Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Ufficiale: legalizzato il parbellum 9x19 anche in Italia!
Matricola
Iscritto il:
23/12/2021 15:31
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 10
Offline
Parabellum, cade il tabù: l’emendamento di Fratelli d’Italia alla legge europea apre alla vendita delle munizioni ad uso civile e sportivo!


(23 dicembre 2021)
Cade uno storico tabù dell'ordinamento italiano, che ha sempre vietato - prima per prassi, dal 2010 anche per legge - il commercio civile delle parabellum, cartucce dal notevole potere penetrante, che negli ambienti chiusi rende letale anche il rimbalzo dei colpi. Una norma contestata dagli appassionati di armi: "La legalizzazione mette fine a un pregiudizio e un aggravio di costi per gli operatori della sicurezza privata" esulta il senatore Fazzolari (FdI)

Le parabellum diventano per tutti. Le armi da fuoco corte, semiautomatiche o a ripetizione, “camerate per il munizionamento nel calibro 9×19” (come la Beretta 92) si potranno vendere a chiunque abbia il porto d’armi a uso civile o sportivo, mentre finora erano riservate a militari e forze dell’ordine. È l’effetto di un emendamento alla legge europea 2019-2020, il provvedimento che adegua l’ordinamento italiano alla normativa Ue, approvato martedì in via definitiva dalla Camera. Cade così uno storico tabù dell’ordinamento italiano, che ha sempre vietato – prima per prassi, dal 2010 anche per legge – il commercio civile delle parabellum, cartucce dal notevole potere penetrante, che negli ambienti chiusi rende letale anche il rimbalzo dei colpi. Una norma contestata dagli appassionati di armi, secondo cui le prestazioni delle 9×19 sono paragonabili a quelle delle 9×21 israeliane che invece chiunque può ottenere con licenza.

L’emendamento, proposto dal senatore di Fratelli d’Italia Giovanbattista Fazzolari, cancella il passaggio della legge sulle armi (la 110 del 1975) che proibiva “la fabbricazione, l’introduzione nel territorio dello Stato e la vendita” delle armi corte munizionate parabellum, “salvo che siano destinate alle Forze armate o ai Corpi armati dello Stato, ovvero all’esportazione”. “La legalizzazione del calibro 9×19 parabellum mette fine a un pregiudizio e un aggravio di costi per gli operatori della sicurezza privata e ha anche importanti ripercussioni in ambito sportivo“, esulta Fazzolari. Finalmente, dice, si potranno “organizzare in Italia competizioni internazionali di tiro, con il venir meno del divieto imposto agli atleti stranieri di introdurre sul suolo italiano la propria attrezzatura per lo svolgimento delle gare. Una svolta attesa da decenni da sportivi, addetti alla sicurezza privata, collezionisti o semplici amatori”.

FONTE: ilfattoquotidiano.it

Data invio: 23/12/2021 18:53
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

 IL VIGILANTE

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate