Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Vigilanza privata: chi garantisce sicurezza in Italia, siamo noi
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 834
Offline
Dopo lo sciopero nazionale di agosto e il periodo feriale, ci si attendeva un contatto ad opera delle Associazioni Datoriali per la ripresa del confronto in merito al Ccnl.

Ciò non è avvenuto e non vi sono segnali in questa direzione.

È probabile che prevalga un atteggiamento dilatorio, anche come riflesso dei processi di acquisizione appena conclusi che potrebbero incidere anche sulla rappresentanza associativa.

Per parte nostra, è evidente che dopo 38 mesi dall’avvio della trattativa non possiamo accettare questo comportamento.

Nell’immediato si tratta di dare corso alle iniziative già assunte in precedenza: la raccolta firme per l’appello ai Ministri dell’Interno e del Lavoro deve completarsi entro il prossimo 15 ottobre con inoltro alle Segreterie Nazionali (a mezzo posta, fax, posta elettronica).

Si raccomanda il massimo sforzo organizzativo per addivenire ad una quantità congrua per le finalità prefissate.

Inoltre, vista l’esperienza positiva realizzatasi in alcuni territori, riteniamo si possa procedere – ove ne sussistano le condizioni – alla proclamazione dello stato di agitazione con sospensione delle prestazioni straordinarie.

Ricordiamo che valgono anche in questo caso le regole della legge n. 146/1990 e della Regolamentazione provvisoria di settore (procedura di raffreddamento, durata dell’iniziativa).

Vanno altresì previste forme di pubblicizzazione della vertenza, con presidi presso le Prefetture e volantinaggi (di cui alleghiamo un format in fondo a questa comunicazione) presso uffici pubblici, stazioni ferroviarie e metropolitane e, in generale, luoghi ove si svolgano servizi a cura di guardie particolari giurate e addetti alla sicurezza.

Scarica il volantino.

https://uiltucs.it/vigilanza-privata-c ... ezza-in-italia-siamo-noi/

Data invio: 6/10 6:56
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate