Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Cari Ministri on. Lamorgese e on. Catalfo, c’è posta per Voi!
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 873
Offline
Sono state recapitate oggi le lettere ai Ministeri dell’Interno e del Lavoro in cui si denuncia la grave situazione che vivono migliaia di lavoratori e lavoratrici nel settore della Vigilanza Privata e dei Servizi di Sicurezza.

I Segretari Generali di Filcams, Fisascat, Uiltucs chiedono un incontro al fine di discutere le problematiche del settore e gli ostacoli frapposti dalle Associazioni Datoriali alla definizione del Contratto Collettivo Nazionale di lavoro, le cui trattative languono da quasi quattro anni.

Quasi 11.000 lavoratori hanno sottoscritto l’appello, grazie all’iniziativa promossa nei mesi scorsi attraverso assemblee nei luoghi di lavoro e coordinamenti territoriali.

In diverse Regioni si stanno ora promuovendo azioni di mobilitazione, a partire dal blocco del lavoro straordinario. Inoltre sono avviate numerose vertenze per ottenere il rispetto delle norme contrattuali vigenti, spesso eluse dalle imprese.

Leggi la lettera inviata al Ministro dell’Interno on. Lamorgese

Leggi la lettera inviata al Ministro del Lavoro on. Catalfo

https://uiltucs.it/cari-ministri-on-la ... catalfo-ce-posta-per-voi/

Data invio: 30/11 23:34
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate