Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Cerignola, fallito assalto a portavalori sulla A16: trovati autogru e trattore rubati, uomini in fug
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
23/6/2016 13:01
Da Parma
Gruppo:
Utenti registrati
Staff
Collaboratore
Messaggi : 948
Offline
I mezzi sono risultati rubati a Triggiano, lo scorso luglio. Alcuni uomini, probabili complici, sono riusciti a scappare

Assalto a un blindato fallito la scorsa notte sull'autostrada A16 Bari-Napoli in direzione Sud, nel Foggiano, a pochi chilometri dal casello di Cerignola Ovest. A quanto si apprende da fonti interne alla Polizia, i banditi avevano dato alle fiamme un’auto sulla
carreggiata, presumibilmente con l’intento di bloccare la circolazione, ma questo ha fatto scattare l’allarme alla Polizia
stradale, che è intervenuta. In una ispezione nella zona vicina all’autostrada, i poliziotti hanno poi trovato una autogru e un trattore Iveco risultati rubati nel luglio scorso a Triggiano (Bari). A bordo c'erano alcuni uomini che, ritenuti complici nel colpo fallito, alla vista degli agenti sono fuggiti a bordo di un’auto di grossa cilindrata. Nell’autogru è stato recuperato uno 'jammer', un disturbatore di frequenze. C'è riserbo degli investigatori sul blindato che sarebbe dovuto transitare in quel tratto di autostrada.
Quello della notte scorsa è il terzo assalto a un blindato che è fallito nell’ultimo mese a Cerignola, comune dove confluiscono due autostrade nel Foggiano.
L’ultimo è stato compiuto lungo l’A16 Napoli-Bari in direzione sud, a pochi chilometri dal casello di Cerignola Ovest, i primi due sono avvenuti invece entrambi lungo l’A14 Adriatica, il 24 luglio e il 10 agosto, proprio nel tratto di Cerignola. Nel primo caso il colpo è stato sventato per il passaggio casuale di un furgoncino della Polizia di Stato. Nel secondo, invece, è entrato in funzione lo 'schiuma block', che avvolge le banconote in una resina resistente al taglio e alla bruciature e che ha impedito ai banditi di portare a compimento l’assalto.
Nell’episodio del 10 agosto il commando aveva dato alle alle fiamme tre auto, mettendole di traverso sulla carreggiata (la scorsa notte ne è stata incendiata una sull'A16, facendo scattare l’allarme alla Polizia stradale) e, sempre per bloccare il traffico, i rapinatori avevano anche cosparso l’asfalto con chiodi a quattro punte; e avevano esploso numerosi colpi di kalashnikov. Già nel secondo caso gli investigatori non escludevano l’ipotesi che potesse trattarsi della stessa banda di assaltatori.

https://www.lagazzettadelmezzogiorno.i ... i-autogru-e-trattore.html

Data invio: 25/8 20:54
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate