Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Ostia, rapina in banca: arrestati in tre, guardia giurata complice
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21704
Offline
Ostia, rapina in banca: arrestati in tre, guardia giurata complice

Colpo da 86mila euro al Monte dei Paschi. I carabinieri sgominano la banda. Dentro c'è anche la guardia giurata che avrebbe favorito l'ingresso dei rapinatori
di GIULIO MANCINI - 29 marzo 2019 - 10:12
Ostia – Avevano la chiave che sblocca la bussola antirapina, un passepartout che solo la guardia giurata poteva fornire. Ed è da lì che i carabinieri sono arrivati a tutta la banda che il 3 febbraio di due anni fa era riuscita a svaligiare la filiale del Monte dei Paschi di Siena di via Piola Caselli 80.
Al termine di una complessa ed accurata attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma – Gruppo reati gravi contro il patrimonio e gli stupefacenti, diretto dal Procuratore Aggiunto Dott.ssa Lucia Lotti – i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Ostia hanno dato esecuzione ad una ordinanza, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Roma, che dispone misure cautelari per tre soggetti autori della rapina messa a segno il 3 febbraio 2017, ai danni della filiale della banca “Monte dei Paschi di Siena”, che si trova a Ostia in via Alessandro Piola Caselli 80, che fruttò ai rapinatori un bottino di 85.660,00 euro.
L’ordinanza dispone la misura cautelare in carcere a carico di:
– R.L. 55 anni, materiale esecutore, già detenuto per analoghi reati, con precedenti specifici per rapine ai danni di istituti di credito;
– M.M. 60 anni, altro materiale esecutore, anch’egli con precedenti per reati specifici per rapine a banche e portavalori;
ed una misura cautelare degli arresti domiciliari a carico del basista L.A. di 41 anni, guardia giurata dipendente dell’istituto di vigilanza che forniva il servizio di sicurezza alla citata banca M.P.S.
Il momento dell'apertura della bussola antirapina della banca



La rapina ha avuto luogo il 3 febbraio 2017, alle ore 14 circa, momento in cui due individui con il volto travisato ed armati di taglierino, approfittando dell’orario di chiusura della banca, poiché destinato alla pausa pranzo del personale, si introdussero all’interno della stessa utilizzando la chiave di sblocco della cosiddetta “bussola antirapina”.

I malviventi, una volta guadagnato l’accesso, dopo aver minacciato una delle dipendenti, che in quel frangente stava caricando di contante il dispositivo bancomat, si fecero consegnare la somma di euro 85.660,00.
Sin dalle prime fasi investigative era emerso che i due rapinatori si erano avvalsi della complicità di un basista che aveva fornito le chiavi di sblocco della bussola antirapina, circostanza che consentì loro di accedere liberamente all’interno dell’istituto di credito armati di taglierino. Tale sospetto è stato effettivamente confermato all’esito delle complesse indagini tecniche svolte dai Carabinieri che hanno permesso di identificare e sgominare l’intera banda, compreso il dipendente dell’istituto di vigilanza responsabile del servizio di sicurezza presso quello specifico istituto di credito.

https://www.ilfaroonline.it/2019/03/29 ... -giurata-complice/267563/

Data invio: 29/3 17:48
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate