Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi

« 1 ... 14 15 16 (17)


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Guru
Iscritto il:
21/12/2007 13:07
Gruppo:
Utenti registrati
Utente Vip
Messaggi : 4497
Offline
civisrimini, nel veneto si dice rispondere "pan par polenta". Open in new window

La raccolta firme fa riferimento ad un comportamento spregiudicato di un ispettore di Polizia che ha comportato il ferimento di una guardia in modo grave e l'uccisione di un bandito (anche questo forse era evitabile) a pochi metri da una bambina inerme.

La lettera non fa alcun riferimento alla problematica "trasportavalori", non perché non ci sarebbe "carne da mettere al fuoco" ma propriamente perché è la promozione del poliziotto che diviene paradossale.

"noi ci siamo già mossi a suo temp" diviene quindi incomprensibile nel contesto della "petizione";

"ma appoggiamo l'iniziativa" essendo solo certa la discordanza da te dimostrata nei riguardi delle scarse tutele de parte del Governo (con tutte le giustificazioni del caso), era poco chiaro se comunque, l'appoggio era dato all'iniziativa del poliziotto.

Le due cose unificate non facevano certo chiarezza.

Ora, almeno nel forum, si è capito.

Data invio: 25/6/2008 21:35
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Guru
Iscritto il:
18/1/2007 20:44
Da Rimini
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 2523
Offline
meno male

Data invio: 26/6/2008 6:26
_________________
MARCO FUSCO

www.ALMASECURITY.IT
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Esperto
Iscritto il:
2/12/2007 1:56
Da Texas
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1492
Offline
@ sgt1:

ti rispondo incollando di seguito il mio intervento che ho fatto

QUI

Una volta , nel 1994 , fresco di secondo corso e nomina come agente effettivo nella polizia di stato mi trovai in un pattugliamento con orario 19/01 coinvolto in un servizio di concerto con la squadra mobile .
Nello specifico arrivò via radio un ordine di fermare e controllare con una scusa qualsiasi un'auto dove era segnalata la presenza a bordo di alcuni rapinatori armati .
Che ficata ... pensai io ,irruento e pieno di voglia di stra-fare come ero nei primi anni di servizio quando la saggezza ( che non vuol dire pigrizia ) ancora non avevano preso piede dentro di me .
Era tutto pronto al casello . Colleghi di rinforzo appostati con giubbotto e mitra dietro i new jersey e una pattuglia nel classico schema da posto di controllo con il capo macchina a fermare le auto con la paletta e il gregario poco distante con giubbotto e mitra .

La tensione saliva di momento in momento in attesa dell'auto con i rapinatori .

Ma all'ultimo arriva il contro ordine ... non fermarla e lasciarla passare !

Ma come ???? Io non capivo , maledicevo dentro di me l'operatore della sala radio e l'ufficiale che aveva dato il contro ordine .
Anche perchè quello era il periodo della mia gioventù in polizia quando prendevo servizio con quasi il desiderio che succedesse qualcosa di "operativo" per poter dimostrare a me stesso e agli altri quanto valevo o credevo di valere .
Ho poi imparato che il valore di un poliziotto si esprime non nella quantità di cartucce esplose in servizio o encomi appesi al muro ma nelle vite umane salvate ( che è la cosa più importante e irripetibile ) .
Insomma tornando all'appostamento volevo anche disubbidire al contro ordine ma poi ho fatto quanto ordinatomi e ho fatto passare l'auto in questione che ha pagato il pedaggio e poi ... udite udite ... fu fermata in un tratto di tangenziale deserto da un'auto della squadra mobile e senza colpo ferire .

Poi mi spiegarono che il contro ordine era arrivato in quanto la presenza del casello con casellanti e auto di passaggio era stata ritenuta troppo pericolosa come situazione e si era optato per un fermo da operare a discrezione degli agenti della Mobile ma in un tratto di strada deserto .

Ho quindi capito che senza colpo ferire e con il sorriso tra i denti ( senza coltello tra i denti ... LOL ) si può benissimo fare il proprio dovere anzi proprio tra i criminali specialmente quelli italiani che ancora hanno un certo codice comportamentale quando li arresti in questo modo loro molto raramente reagiscono .
Basta vedere le varie catture dei latitanti che molto raramente vedono l'uso delle armi .
Come se il criminale apprezzi più il lavoro di intelligence che la forza bruta dello stato .

Capite ora perchè , secondo me , l'ispettore ha esagerato ??

In ogni caso ribadisco che ognuno la pensa come vuole .

Ciao

Data invio: 26/6/2008 10:43
_________________
Abraham Lincoln può aver liberato tutti gli uomini ma Samuel Colt è quello che li ha resi uguali .
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
29/7/2007 14:54
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 4125
Offline
Vero opel l'ispettore ha esagerato...

Data invio: 27/6/2008 19:42
_________________
Vivo la vita per dominarla...non per esserne schiavo!
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Primo della classe
Iscritto il:
10/5/2008 20:08
Da Perugia (CATANESE)
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 159
Offline
l'ispettore ha fatto bene o male possiamo stare a discutere quanto vogliamo,forse l'unica cosa in cui ha peccato e stato il fatto che doveva pensare a mettere in sicurezza prima la figlia,non si puo pensare di rischiare un conflitto a fuoco con la bimba accanto...
poi secondo me bisogna trovarsi in certe situazioni...

Data invio: 27/6/2008 23:15
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Guru
Iscritto il:
1/7/2008 15:33
Da Ceglie Mess. (Br) Torre Ann. (Na)
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 2101
Offline
E' vero, bisogna trovarsi in certe situazioni.
E' vero, bisogna avere come obiettivo la vita e poi il resto.
E' vero, chi non fa niente non sbaglia.
Gaspare

Data invio: 13/8/2008 17:26
_________________
Gaspare
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Guru
Iscritto il:
21/12/2007 13:07
Gruppo:
Utenti registrati
Utente Vip
Messaggi : 4497
Offline

Data invio: 13/8/2008 19:39
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Matricola
Iscritto il:
16/8/2008 15:48
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1
Offline
cari colleghi
vi ricordate della rapina al portavalore del 16/06/2008
il collega dopo due mesi di agonia in ospedale ..... si è spento!!!
Nessun media se nè è interessato
Al polizziotto eroe i complimenti di tutti e del caro collega morto ?????
come al solito il ruolo della Guardia Particolare Giurata...........
Siamo di 3^ Categoria

Data invio: 17/8/2008 19:32
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva
« 1 ... 14 15 16 (17)

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate