morte di Gaetano Montanino, il vigilantes di Ottaviano che, mentre svolgeva il suo dovere, fu assassinato all’alba del 4 agosto 2009 a Napoli, in Piazza Mercato, da due malviventi che volevano sottrargli la pistola.

Gaetano, meglio conosciuto come Mimmo, meritò la morte perché si rifiutò di consegnare l’arma, perché decise di onorare e difendere fino alla fine la divisa che indossava. Ad officiare la messa in suffragio di Montanino è stato Don Tonino Palmese, referente campano di Libera, sacerdote in prima linea contro la criminalità organizzata. Parole di speranza e di pace, ma anche un messaggio chiaro ed inequivocabile, che ha incoraggiato la famiglia di Mimmo a non perdere mai la fede in Cristo,

"perché Cristo non ha mai mandato indietro nessuno, non ha mai pretesto favori in cambio e né sudditanza, come fanno tanti signorotti che ci circondano; Cristo non scende dalla croce per scendere a patto con la camorra. Quando andiamo a confiscare i beni dei camorristi- incalza Don Tonino- non troviamo libri e, soprattutto, non troviamo il Libro, al massimo qualche immaginetta, qualche statuina. Niente libri perché questi uomini, più vicino alla bestialità che all’umanità, non hanno la logica del pensare ma la bastardaggine dell’ignoranza e della violenza. Mimmo, vittima innocente, -conclude il sacerdote- profuma di vita anche se non è più qui fisicamente. I criminali, invece, puzzano di morte, anche se possono ancora vedere la luce del sole".

Coraggio, condivisione, accoglienza, impegno. Questi i temi toccati nella sede della Fondazione Pol.i.s. "Questa fondazione- ha esordito il presidente del coordinamento, Lorenzo Clemente- è una comunità ma soprattutto una roccaforte, qui i familiari delle vittime innocenti trovano sostegno psicologico, legale, fiscale. Qui si condivide la sofferenza per sopportarla meglio, qui il dolore accomuna e si fa impegno affinchè, uniti, si spossa arrivare ad una svolta culturale, si possa arrivare a sanare le ferite della nostra città”.

"La Fondazione Pol.i.s. – ha aggiunto l’assessore regionale Pasquale Sommese- è il braccio operativo della Regione, che ha promosso questa struttura e che sostiene con forza la sua azione. Scegliendo questa fondazione, la Regione Campania ha scelto di essere e di restare vicino ai familiari delle vittime innocenti".

"Sono qui - ha dichiarato nel suo intervento il sindaco di Ottaviano, Mario Iervolino, - per motivi personali ed istituzionali. Io e Mimmo eravamo amici, abbiamo vissuto la stessa piazza e , quindi, non potevo mancare. Ma sono qui anche per testimoniare lo sforzo quotidiano di una città, Ottaviano, che benché abbia vissuto anni terribili, sta facendo di tutto per recuperare la dignità che merita. Negli anni ‘80- chiarisce Iervolino- è cresciuta una generazione che si sta impegnando senza mai chiudere gli occhi, che cerca di tenere distante la criminalità organizzata. Mi piace sottolineare che in questi anni, da quando sono sindaco, mai la magistratura ha sequestrato atti comunali".

"Certo - conclude Iervolino - amministrare nei comuni vesuviani non è facile ma, come giustamente ha detto Don Tonino, credo che le nostre armi debbano essere la cultura e l’informazione, attraverso le quali possiamo mirare ad una comunità forte, capace di contribuire alla svolta, al cambiamento”.

Da parte della famiglia Montanino, ancora troppo provata, lacrime silenziose e composte, lacrime che non si danno pace, che chiedono e sperano di capire il perchè. In risposta, l’abbraccio e la comprensione di tanti altri familiari di vittime innocenti presenti all’incontro.

Autore: Carmela D’Avino

http://www.ilmediano.it/

Data invio: 5/8/2010 11:02
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Giornata in memoria del vigilante di Ottaviano ucciso a Napoli lo scorso anno.
Maestro
Iscritto il:
28/5/2008 17:38
Da toscana
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 366
Offline
ONORE E GLORIA AL COLLEGA MONTANINO

Data invio: 5/8/2010 18:07
_________________
BARCOLLO MA NON CROLLO
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Giornata in memoria del vigilante di Ottaviano ucciso a Napoli lo scorso anno.
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
19/5/2008 16:44
Da Oderzo
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 4359
Offline
Giornate così, dedicate ai colleghi caduti, andrebbero fatte per tutti i caduti della Vigilanza Privata e con la stessa intensità se non superiore.

Chissà che oltre a rendere onore a chi ha perso la vita edempiendo ai propri doveri, non si riesca anche a sensibilizzare le autorità e l'opinione pubblica.

Un saluto affettuoso alla famiglia del collega.

Data invio: 5/8/2010 23:33
_________________
Fatti non fummo a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza.
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Giornata in memoria del vigilante di Ottaviano ucciso a Napoli lo scorso anno.
Guru
Iscritto il:
1/7/2008 15:33
Da Ceglie Mess. (Br) Torre Ann. (Na)
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 2104
Offline
Onore e gloria alle G.P.G. cadute e nell'occasione, un saluto affettuoso alla famiglia del collega Mimmo.

Data invio: 13/8/2010 17:36
_________________
Gaspare
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Giornata in memoria del vigilante di Ottaviano ucciso a Napoli lo scorso anno.
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
19/5/2008 16:44
Da Oderzo
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 4359
Offline

Data invio: 1/9/2010 4:27
_________________
Fatti non fummo a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza.
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate