Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



ROCAMBOLESCA RAPINA IN BANCA, ACCIUFFATO SOTTO UN LETTO
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
27/3/2007 19:13
Da Nell'isola che non c'e'
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 3900
Offline
Trasferta da Barletta a Squinzano, per un 19enne, che armato di taglierino, ha preso 10mila euro ed il cassiere in ostaggio. Ma è stato braccato dal vigilane e dai carabinieri e preso in un'abitazione

SQUINZANO – Bizzarra e sventurata (per il protagonista, o, meglio, l’antagonista) rapina, questo pomeriggio, a Squinzano. Dove un ragazzo di Barletta ha avuto solo pochi minuti per assaporare il profumo dei soldi. Qualcosa come 10mila euro, che gli avrebbero fatto trascorrere vacanze da sogno in un periodo di magra per chi, invece di delinquere, si ostina a lavorare per pochi spiccioli al mese. Ma non aveva messo in conto molte cose, ed è quello che succede quando non si conosce bene un territorio, ma si decida comunque di passare all’azione: la presenza di una guardia giurata per nulla desiderosa di lasciarsi sfuggire la preda, e la vicinanza della caserma dei carabinieri: appena 300 metri. Insomma, per Francesco Gorgoglione – questo il suo nome -, appena 19enne, ma già un curriculum alle spalle, le cose si sono messe davvero male, fin da subito.

Dopo un viaggio di 250 chilometri dal barese (per la precisione, dalla Bat) fino alle porte del Salento, intorno alle 16, il giovane si è introdotto nei locali della filiale di via Brindisi del Banco di Napoli. Maglietta, jeans, capelli quasi rasati, e qualcosa di meno normale: una garza confezionata a mo’ di passamontagna ed un taglierino. L’espediente più semplice per oltrepassare il fiuto elettronico dei metal-detector. E dunque, inizialmente ha eluso la vigilanza, e mascheratosi, una volta all’interno, con urla e minacce e usando il taglierino, ha costretto uno dei cassieri a consegnargli circa 10mila euro. Tutto questo non è ovviamente passato inosservato agli occhi della guardia giurata, e così Gorgoglione ha tentato di aprirsi la strada prendendo in ostaggio il cassiere stesso, minacciato con l’arma.

Uscito e lasciato l’uomo, il malvivente si è diretto verso le case circostanti, in via Gorizia, incurante di essere a pochi passi dalla caserma dei carabinieri di Squinzano, e rischiando persino di essere travolto da un’auto che stava passando giusto in quel momento. L’hanno inseguito la guardia giurata – che ha anche sparato un colpo in aria per intimidirlo - e proprio i militari della stazione locale, che hanno cinturato l’intero isolato, in pochi minuti. E sul posto sono piombati un’altra ventina di militari, di rinforzo dalle altre stazioni della compagnia di Campi Salentina e dal nucleo radiomobile di Lecce. Serrata la caccia all’uomo, condotta casa per casa, tetto per tetto: tutto sotto gli occhi degli abitanti, stupiti e incuriositi.

Sino a quando alcuni componenti del Norm non hanno trovato il nascondiglio: intrufolatosi ingannando l’anziana padrona di casa con una scusa, Gorgoglione si era nascosto sotto un letto. E da lì l’hanno estratto i carabinieri, ammanettandolo e conducendolo in caserma. Ora, d’intesa con il pubblico ministero di turno della Procura della Repubblica di Lecce, Maria Cristina Rizzo, dovrà rispondere di rapina pluriaggravata e violazione di domicilio. Per lui, niente ritorno nella città resa famosa dalla disfida. Per ora rimane nella capitale del barocco, a studiare i muri di una cella di Borgo San Nicola, a Lecce.

www.lecceprima.it

Data invio: 22/7/2010 15:06
_________________
Il fine giustifica i mezzi.

Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ROCAMBOLESCA RAPINA IN BANCA, ACCIUFFATO SOTTO UN LETTO
Primo della classe
Iscritto il:
12/6/2008 17:18
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 172
Offline
Complimenti alla guardia!
Anche se che io sappia nn credo spettasse a lui di inseguirlo essendo di servizio come piantone alla banca stessa. O sbaglio??
Un saluto a tutti

Data invio: 22/7/2010 16:55
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ROCAMBOLESCA RAPINA IN BANCA, ACCIUFFATO SOTTO UN LETTO
Maestro
Iscritto il:
23/4/2010 10:32
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 494
Offline
mah, discutibile l'operato della GPG, magari mentre lo inseguiva e abbandonava il posto ne entravano altri (complici) per rubare altro...discutibile anche il colpo sparato in aria...comunque sono contento che tutto sia andato bene, nessun ferito e nessun problema!

sarebbe bello sapere come vengono trattate una volta messe a rapporto e a verbale le azioni intraprese dalle GPG che operano come quella di questo articolo...

secondo voi come può essere giudicato il colpo sparato in aria? ci potrebbero essere eventuali conseguenze per la guardia giurata(ipotizzando che il colpo in caduta non colpisce/danneggia nessuno)?

So per certo che in campagna è possibile esplodere colpi giudicati non pericolosi, quali possono essere quelli indirizzati verso terra o verso una catasta di legna o in aria (con qualche dubbio sull'ultimo caso)...

ma in città, di mattina, con delle persone intorno, è giustificato il colpo "sicuro" di avvertimento esploso con l'obbiettivo di far desistere dal reato (colto in flagranza) di un criminale armato di semplice taglierino, o addirittura disarmato???

chiedo ai più esperti lumi a riguardo..

Data invio: 22/7/2010 18:14
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ROCAMBOLESCA RAPINA IN BANCA, ACCIUFFATO SOTTO UN LETTO
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
27/3/2007 19:13
Da Nell'isola che non c'e'
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 3900
Offline
Diciamo che per quest'occasione gli e' andata bene, ma sinceramente anch'io penso che non avrebbe dovuto abbandonare la postazione, si doveva limitare a fare le dovute segnalazioni agli organi competenti (FF.OO) e avrebbe fatto ugualmente la sua bella figura. Eh la mania di protagonismo ti porta a fare degli errori che poi un giono ci si puo' pentire amaramente di averlo fatto.

Data invio: 22/7/2010 20:12
_________________
Il fine giustifica i mezzi.

Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ROCAMBOLESCA RAPINA IN BANCA, ACCIUFFATO SOTTO UN LETTO
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
19/5/2008 16:44
Da Oderzo
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 4359
Offline
Di sicuro non doveva lasciare il piantonamento alla banca, ma anche il colpo in aria è a mio avviso fuori luogo!

Spero per lui che non ci siano nei prossimi giorni provvedimenti del suo IVP e delle autorità preposte...non si sa mai!!!

Data invio: 24/7/2010 1:46
_________________
Fatti non fummo a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza.
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ROCAMBOLESCA RAPINA IN BANCA, ACCIUFFATO SOTTO UN LETTO
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1867
Offline
Nonostante il maldestro intervento del collega, credo che tutto si appianerà, la festa dei CC non va rovinata...

Data invio: 24/7/2010 7:16
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate