Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Beccato a rubare in un supermercato aggredisce vigilante e agenti: in manette
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
23/6/2016 13:01
Da Parma
Gruppo:
Utenti registrati
Staff
Collaboratore
Messaggi : 892
Offline
L'uomo ha dato in escandescenze e ha danneggiato anche la volante della polizia

Beccato a rubare in un supermercato, dà in escandescenze e aggredisce vigilantes e poliziotti danneggiando anche l’auto di servizio.
Per questo ieri (13 settembre) è finito in manette un 33enne di origine marocchina per rapina impropria ad un noto supermercato dell’Arancio, resistenza e minacce a pubblico ufficiale e danneggiamento dell’auto di servizio.

Intorno alle 19, su richiesta del responsabile dell’antitaccheggio del super mercato, una volante della polizia si è recata sul posto pensando ad un normale taccheggio. Ma alla vista degli operatori l’uomo ha dato in escandescenze, dapprima dando una manata in volto al responsabile della sicurezza trappandogli la mascherina, per poi minacciare gli operatori che sono stati costretti, con molta fatica, a stenderlo per terra e ad ammanettarlo. Durante le fasi dell’arresto, tra l’altro, l’uomo ha dato spontaneamente diverse testate per terra con lo scopo di autolesionarsi.
Una volta accompagnato all’interno della volante, inoltre, il marocchino ha cominciato a prendere a calci lo sportello dell’auto di servizio, piegandolo e facendo saltare il finestrino blindato della macchina. Per cui gli operatori sono stati costretti a immobilizzargli anche le gambe, riuscendo con molta professionalità ad evitare lesioni da parte dell’arrestato che scalciava in continuazione, per poi caricarlo su altra volante.
Anche all’interno degli uffici della questura, alla presenza dei sanitari chiamati per valutare il suo stato di salute, l’uomo ha continuato ad autolesionarsi, sia con violente testate al muro, sia strappandosi un ponte dentale con cui si è procurato alcuni tagli sulle braccia e sul collo.
Così facendo gli operatori sono stati costretti ad accompagnare l’arrestato in ospedale per le cure mediche del caso, dove lo hanno piantonato fino alle 10 di questa mattina, per poi accompagnarlo in carcere, dove resterà in attesa dell’udienza di convalida disposta dal Pm Salvatore Giannino.

https://www.luccaindiretta.it/cronaca/ ... agenti-in-manette/196186/

Data invio: 16/9 9:22
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate