Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Guardie giurate, sindacato Ugl in lutto: è morto Antonio Pizzo
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21794
Offline
Guardie giurate, sindacato Ugl in lutto: è morto Antonio Pizzo




A darne il triste annuncio è Filippo Lo Giudice, segretario generale dell’Utl – Ugl Romagna, nonché segretario regionale Emilia-Romagna Ugl Sicurezza Civile




Redazione
07 ottobre 2019 10:53
Guardie giurate, sindacato Ugl in lutto: è morto Antonio Pizzo

morto questa notte Antonio Pizzo, 42 anni, sposato, un figlio, da due decadi svolgeva la professione di guardia giurata, una vita spesa nel sociale come sindacalista Ugl, era iscritto alla federazione Ugl Sicurezza Civile, sempre presente nelle battaglie in difesa dei diritti dei lavoratori, impeccabile nelle mansioni quotidiane , ligio al dovere e ben voluto in azienda, instancabile e sempre generoso nell’aiutare amici e colleghi, con cui condivideva anche spensierati momenti conviviali". E' quanto si legge in una nota della segreteria dell' Utl – Ugl di Forlì-Cesena.Rimini-Ravenna che, insieme ai dirigenti sindacalisti di tutte le categorie, rivolgono le più sentite condoglianze alla moglie Samantha, alla famiglia ed ai parenti per la grave perdita.

Antonio, s’è spento, dopo aver combattuto a lungo contro un male incurabile. A darne il triste annuncio è Filippo Lo Giudice, segretario generale dell’Utl – Ugl Romagna, nonché segretario regionale Emilia-Romagna Ugl Sicurezza Civile.

I funerali di Antonio Pizzo si svolgeranno mercoledì mattina , alle ore 10 , con partenza del corteo funebre dalla camera mortuaria di Forlì , direzione : chiesa di San Benedetto , in via Gorizia per la funzione religiosa e l’ultimo saluto , e poi direzione cimitero di San Varano per la tumulazione delle spoglie.



"La notizia della scomparsa di Antonio Pizzo, guardia giurata e iscritto al sindacato Ugl, a noi vicino per ideali e battaglie politiche, lascia in tutti noi un sentimento di sconforto e di profondo dispiacere. Chi lo ha conosciuto come uomo , come lavoratore e come sindacalista può testimoniare della sua profonda abnegazione al dovere e straordinaria umanità profusa in azienda e tra gli affetti più cari. In questo giorno di lutto, nel più sentito e sincero cordoglio, ci stringiamo alla sua amata famiglia per testimoniare affetto, stima e gratitudine. Manifestiamo altresi' la nostra più sentita vicinanza al segretario generale Ugl Romagna Filippo Lo Giudice ed agli amici tutti del sindacato che con Antonio Pizzo perdono un grande uomo”: afferma in una nota Fabrizio Ragni, coordinatore comunale forlivese e candidato alle elezioni regionali del 26 gennaio 2020 di Forza Italia.



Potrebbe interessarti: https://www.forlitoday.it/cronaca/guar ... -morto-antonio-pizzo.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/ForliToday/153595958049491

Data invio: 9/10 7:54
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate