Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi

(1) 2 3 »


ma arriva o nò sta riforma??
Allievo
Iscritto il:
31/7/2008 19:53
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 96
Offline
l'altra notte un collega mi ha riferito che dà gennaio 2010 deve uscire una riforma per le gpg per passarci pubblici ufficiali , starà poi alle prefetture far aderire o nò ...voi nè sapete qualcosa ???

Data invio: 13/11/2009 12:44
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ma arriva o nò sta riforma??
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1867
Offline
Ma queste burlate vanno ancora in giro?
Siamo ancora a questi livelli?

Data invio: 13/11/2009 18:28
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ma arriva o nò sta riforma??
Guru
Iscritto il:
2/7/2009 21:19
Da Provincia di Novara
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1706
Offline
... mi associo con FFS
Ci sono GpG che stanno lottando e lottano tutti i giorni per cercare di ottenere un'adeguata riforma senza però vedere uno spiraglio di luce positiva a riguardo e sai perchè?...perchè su 54000 GpG in Italia pochissime sono unite a questo scopo mentre la maggioranza o ignora totalmente l'imporatnza che avrebbe una riforma (e ci sta tutta!!!), o se ne frega allegramente oppure aspetta che arrivi la manna dal cielo. Ma siccome la manna dal cielo non arriverà mai e per avere questa riforma """forse""" il numero delle GpG a lottare """dovrebbe""" essere molto maggiore rispetto a quello che attualmente è, perchè non dici al tuo collega di dare il suo contributo anziche dire certe c...te?
Ora come ora di riforme nemmeno l'ombra e se andiamo avanti così nemmeno in futuro

Data invio: 13/11/2009 20:44
_________________
vivi come se dovessi morire domani,pensa[/
b] come se non dovessi morire mai
[b]by AVVY
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ma arriva o nò sta riforma??
Maestro
Iscritto il:
9/11/2009 0:36
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 257
Offline
Cari Colleghi, permettete la mia ingenua Domanda ??
Chi purtroppo lavora nel grande Gruppo dei "TEMPI DETERMINATI", e intervallati dai mesi di mobilita', per quanto possa desiderare queste Riforme e ulteriori Responsabilita' Giuridiche a quanto sento dire,
non e' che innalzando AMMINISTRATIVAMENTE il requisito del Titolo di Studio al livello obbligatorio di Diploma di Maturita', andremo a ledere tutti coloro che almeno oggi qualche Contratto lo ottiene ?? iL Decreto G.P.G e' poi sempre una Concessione Speciale affidata a un Comune Cittadino coi requisiti di indubbia Moralita', cosa potrebbe servire,Letteratura, Fisica, Algebra, a gestire un Controllo su' Allarme o un Pattugliamento ben fatto, e a non trovarsi in un incontro/scontro ??

Data invio: 14/11/2009 0:07
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ma arriva o nò sta riforma??
Matricola
Iscritto il:
7/11/2009 12:03
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 33
Offline
Anche per la Polizia,Vfp1,ecc basta la licenza di scuola media inferiore per partecipare al concorso...e comunque nel concorso ci sono test di cultura generale e anche per un poliziotto credo che la fisica,algebra non serve per diventare agente e basta.. ovviamento se decidi di andare in alcuni reparti,tipo la scientifica,a quel punto non ti basta neanche il diploma..
Io penso..che purtroppo molte gpg soprattutto quelle che lo fanno da anni...hanno quasi paura di avere + responsabilità..e preferiscono lasciare le cose così come stanno a discapito di quelle che lottano veramente x dare una giusta svolta a questa categoria..

Data invio: 14/11/2009 11:02
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ma arriva o nò sta riforma??
Allievo
Iscritto il:
31/7/2008 19:53
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 96
Offline
non sò cosa dirvi perchè quando mi è stato detto non ci credevo neanche io , sarebbe una cosa buona mà non ci credo. e poi è vero che anni fà volevano riconoscerci e le forze dell'ordine avevano fatto un grosso sciopero contro di noi?????

Data invio: 14/11/2009 12:24
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ma arriva o nò sta riforma??
Guru
Iscritto il:
2/7/2009 21:19
Da Provincia di Novara
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1706
Offline
SpecialDouty, ti anticipo che io ho il diploma di maturità solo perchè tu lo hai tirato in ballo ma dico anche che questo diploma non centra nulla con la riforma in questione.
Come detto da Vince ci sono parecchi concorsi statali nelle ff.oo a cui non viene richiesto alcun diploma di scuola media superiore ma basta semplicemente aver svolto gli studi dell'obbligo e che quello che ti viene chiesto ai concorsi (domande di cultura generale: algebra,aritmetica,scienze,storia,ecc.ecc.) nulla centra poi con quello che andrà a fare un'agente di P.S., CC, o della GdF ( e lo dico perchè ho avuto modo e onore di tastare con mano ).
Comunque parlando di riforma, che è quello che interessa a tanti me incluso, io non parlo di concorsi o di cultura generale (anche se personalmente penso che un minimo di cultura almeno comportamentale una GpG la debba avere dato che il settore si è sviluppato parecchio dai tempi in cui si faceva il metronotte, oggi le GpG sono sempre più a contatto con il pubblico e almeno due parole dovrebbe saperle dire- i tempi si evolvono è ora di finirla con i "Vito Catozzo", anche l'Arma dei Carabinieri prima arruolava i montanari e ad un certo punto a dato a se stessa delle regole ed un punto di partenza per dare una nuova immagine più adeguata ai tempi - e dicendo questo non dico assolutamente che per fare la GpG uno debba per forza essere diplomato dico solo che gli IVP dovrebbero avere più cura nella scelta dei candidati per dare una svolta al settore).
La riforma, intesa come intendo io, servirebbe a dare una maggior professionalità alla figura della GpG con corsi professionali SERI che l'IVP dovrebbe far sostenere ai propri dipendenti, misure di controllo più rigide da parte degli enti preposti verso gli IVP allo scopo di garantire più sicurezza per le GpG che troppo spesso si trovano a dover fronteggiare il servizio con equipaggiamenti non adeguati o non a norma, un minimo di potere in più per poter fronteggiare il nostro servizio con maggior tranquillità, che ci garantisca un minimo di rispetto in più e che ci permetta di operare dignitosamente data la natura rischiosa e le situazioni di pericolo in cui ci possiamo trovare durante il servizio. La riforma, sempre come la intendo io, dovrebbe essere mirata a garantire una forma di protezionismo per la categoria delle GpG che ad oggi si trova in balia delle concorrenze sleali delle società di portierato o security che fuoriescono dalle loro mansioni e che vanno ad intaccare slealmente il nostro settore causando situazioni di crisi a noi, servirebbe a mirare un preciso inquadramento non da operai ma con un nostro libro professionale.
Ti ricordo che, anche se ci è stata riconosciuta la figura di pubblico servizio (quale potrebbe essere un'autista di autobus), la nostra figura è regolamentata da una legislazione datata 1931 e che se forse era adeguata per l'epoca oggi, dopo quasi 80 anni, forse sarebbe il caso di rivedere qualcosa.
Le GpG oggi le trovi in zona, d'avanti le banche, negli uffici postali, ma anche negli ipermercati, negli aeroporti, nelle stazioni ferroviarie e se ti capita qualcosa hai voglia di dover aspettare l'intervento delle ff.oo se tu ti trovi nella M...fino al collo in quel preciso istante!!!Una legislazione più adatta alle esigenze attuali basate sulla natura dei servizi che attualmente svolgono le GpG non credo faccia male ma solo bene a noi, e alla collettività dato che se potessimo avere più potere potremmo meglio garantire anche i terzi.
Quante GpG sono morte in servizio, quanti fatti di cronaca di GpG pestate a sangue o altri fatti raccapriccianti che hanno coinvolto nostri colleghi ( e anche tuoi colleghi se 6 una GpG ). Non dico che la riforma avrebbe salvato tutte le vite umane, non dico che non ci sarebbero state GpG non pestate o che altro ma sicuramente i danni si sarebbero potuti limitare.
Come vedi non stò parlando di concorsi, non sto parlando di diplomi,e nemmono di contratti a termine penalizzati, sto parlando solo di una riforma adeguata per farci lavorare più serenamente e più simile agli esseri umani anzichè lavorare come "carne da macello".
Non voglio fare il poliziotto, voglio fare la GpG, ma con una legge adeguata alle mansioni che svolgiamo per la nostra ed altrui sicurezza.

Data invio: 14/11/2009 16:56
_________________
vivi come se dovessi morire domani,pensa[/
b] come se non dovessi morire mai
[b]by AVVY
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ma arriva o nò sta riforma??
Maestro
Iscritto il:
9/11/2009 0:36
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 257
Offline
Quoto AVVY e la tesi trascritta in testo , Partecipare a un Argomento puo' anche significare promuovere dei scambi di vedute o come in qualche caso pronunciare una Domanda per innescare riflessioni piu' approfondite.
Saluti

Data invio: 14/11/2009 17:47
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ma arriva o nò sta riforma??
Guru
Iscritto il:
2/7/2009 21:19
Da Provincia di Novara
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1706
Offline
E io,SpecialDouty, quoto il tuo intervento n° #8#.
Ci mancherebbe, tutti abbiamo il diritto di esprimere la nostra opinione e difendere le nostre tesi più o meno calorosamente ed anche innescare meccanismi che stimolino le risposte degli utenti purchè non venga mai a mancare il rispetto reciproco. E' un basilare e fondamentale principio del forum.
Ricambio i saluti

Data invio: 14/11/2009 19:14
_________________
vivi come se dovessi morire domani,pensa[/
b] come se non dovessi morire mai
[b]by AVVY
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: ma arriva o nò sta riforma??
Guest_
caro vince volevo rispondere al tuo commento non credi che sia sbagiato dire che chi svolge questo lavoro da tempo abbia paura di prendersi nuove responsabilita? si parla di esere uniti nella lotta x ottenere una riforma giusta x le gpg ma credo che facendo queste affermazioni (discriminazioni)l,unità no si ottenga affatto ,non credi che forse gpg che svolgono questo lavoro da anni e anno protestato manifestato x ottenere qalcosa siano forse deluse e quindi scoraggate?.allora impariamo ansi tutto ad vere rispetto reciproco probabilmente anzi sicuramete oggi il grado clturale e molto elevato rispetto a 10 15 anni indietro e lo trovo asslutamete un fatto positivo ma perdona la mia presunzione in tanti anni di servizio ne o viste di cotte e di crude e ti assicuro che quando le cose sono andate male nel senso di sitazioni di pericolo non e certamente il titolo di studio che ti ritrovi che ti salva la pelle ma con molta probabilità e l,esperienza che ti aiuta,con questo voglio dire caro vince senza ombra di dubbio deve ssolutamente cambiare qualcosa x una maggiore tutela nei nostri confronti e se poi parliamo di essere uniti nella lotta e alla prima ocasione sembra che chi svolge questo lavoro da diversi anni siano una massa di deficenti ignoranti non credo che sia giusto e sopratutto credo che non si arrivi da nessuna parte facendo queste affermzioni. max 71

Data invio: 15/11/2009 9:31
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva
(1) 2 3 »

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate