Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi

« 1 (2) 3 4 »


Re: trasferta e ore viaggio
Allievo
Iscritto il:
4/6/2009 15:15
Da Reggio Calabria
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 115
Offline
Ciao a tutti i colleghi,
caro collega purtroppo io lo so in che situazione ti trovi essendo anche io della stessa città tua ed avendo lavorato c/o l'IVP mensionato prima.
Una persona sola non può fare niente o poco ma l'unione fà la forza.
Non credere che dove sono adesso sia migliore, le lacune ci sono sempre, però almeno ho la gratificazione dei cittadini che ti rispettano come un P.U. e come persone che lavora.
Parla con l'amico lanzafame ti può aiutare su come impostare le varie situazioni che si presentano.
Sono tutti amici e colleghi qui trovi calore e collaborazione, siamo tutti nella stessa barca, lottiamo per una giusta causa.
Forza reggina
Ciao

Data invio: 18/8/2009 15:02
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: trasferta e ore viaggio
Matricola
Iscritto il:
11/10/2010 20:47
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 8
Offline
Citazione:

Bafometto ha scritto:
Per quantoriguarda la Trasferta e il Rimborso spese, il CCNL vigente così regola:

TITOLO X - MISSIONE E TRASFERTA

Art. 99 - Missione e trasferta

Gli Istituti, compatibilmente con le particolari esigenze che caratterizzano il settore, impiegheranno il personale in località prossime ai luoghi di abituale dimora.
Per il percorso di andata e ritorno dalla propria abitazione alla sede o comando dell'Istituto o alle località di lavoro previste all'atto dell'assunzione o successivamente assegnate, non competono ai lavoratori particolari compensi od indennità. Tale norma si applica anche nel caso di eventuali successivi cambi di abitazione.

Art. 100 - Rimborso spese

Per giustificate e verificabili necessità di carattere transitorio e di breve durata, il lavoratore può essere inviato in servizio in luoghi diversi dalle normali località di lavoro.
Il lavoratore inviato temporaneamente in servizio oltre almeno dieci chilometri (o diversa distanza già prevista o da contrattarsi localmente) dai confini dei comuni considerati come normale località di lavoro e sempre che il lavoratore non venga con ciò ad essere favorito da un avvicinamento, avrà diritto al trattamento economico contrattualmente previsto per le ore di servizio effettivamente prestate e al rimborso delle spese di viaggio per il maggior percorso - con i mezzi autorizzati - rispetto alla distanza abitualmente percorsa
dal lavoratore medesimo per recarsi alla sede o comando dell'Istituto o alla normale località di lavoro.
Qualora il lavoratore sia inviato in missione temporanea per servizio oltre la giurisdizione dell'Istituto, avrà diritto al trattamento economico previsto per le ore di servizio effettivamente prestate, comprese le eventuali ore straordinarie richiestegli, nonché:

- al rimborso delle spese effettive di viaggio con i mezzi autorizzati;

- al rimborso delle spese vive di vitto regolarmente documentate, quando la
durata della missione obblighi il lavoratore ad incontrare tali spese;

- al rimborso delle altre eventuali spese vive documentate necessarie per
l'espletamento del servizio.

Qualora il lavoratore inviato in missione temporanea per servizio oltre la giurisdizione dell'Istituto non possa rientrare alla normale località di lavoro entro tre ore dalla fine del servizio stesso, avrà diritto a quanto previsto al comma precedente e, sempreché tutto il tempo di assenza dalla normale località di lavoro non sia retribuito come lavoro effettivo, al seguente trattamento di missione:

- rimborso delle spese vive di alloggio, regolarmente documentate, quando la
durata della missione obblighi il lavoratore ad incontrare tali spese;

- indennità di trasferta pari al 30% della quota giornaliera della normale retribuzione mensile di cui all'art. 105 se la missione dura oltre l'orario contrattuale giornaliero di lavoro e sino alle 24 ore.
Se la missione dura più di 24 ore l'indennità di trasferta di cui sopra verrà calcolata moltiplicando il trenta per cento della quota giornaliera della normale retribuzione mensile di cui all'art. 105 per il numero dei giorni di missione.

Restano salve le condizioni di miglior favore in ordine al trattamento di trasferta.

Fermo restando quanto stabilito dal secondo comma, le Parti convengono che, anche in relazione a quanto già previsto all'art. 10 del CCNL, a livello territoriale la disciplina relativa alle trasferte potrà costituire oggetto di particolare esame in relazione alla specificità del territorio e problemi organizzativi inerenti.

DICHIARAZIONE A VERBALE
Eventuali particolari misure e modalità dei rimborsi spese di cui al presente articolo sono demandate alla contrattazione integrativa.


Bisogna tenere conto in oltre di altre importanti conclusioni:

1) conoscere l’Ordine di Servizio per constatare se l’auto aziendale è prevista da contratto, quindi d’obbligo;

2) in caso di auto aziendale prevista, il servizio inizia sempre da dove è lasciata a disposizione la macchina aziendale e termina dove è ordinato il parcheggio: diversamente, magari con la furbata di “far credere di mettere a disposizione la macchina aziendale”, quando invece è d’obbligo, infinocchiano chi crede di risparmiare un “pochi di eurini” di benzina con la macchina propria! Meno che meno il servizio (se è prevista la macchina aziendale), deve essere calcolato sul mero piantonamento effettivo, a meno che la macchina aziendale non sia già lì a disposizione e resti là anche a fine servizio.

3) il servizio, dove prevista la macchina aziendale, non è mai possibile svolgerlo con l’autovettura propria (o senza insegne);

4) quando la macchina aziendale non è prevista, eventuale rimborso spese è previsto solo quando il luogo da dove inizia e finisce il servizio non è raggiunto da mezzi pubblici oppure per trasferta come da contratto e non per cortesia! Qualora vi rimborsino qualcosa al di fuori di queste possibilità, vuole certo dire che ci stanno mangiando sopra abbastanza!





Salve a tutti,in merito a questo ho delle domande da porvi.
Sono stato assunto su Crotone e provincia,la sede centrale si trova a Catanzaro(quasi 70KM e circa un'ora e trenta di macchina).
Dall'inizio dell'anno con l'unificazione delle licenze il mio istituto non avendo lavoro su Crotone mi ha fatto lavorare su Catanzaro con la mia autovettura a spese mie è normale questo?(A Crotone c'è sempre l'fficio aperto ma non ci sta nessuno).
Dal 1 Ottobre l'istituto ha preso un servizio su Crotone con turno 7\14 e 14\21 ma
fa scendere colleghi con l'auto aziendale e a me continua a farmi salire a Catanzaro con la mia autovettura e sempre a spese mie con turno di 8 ore e senza calcolare il viaggio è normale questo?

grazie Massimiliano

Data invio: 23/10/2010 4:16
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: trasferta e ore viaggio
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
19/5/2008 16:44
Da Oderzo
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 4359
Offline
Anche il tempo necessario per recarsi al lavoro deve essere considerato come lavorativo e va quindi retribuito. Lo ha stabilito la sezione lavoro della Corte di Cassazione (Sentenza n. 17511/2010) chiarendo che nel caso in cui lo spostamento sia "funzionale rispetto alla prestazione" è necessario tenerne conto al fine di quantificare lo stipendio. Ciò si verifica, secondo la Corte, quando il dipendente (obbligato a presentarsi presso la sede dell'azienda) viene di volta in volta destinato in diverse località per svolgere la sua attività lavorativa. In base a questa sentenza, trattandosi di un prolungamento dell'orario normale di lavoro, il dipendente dovrà essere compensato con un aumento della retribuzione rispetto a quella dovuta per il lavoro ordinario e di ciò si dovrà tenere conto anche in relazione al limiti di durata giornaliera e settimanale della prestazione di lavoro imposti dall'art. 2107 del codice civile.
(Data: 16/08/2010 10.00.00 - Autore: Notiziario)
http://www.studiocataldi.it

Data invio: 23/10/2010 4:40
_________________
Fatti non fummo a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza.
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: trasferta e ore viaggio
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
19/5/2008 16:44
Da Oderzo
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 4359
Offline
Puoi sempre provare a inoltrare cortese richiesta alla tua azienda di essere destinato ai servizi su Crotone!

Chiedere non costa nulla!

Data invio: 23/10/2010 4:43
_________________
Fatti non fummo a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza.
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: trasferta e ore viaggio
Guest_
se vi posso essere di aiuto vi spiego la situazione che abbiamo vissuto noi,spesso ci capita di svolgere servizio ad una distanza di 80 km andata e ritorno 160 ,dopo una serie di confronti nulla si smuoveva .allora decidemmo di andare per vie legali vincendo la vertenza oggi per quel tragitto ivp ci fornisce la vettura e un ora per andare ed una per tornare.mi sembra che ci siano decine di sentenze in merito hai tempi di percorrenza, il tutto venne a galla dopo che un collega fù vittima di un incidente ,faccio un esempio il servizio si svolge a 80 km dalla c.o inizia alle 22,00 ovviamente bisogna avviarsi alle 21,00 per essere in servizio in orario ,il collega prese la vettura alle 21,00 alle 21,10 un auto lo tanpona viene riconosciuto l,infortunio e questo esmpio fù portato in tribunale dove il giudice diede ragione alla nostra tesi che dal momento in cui la gpg entrava in auto era in servizio e quindi doveva essere retribuito dalle 21,00 e non dalle 22,00 come affermava ivp.in sintesi vincemmo la vertenza ed oggi ogni volta che ci rechiamo in quel posto ivp ci mette a disposizione la vettura e ci riconosce i tempi di percorrenza tot. 2 ore.

Data invio: 23/10/2010 15:14
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: trasferta e ore viaggio
Matricola
Iscritto il:
11/10/2010 20:47
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 8
Offline
Citazione:

kio73 ha scritto:
Puoi sempre provare a inoltrare cortese richiesta alla tua azienda di essere destinato ai servizi su Crotone!

Chiedere non costa nulla!



Mi sa che costa,
non andiamo daccordo devo trovare un'altra strada.

Data invio: 24/10/2010 21:24
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: trasferta e ore viaggio
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
19/5/2008 16:44
Da Oderzo
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 4359
Offline
Costa? Che ti costa scusa?

Data invio: 25/10/2010 0:02
_________________
Fatti non fummo a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza.
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: trasferta e ore viaggio
Maestro
Iscritto il:
13/12/2008 4:28
Gruppo:
Utenti bloccati
Messaggi : 284
Offline
Capitò anche a me, al ritorno da un periodo di infortunio o malattia ( non ricordo di preciso ) di essere destinato non a prestare servizio presso mia "abituale" zona ( dal momento che ne ero pure titolare ) ma di prestare servizio di "piantonamento" notturno presso un determinato sito distante dalla mia centrale oltre 60+60 KM.
La CENTRALE mi comunicò che potevo prendere servizio pure con la mia vettura PRIVATA ( il che non esiste proprio vista la normativa vigente ) e l'orario era dalle 22.00 alle 06.00 ( accettai il piccolo "straordinario" dal momento che NON dovevo "guidare" tutta la notte ).
Così mi "presentavo" a prendere la vettura di servizio in CENTRALE alle 22.00 e alle 06.00 facevo in modo di essere già tornato presso la stessa.
Tempo un paio di giorni e mi venne contestato che quell' orario che mi era stato comunicato doveva essere quello EFFETTIVO che avrei dovuto trovarmi presso l'abbonato.
Io, nonostante le minacce di provvedimenti disciplinari espostemi telefonicamente dall' ispettore, continuai a effettuare comunque il servizio con l'orario 22.00 / 06.00 comprensivo del tempo "trasferta" e tutto finì li, senza che venissero presi appunto provvedimenti.

Anche questa comunque finì nel mio "curriculum" e alla fine .... ZAK !!!

Queste prese di "posizione" alla fine si "pagano".... questo è bene che si sappia !!!

Prima o poi per l'IVP viene il momento in cui ti presenta il "conto".

Data invio: 25/10/2010 15:45
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: trasferta e ore viaggio
Matricola
Iscritto il:
11/10/2010 20:47
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 8
Offline
Citazione:

Pocket ha scritto:
Capitò anche a me, al ritorno da un periodo di infortunio o malattia ( non ricordo di preciso ) di essere destinato non a prestare servizio presso mia "abituale" zona ( dal momento che ne ero pure titolare ) ma di prestare servizio di "piantonamento" notturno presso un determinato sito distante dalla mia centrale oltre 60+60 KM.
La CENTRALE mi comunicò che potevo prendere servizio pure con la mia vettura PRIVATA ( il che non esiste proprio vista la normativa vigente ) e l'orario era dalle 22.00 alle 06.00 ( accettai il piccolo "straordinario" dal momento che NON dovevo "guidare" tutta la notte ).
Così mi "presentavo" a prendere la vettura di servizio in CENTRALE alle 22.00 e alle 06.00 facevo in modo di essere già tornato presso la stessa.
Tempo un paio di giorni e mi venne contestato che quell' orario che mi era stato comunicato doveva essere quello EFFETTIVO che avrei dovuto trovarmi presso l'abbonato.
Io, nonostante le minacce di provvedimenti disciplinari espostemi telefonicamente dall' ispettore, continuai a effettuare comunque il servizio con l'orario 22.00 / 06.00 comprensivo del tempo "trasferta" e tutto finì li, senza che venissero presi appunto provvedimenti.

Anche questa comunque finì nel mio "curriculum" e alla fine .... ZAK !!!

Queste prese di "posizione" alla fine si "pagano".... questo è bene che si sappia !!!

Prima o poi per l'IVP viene il momento in cui ti presenta il "conto".






ZAK !!!


Che sta a significare?

Data invio: 25/10/2010 17:09
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: trasferta e ore viaggio
Matricola
Iscritto il:
11/10/2010 20:47
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 8
Offline
Citazione:

kio73 ha scritto:
Costa? Che ti costa scusa?


non sono scritto al loro sindacato

Data invio: 25/10/2010 17:10
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva
« 1 (2) 3 4 »

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate