Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Perché contro le aggressioni negli ospedali non servirebbe rimettere i drappelli di polizia
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 916
Offline
Negli ultimi anni sono stati soppressi molti dei drappelli della Polizia di Stato negli ospedali. Il motivo è nella impossibilità di sottrarre risorse al controllo del territorio, vista la scarsità di organico. Il drappello, però, non ha mai avuto compiti di vigilanza: la mansione era limitata alla trasmissione degli atti giudiziari.


Diminuzione degli organici, impossibilità di sottrarre unità ai servizi di controllo del territorio. In altre parole: risorse troppo esigue per mantenere attivo un ulteriore servizio. O, perlomeno, per tenerlo in funzione 24 ore su 24. È questo il motivo principale che ha portato, negli ultimi anni, alla scomparsa dei drappelli della Polizia di Stato dagli ospedali, che in questo modo sono rimasti ulteriormente sguarniti anche se si trattava di una presenza che non aveva compiti operativi e di vigilanza.


Negli anni scorsi il drappello di polizia era una presenza costante negli ospedali e nei Pronto Soccorso. La funzione di sicurezza, però, non c'è mai stata, almeno non ufficialmente. Il posto di polizia nelle strutture sanitarie, sebbene sia visto anche come deterrente, aveva un altro compito: la trasmissione degli atti nel minor tempo possibile all'autorità giudiziaria. La sorveglianza, invece, è stata sempre delegata alla vigilanza privata, che è tuttora presente.


A differenza della Polizia Ferroviaria, che costituisce una delle quattro specialità della Polizia di Stato (insieme alla Stradale, alla Postale e alla Polizia di frontiera), non si trattava di un'unità specifica per il servizio in ospedale, ma di risorse gestite direttamente dai commissariati di zona che venivano dislocate al Pronto Soccorso compatibilmente con le necessità operative.

Attualmente i drappelli esistono ancora, anche se non in tutti gli ospedali, e funzionano solitamente dalle 8 alle 20, lasciando però in questo modo scoperta la fascia notturna, ovvero quella in cui, statisticamente, si verifica la maggior parte degli eventi critici. Fanno eccezione i casi particolari, in cui si prevedono situazioni di emergenza, così come è stato per la notte di Capodanno, quando unità di polizia sono state in servizio nell'ospedale dei Pellegrini.

L'auspicato ritorno dei drappelli, atteso come la panacea contro le aggressioni in ospedale, non sarebbe quindi risolutivo a meno che non si decida anche di modificare le mansioni, assegnando alla Polizia anche i compiti di vigilanza; sarebbe più efficiente la scelta, paventata negli ultimi giorni, di istituire una linea diretta tra le guardie giurate e le centrali operative delle forze dell'ordine, così come già avviene per gli istituti bancari, in modo da garantire una comunicazione più veloce e di conseguenza un intervento in tempo minore.

articolo a cura di
Nico Falco

https://www.google.com/amp/s/napoli.fa ... drappelli-di-polizia/amp/

Data invio: 8/1 7:02
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Perché contro le aggressioni negli ospedali non servirebbe rimettere i drappelli di polizia
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1886
Offline
Credo che questa comica situazione sui drappelli, sia un problema che dovrebbe essere risolto dalle stesse ff.oo..
Noi, non possiamo continuare a prendere i calci in **** e poi attendere l'arrivo della cavalleria.
La circolare ministeriale è stata chiara: le gpg non possono fare ne il controllo del territorio ne il controllo delle persone.
Perciò, la nostra presenza negli ospedali non è assolutamente idonea e legale.
Lasciamo tali compiti a chi giuridicamente può farlo, cioè le ff.oo.

Data invio: 9/1 8:03
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Perché contro le aggressioni negli ospedali non servirebbe rimettere i drappelli di polizia
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
25/4/2008 13:25
Da Nord(Napoli nel cuore!)
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 3253
Offline
In parte concordo co FFS,pero'aggiungo che gli enti pubblici devono mettere in condizione la "cavalleria"di rispettare la legge.Nei p.s. ricopriamo a tutti gli effetti la qualifica di IPS e quindi protetti dal 336-337 c.p.

Data invio: 14/1 19:20
_________________
Tutti sappiano che cio' che ho in animo non e' capriccio
di persona, non e' libidine di Governo, non e' passione ignobile, ma e' soltanto
amore sconfinato e possente per la PATRIA...
B.Mussolini.
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate