Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi

« 1 (2)


Re: strage nel campus
Maestro
Iscritto il:
16/1/2007 13:01
Da Verona
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 265
Offline
bisognerebbe apportare alcune modifiche alle leggi che regolano l'acquisto di armi, e non crediate che questo problema ci sia solo in America...
vi porto un semplice esempio di casa nostra che riguarda anche noi gpg: noi effettuiamo delle visite mediche annuali per continuare ad avere la possibilità di portare l'arma ma sappiate che chi ha un porto d'arma per uso sportivo queste visite le fa ogni 5 anni e l pistola la usa per svago e per sport... non vi sembra che prima di criticare gli altri paesi e le loro leggi dovremmo regolare bene le questioni di casa nostra??

Data invio: 18/4/2007 18:08
_________________
2721
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: strage nel campus
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21914
Offline
Rimaniamo in tema:Strage al campus.

Data invio: 18/4/2007 19:23
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: strage nel campus
Guru
Iscritto il:
21/3/2007 18:26
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1506
Offline
non per entrare in particolari ma l'assassino ha usato una walter p22 e una glock non so il modello con decine di caricatori ,mi sembra che bastino 21 anni per comprare un'arma e che non ci siano limiti ,cosi è troppo!!!!

Data invio: 22/4/2007 11:32
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva
« 1 (2)

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate