Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



I sindacati valdostani sollecitano a Ministra interno rinnovo contratto polizia privata
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 873
Offline
L'iniziativa unitaria intrapresa in tutte le Regioni d'Italia di raccogliere le firme per sollecitare il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro della Vigilanza privata e dei Servizi Fiduciari, scaduto da 46 mesi, anche in Valle d'Aosta ha riscontrato successo tra i lavoratori coinvolti, contribuendo a raggiungere in tutto il Paese, più di 10.000 adesioni.
I sindacati valdostani sollecitano a Ministra interno rinnovo contratto polizia privata


Le firme raccolte sono state inviate ai Ministri dell'Interno e del Lavoro e Politiche Sociali, rispettivamente, On. Luciana Lamorgese e On. Nunzia Catalfo per sollecitare, spiegano i sindacati valdostani, per sollecitare il rinnovo contrattuale riportare all’attenzione del Governo le valutazioni del Sindacato in merito alla situazione in cui versa il comparto nel nostro Paese.

L'attività di vigilanza e sicurezza, in particolare per le amministrazioni pubbliche – spiega una nota sindacale - viene spesso assegnata con gare di appalto indette da committenze centrali, regionali e locali in cui il prezzo del servizio da bando è persino inferiore al costo tabellare del salario.

“Pertanto, si può desumere – precisano - che il prezzo non risulta congruo per garantire il rispetto delle regole contrattuali e degli oneri in materia di salute e sicurezza sul lavoro”. Enti Pubblici, istituzioni e privati consentono ad aziende che applicano contratti di lavoro non sottoscritti dalle Organizzazioni Sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale di partecipare a gare di appalto falsando le regole di una corretta concorrenza.

“La conseguenza – sottolineano i sindacati - si traduce in condizioni economiche e normative peggiorative e nella compressione dei costi relativi a mezzi, strumenti e dotazioni. Oltre al rischio caratterizzante l'attività, sono così ulteriormente compromesse le tutele per la salute e l'integrità psico-fisica dei lavoratori e delle lavoratrici”.

Per questo i sindacati sollecitano l’avvio di “un confronto al fine di favorire finalmente il ‘salto di qualità’ di cui il settore necessita, per il quale il rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro costituisce un elemento fondamentale”.

http://www.valledaostaglocal.it/2019/ ... atto-polizia-privata.html

Data invio: 2/12 8:01
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate