Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



VIGILANTES SULMONESE AGGREDITO CON UNA MAZZA
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 916
Offline
Tentano di aggredire una guardia giurata con una mazza da baseball e un tondino di ferro, ma grazie alla prontezza di riflessi, il vigilantes riesce ad allontanarsi e ad allertare le forze dell’ordine che in poco tempo rintracciano gli aggressori che vengono identificati e portati in caserma e poi rilasciati. Lo riporta oggi il quotidiano Il Centro in un articolo a firma di Claudio Lattanzio. Sul singolare episodio che nasconde ancora molte zone d’ombra, sono in corso ulteriori accertamenti che potrebbero portare nei prossimi giorni, all’emissione di provvedimenti giudiziari. Tutto si è verificato nella notte tra l’Epifania e il 7 gennaio intorno alle tre in località Piano d’Orta, mentre la guardia giurata originaria di Sulmona stava rientrando in città dopo aver svolto il regolare servizio di controllo del territorio di competenza. Il tutto sarebbe accaduto all’altezza dell’incrocio regolato da un semaforo che conduce a Torre de’ Passeri. I due uomini quando si sono accorti dell’arrivo dell’auto del vigilantes, pensando di poter essere controllati, hanno “imbracciato” la mazza da baseball e il tondino di ferro tentando di colpire l’auto della guardia giurata. Il sulmonese, grazie a una manovra repentina è riuscito a innestare la marcia e ad allontanarsi mentre i due aggressori continuavano a minacciarlo. Una volta allontanatosi dal luogo il vigilantes ha allertato i carabinieri della compagnia di Popoli che lo hanno invitato a restare in zona per poter aiutarli a identificare i suoi aggressori che nel frattempo, temendo il peggio, avevano pensato bene di nascondere le armi improprie che avevano utilizzato per minacciare la guardia giurata. In poco tempo i militari della compagnia di Popoli e di Scafa sono riusciti a rintracciare e a fermare i due pregiudicati autori dell’intimidazione. Nel corso degli ulteriori accertamenti portati avanti dai carabinieri si è scoperto quindi, che poco prima, i due, avevano avuto una lite in un bar della zona aperto a quell’ora di notte. La stretta collaborazione tra il vigilantes e carabinieri hanno portato all’identificazione dei due uomini protagonisti della lite e del successivo tentativo di aggressione, che risultano essere già conosciuti alle forze dell’ordine e che ora rischiano grosso.

https://www.reteabruzzo.com/2020/01/09 ... -aggredito-con-una-mazza/

Data invio: 11/1 0:23
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate