Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi

(1) 2 »


Guardia giurata uccide la moglie e si spara. Ricoverato nell'ospedale di Reggio
Webmaster
Iscritto il:
15/1/2009 23:02
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 18
Offline
Guardia giurata uccide la moglie e si spara. Ricoverato nell'ospedale di Reggio
Una guardia giurata di 37 anni, Salvatore Ciocia, 38 anni, nella tarda serata di ieri probabilmente al termine di una lite ha ucciso la moglie, Elvira Bombara, 36 anni, soffocandola; poi si è sparato e ora è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Reggio Emilia.

Il fatto è accaduto nell'appartamento della coppia in via Mussini a Correggio. A dare il primo allarme sono stati i figli della coppia, uno di 10 e uno di 11 anni, che erano fuori a
giocare. Non riuscendo a rientrare in casa, sono corsi a casa della nonna per vedere se i genitori erano là. A quel punto la nonna è corsa a casa della coppia e ha subito intuito che poteva essere successo qualcosa di grave. Ha chiamato i
carabinieri e i vigili del fuoco che hanno sfondato la porta dell'appartamento trovandosi di fronte alla tragedia: la donna
morta e il marito agonizzante in un lago di sangue.

http://www.newsrimini.it

Data invio: 1/7/2009 9:57
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Guardia giurata uccide la moglie e si spara. Ricoverato nell'ospedale di Reggio
Esperto
Iscritto il:
30/1/2009 23:32
Da ovunque ed in nessun posto!
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 503
Offline
ecco un bel articolo come quello pubblicato da admin qualke giorno fa.
PORTO D'ARMI FACILI ALLE GUARDIE GIURATE.
come tutti gli essere umani, arriviamo ad un punto ke esplodiamo coi nervi. visite mediche alcuni ivp non ne fanno, colloqui coi psicologi nemmeno sia per gli aspiranti che per le gpg effettive ogni tot mesi.
arrivato a questo punto, perchè non facciamo come in america che le armi sono in libera vendita, senza il porto d'armi?
quant'è che ci diamo una svegliata?

Data invio: 1/7/2009 10:15
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Guardia giurata uccide la moglie e si spara. Ricoverato nell'ospedale di Reggio
Allievo
Iscritto il:
11/5/2009 10:27
Da roma
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 99
Offline
scusate l'intrusione ma credo che non dipenda dalla facilità con cui rilasciano il porto d'armi alle GpG, fatti del genere ne abbiamo sentiti anche con protagonisti componenti delle FF.OO.
Raucci ....libera vendita delle armi???????? per favore non scherziamo

Data invio: 1/7/2009 10:27
_________________
testa alta .....schiena dritta....
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Guardia giurata uccide la moglie e si spara. Ricoverato nell'ospedale di Reggio
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
22/10/2007 13:36
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 2494
Offline
Mi dispiace sentire questi fatti ma per rispondere ai post precedenti,arma o non arma l'avrebbe eventualmente uccisa lo stesso,in quanto ha soffocato la moglie,non gli ha sparato.
L'arma,credo dopo un momento di lucidità,l'hà rivolta contro se stesso.

Data invio: 1/7/2009 12:43
_________________
Guardie Informate!
Tutto il resto è noia!
Avatar by Igor e Leon.


معؤهشىش
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Guardia giurata uccide la moglie e si spara. Ricoverato nell'ospedale di Reggio
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 18:33
Da varese
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1885
Offline
brutta storia......dispiace sentire queste cose

Data invio: 1/7/2009 13:04
_________________
non e' la fame ma e' l'ignoranza che uccide


tutti bravi tutti buoni ma solo in tempo di elezioni tutti belli generosi narcisisti e un po’ mafiosi ( litfiba 2012 )

Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Guardia giurata uccide la moglie e si spara. Ricoverato nell'ospedale di Reggio
Guru
Iscritto il:
1/7/2008 15:33
Da Ceglie Mess. (Br) Torre Ann. (Na)
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 2099
Offline
Giudicare è difficile e sbagliato, riflettere l'accaduto può essere utile.
Se non è morto, spero in una guarigione, non dimentichiamo i ragazzi.
Gaspare

Data invio: 1/7/2009 20:44
_________________
Gaspare
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Guardia giurata uccide la moglie e si spara. Ricoverato nell'ospedale di Reggio
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
30/4/2007 7:36
Da San Benedetto del Tronto (AP/NA)
Gruppo:
Utenti registrati
Utente Vip
Messaggi : 2399
Offline
Brutta storia...
concordo con Nefer, in tutti i casi l'avrebbe uccisa lo stesso.

Data invio: 2/7/2009 1:05
_________________
La differenza tra un genio e uno stupido è che il genio ha dei limiti.
Hodettotutto.....
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Guardia giurata uccide la moglie e si spara. Ricoverato nell'ospedale di Reggio
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
18/11/2007 2:29
Da Roma
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1895
Offline
Rispondo citando l'articolo di Armi & Tiro:

Alcuni giorni fa, una guardia giurata a Correggio (Re) ha ucciso la moglie soffocandola con il cellophane e poi si è sparato, al termine dell'ennesima lite. Immediata l'offensiva dell'associazione nazionale funzionari di polizia, che per bocca del proprio rappresentante Enzo Marco Letizia lancia l'allarme: «Pistole facili? È il dito nella piaga. È la lobby delle armi a premere perché le cose non cambino, arrivando anche a condizionare gli uffici legislativi del ministero dell'Interno. Il problema della sanità mentale legata al porto d'armi è un punto debole. La procedura prevede il rilascio del certificato anamnestico da parte del proprio medico curante, che di fatto però è un'autocertificazione, tant'è che al termine c'è una assunzione di responsabilità da parte di colui che fa richiesta del certificato. Con questo documento si va dal medico legale della Asl che nel 99% dei casi si limiterà a confermare il certificato, a meno che il soggetto non appalesi in modo evidente dei problemi. Su Roma ci sono poche Asl, e quasi nessuna in Italia, che richiedono al soggetto richiedente un'arma i test delle urine, del sangue e della proiezione della personalità». La conclusione di Letizia è lapidaria: «Per i titolari di porto d'armi questo sistema è pieno di buchi». L'opinione di Letizia è corroborata da uno studio della facoltà di medicina dell'Università statale di Milano, secondo cui l'incidenza dei suicidi con armi da fuoco per le guardie giurate sarebbe di 11,7 casi all'anno ogni 100 mila persone, contro una media per i normali cittadini di 0,7 per 100 mila persone.
Dal nostro punto di vista possiamo solo osservare che la percentuale di suicidi con armi da fuoco per le guardie giurate è bassissima, considerando che quasi il 100 per 100 del campione esaminato è dotato di pistola. La discrepanza nei confronti dei "normali" cittadini è quindi a dir poco irrilevante. Quanto invece agli esami suggeriti da Letizia, gli stessi specialisti che hanno compilato lo studio sui suicidi hanno contestato più volte l'efficacia di esami delle urine, del sangue e psicologici nel prevedere eventuali situazioni di crisi per i soggetti che richiedono il porto d'armi. Tra l'altro, il caso delle guardie giurate è emblematico, visto che si tratta di una categoria di cittadini che più spesso di altri si sottopongono ai controlli medici previsti per il rinnovo del loro porto d'armi: ogni due anni. Sarebbe, tra l'altro, interessante sapere a quali esami (e con quale frequenza) si sottopongono gli appartenenti alle forze dell'ordine prima di ricevere la pistola d'ordinanza...

Data invio: 4/7/2009 16:07
_________________
L'abito non fa il monaco... le mutande sì!
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Guardia giurata uccide la moglie e si spara. Ricoverato nell'ospedale di Reggio
Guru
Iscritto il:
1/7/2008 15:33
Da Ceglie Mess. (Br) Torre Ann. (Na)
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 2099
Offline
Secondo me, è stato un momento di follia accesa da precedenti litigi, cosa centra l'arma e guardie giurate? Egli, resosi conto d'aver ammazzato la moglie, superato il limite, si è sentito catapultato in un vuoto immenso che gli annullava qualsiasi input di ragione quindi, se non aveva la pistola, si gettava dal balcone, si pugnalava, si tagliava le vene ed ecc.
Nessuno è immune agli eventi estremi, è giusto dotare persone sane ma non per questo loro non compiono atti estremi.
Anzi, forse, il suicidio con la pistola gli ha salvato la vita e ai suoi ragazzi gli è rimasto il padre.
Dispiace, sicuramente doveva essere una bella famiglia fino a quando il diavolo non ci ha messo le corna.
Gaspare

Data invio: 4/7/2009 16:52
_________________
Gaspare
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Guardia giurata uccide la moglie e si spara. Ricoverato nell'ospedale di Reggio
Esperto
Iscritto il:
31/10/2007 6:04
Da Cremona
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1462
Offline
Credo che queste cose possano succedere a chiunque...intendo ff.oo. e g.p.g,qualche tempo fà leggevo di un ispettore della polizia penitenziaria che uccise all'interno del penitenziario un giovane collega con l'arma d'ordinanza....comunque brutta storia,mi auguro che il collega possa farcela...se non per se stesso..ma per i figli...

Data invio: 5/7/2009 11:51
_________________
"L'albero della libertà va innaffiato di tanto in tanto del sangue dei patrioti e dei tiranni" (T.Jefferson)
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva
(1) 2 »

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate