Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Lodi blinda la movida: transenne, varchi, vigilantes e accessi limitati
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
23/6/2016 13:01
Da Parma
Gruppo:
Utenti registrati
Staff
Collaboratore
Messaggi : 724
Offline
«Troppi assembramenti», gli appelli della giunta Casanova caduti nel vuoto con centinaia di ragazzi accalcati ogni sera fra i tavolini dei bar del centro e il provvedimento che vara le restrizioni per i fine settimana fino al 7 giugno

Il 3 giugno si apriranno le regioni ma a Lodi la movida resterà blindata fino al weekend successivo. Troppi gli assembramenti dal 18 maggio scorso e gli appelli della giunta Casanova caduti nel vuoto con centinaia di ragazzi accalcati ogni sera fra i tavolini dei bar. Così il sindaco della Lega Nord chiude tutto: non i locali pubblici ma le vie. Corso Umberto, via Volturno, via Strepponi e piazza Broletto saranno transennati a partire dalle 19 e vi si potrà accedere come ai concerti. Vigilantes e security scelti e pagati dagli stessi locali pubblici (che hanno concordato l’ordinanza con l’amministrazione comunale) saranno ai varchi e lasceranno passare i ragazzi contingentandoli, per evitare assembramenti. Un percorso obbligato che prevede l’ingresso dall’angolo fra via Volturno e corso Umberto e l’uscita da piazza Broletto. Nel mirino soprattutto l’angolo tra piazza Mercato, la prefettura e la chiesa di San Filippo dove si concentrano diversi locali pubblici con dehors e musica fino a tarda ora.
L’ordinanza, oltre agli accessi limitati, prevede il divieto di vendere alcolici da asporto per negozianti e market, il controllo continuo delle forze dell’ordine con licenza di «chiudere» i locali in cui dovessero verificarsi assembramenti e presidio permanente della Polizia locale. Caduti nel vuoto i proclami del sindaco Sara Casanova a moderare le uscite dopo il 18 maggio: «Anche venerdì sera — ha affermato —, centinaia di persone hanno affollato i locali del centro, trasgredendo le norme anti-assembramento e di prevenzione del contagio. L’unica soluzione è purtroppo adottare regole più severe». L’ordinanza parte da sabato sera in via sperimentale e continuerà anche domenica, lunedì 1 giugno (prefestivo) e il 2 giugno Festa della Repubblica, per riprendere venerdì, sabato e domenica, fino al 7 giugno.

https://milano.corriere.it/notizie/cro ... 87b00.shtml?refresh_ce-cp

Data invio: 1/6 9:50
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate