Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



"Vigilanza privata e servizi fiduciari: passate le feste, gabbato lo santo?"
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 984
Offline
"Terminate le feste Natalizie, le Guardie Particolari Giurate posso ritornare ad arrovellarsi il cervello, in merito al rinnovo del loro Contratto Collettivo Nazionale di Categoria, scaduto oramai da quattro anni. Le ultime sessioni di trattativa con le associazioni imprenditoriali di settore: Univ, Anivip, Assiv, Legacoop Produzione e Servizi, Confcooperative Federlavoro e Servizi e Agci Servizi non hanno sciolto i nodi del negoziato per il rinnovo contrattuale atteso ormai da 48 mesi dagli addetti del comparto dei servizi, prevalentemente in appalto e pertanto particolarmente esposto al dumping contrattuale. In un settore dove ogni giorno ci sono lavoratori che rischiano la propria vita, le controparti richiedono sacrifici costanti e condizioni vergognose nei confronti di questi lavoratori, proponendo aumenti salariali indecorosi e inaccettabili. In Italia, ancora oggi le Guardie Giurate fanno parte di quei pochi, se non unici lavoratori che svolgendo il servizio notturno e vengono retribuiti con importi giornalieri simili a coloro che prestano servizio diurno, di seguito riportiamo le tabelle degli importi in vigore dal 1° febbraio 2013, del personale del Ruolo Tecnico Operativo: • INDENNITA’ PER LAVORO NOTTURNO: Zona stradale e trasporto scorta valori (giornaliera) € 5,61 • Piantonamento fisso, sala conta e centrale operativa (giornaliera) € 4,18 • INDENNITA’ DI RISCHIO DIURNA: Zona stradale trasporto scorta valori, piantonamento antirapina (giornaliera) € 3,12 • Piantonamento fisso, sala conta e centrale operativa (giornaliera) € 0.65 • INDENNITA’ PER LAVORO DOMENICALE (per ogni ora di lavoro, oltre alla normale retribuzione) € 0,71 Inoltre, le Guardie Giurate rientrano in quella categoria di lavoratori che hanno la retribuzione fra le più basse d’Italia (circa 7 euro all’ora), con stipendi mensili che variano dai 1058,06 euro (lordi) del sesto livello, ai 1258,88 euro (lordi) del quarto livello, però con responsabilità e rischio molto più alto. Tra le altre cose, questi lavoratori sono anch’essi soggetti alle malattie professionali perché lavorano spesso all'addiaccio, con conseguenti patologie dermatologiche; lavorando prevalentemente in maniera continuata di notte, con la conseguente innaturale inversione del ritmo veglia-sonno, che provoca danni alla salute, confermati da innumerevoli e autorevoli testi medico scientifici. Nel 2020, ci sentiamo tra quelle categorie di lavoratori emarginate socialmente, che lavorano quando gli altri riposano, spesso e volentieri non festeggiano con le loro famiglie le feste, come ad esempio il Natale o la Pasqua, a meno che non capiti il turno di riposo, che avviene con un sistema 5+1, mediante la concessione di un riposo ogni cinque giorni di lavoro. Oppure con il sistema 6+1+1, in questo caso, la settimana lavorativa si attua mediante sei giorni di lavoro a cui seguono un giorno di riposo settimanale e uno di permesso retribuito. Ci aspettiamo che anche la politica e il Governo non si limitino solo ad affidare buona parte della sicurezza del Paese a questi lavoratori, ma che si impegnino anche a restituire loro dignità attraverso il riconoscimento del valore del lavoro, attraverso i contratti nazionali e la loro applicazione. Ci auguriamo che ci sia una forte presa di posizione da parte dei ministeri interessati, e che le istituzioni intervengano non solo con parole buone ma anche con fatti concreti" Angelo Sifrido Mancin

https://www.google.com/amp/s/amp.parma ... a-contratto-protesta.html

Data invio: 14/1 6:59
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: "Vigilanza privata e servizi fiduciari: passate le feste, gabbato lo santo?"
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
25/4/2008 13:25
Da Nord(Napoli nel cuore!)
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 3253
Offline
Se non ci muoviamo resteremo cosi'per altri 50 anni,se non arriveremo all'estinzione totale del settore.

Data invio: 14/1 19:05
_________________
Tutti sappiano che cio' che ho in animo non e' capriccio
di persona, non e' libidine di Governo, non e' passione ignobile, ma e' soltanto
amore sconfinato e possente per la PATRIA...
B.Mussolini.
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate