Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Sicurezza sui treni, in Lombardia stop alle guardie giurate: fallisce il progetto
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 739
Offline
Guardie giurate sui treni, sostituiti da telecamere per i controllori

L'esperimento non è andato a buon fine. Si proverà con le mini telecamere addosso ai controllori

Cambio di strategia sulla sicurezza a bordo dei treni di Trenord: fuori i vigilantes, dentro le telecamere. Secondo quanto riferisce L'Eco di Bergamo, l'azienda regonale di trasporti non rinnoverà uno dei due contratti con cui è stato reclutato il personale adibito a sorvegliare i treni, e probabilmente nemmeno il secondo contratto in scadenza tra diversi mesi.


Le guardie giurate in servizio a bordo treno sono oggi circa 60 e costano 53 mila euro ciascuno all'anno. Si sono visti a partire dal 2016, sull'onda emotiva di diverse aggressioni, la peggiore quella subita nel 2015 dal capotreno Carlo Di Napoli con un machete. Un episodio per il quale tre giovani salvadoregni appartenenti alla gang Ms13 sono stati condannati in Appello a 10, 12 e 14 anni di reclusione per tentato omicidio.

Ma perché ora Trenord inverte la rotta e decide di fare a meno delle guardie giurate a bordo treno? Per spostarle nelle stazioni, in quanto finora hanno solo affiancato i controllori, non possono fare quasi nient'altro. Lo ammette al Corriere anche l'assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato, che era soprannominato "vicesindaco sceriffo" quando deteneva quel ruolo nel Comune di Milano: l'esponente di Fratelli d'Italia dice che è "meglio richiedere l'intervento della Polfer e delle forze dell'ordine".

Il futuro si chiama "body cam", telecamere di piccole dimensioni che i controllori porteranno sempre con sé, come un'appendice del proprio corpo. La Regione è intervenuta con un finanziamento indirizzato inizialmente ai Comuni per dotare di camere le rispettive polizie locale. E poi si è passati ai controllori di Atm. Prossimo passo, quelli di Trenord.

L'ultima aggressione è avvenuta martedì 12 marzo su un treno della linea S4 partito da Milano. La vittima è una giovane passeggera affrontata da due italiani di 27 e 45 anni che, dopo averla minacciata con un coltello, le hanno aizzato un cane di grosse dimensioni costringendola a consegnare il denaro che aveva in quel momento (5 euro). La giovane è poi scesa a Bovisio Masciago e ha denunciato l'episodio ai carabinieri, che sono saliti a bordo del treno a Seveso trovando e arrestando uno dei due responsabili, denunciando l'altro a piede libero.“



Potrebbe interessarti: https://www.milanotoday.it/cronaca/vigilantes-treni.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/MilanoToday

Data invio: 14/3 16:23
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Sicurezza sui treni, in Lombardia stop alle guardie giurate: fallisce il progetto
Allievo
Iscritto il:
15/9/2016 23:59
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 106
Offline
Che altro ci si aspettava? Constatato che finora “hanno solo affiancato i controllori” hanno deciso di cambiare provvedimenti? Cosa si aspettavano che facessero i colleghi? Che si improvvisassero buttafuori? Che intimassero agli utenti “portoghesi” di favorire i documenti o di farsi scortare in questura per l’identificazione? Servizio approssimativo e d’impatto mediatico, ma non appropriato per le guardie giurate ed incoerente con gli attuali obblighi di legge. In Italia fioriscono appalti che sempre più tentano di sopperire alla mancanza di un adeguato presidio del territorio da parte delle ff.oo, ma sbagliano sia gli appaltanti che gli IVP ad accettare a prescindere mettendo i colleghi in posizioni scomode e rischiose.

Data invio: 14/3 17:40
_________________
Quando cala la notte la nostra guardia ha inizio.
Non ci son feste ne famiglia c’é solo il servizio.
La guardia giurata continua a vigilar.

Noi siam guardie giurate timore non abbiate.
Noi ci sacrifichiamo per ciò che ci affidate.
La guardia...
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Sicurezza sui treni, in Lombardia stop alle guardie giurate: fallisce il progetto
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 739
Offline
piano sicurezza
Vigilantes. M5S Lombardia. Vigilantes, “flop colossale”. Ora un piano sicurezza


incontro Regione, Trenord e Sindacati
riceviamo e pubblichiamo

Trenord non rinnoverà i contratti dei vigilantes. Per ammissione dell’Assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato la sperimentazione per garantire la sicurezza sui treni del trasporto pubblico è fallita tanto che è “meglio richiedere l’intervento della Polfer e delle forze dell’ordine” o usare le body cam.

Roberto Cenci, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta: “Era ora, finalmente l’hanno capita! Peccato che abbiano buttato milioni di euro dei lombardi in una sperimentazione inutile.

Già nel 2015 Iolanda Nanni, che ricorderemo al Parco del Sorriso a Pavia il 24 marzo prossimo, diceva che tutta l’operazione era pubblicità ingannevole utile solo per ottenere delle foto ricordo e qualche titolo di giornale e per illudere i cittadini. Altro che sicurezza.

Per ridare treni sicuri ai lombardi occorrono azioni programmate seriamente nel tempo, di concerto fra le aziende ferroviarie, la Regione e lo Stato e Forze dell’Ordine.

Il tema va affrontato in Conferenza Stato-Regioni, servono risorse per l’ammodernamento dei treni e l’installazione di video-sorveglianza nelle stazioni e nei convogli come deterrente all’illegalità.

È ora di darsi una mossa e ragionare seriamente ad un piano sicurezza sui treni e nelle stazioni, invece di operazioni di facciata”.

https://varesepress.info/2019/03/14/vi ... e-ora-un-piano-sicurezza/

Data invio: 15/3 7:59
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Sicurezza sui treni, in Lombardia stop alle guardie giurate: fallisce il progetto
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
8/11/2010 6:25
Da Lombardia
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Donatori
Messaggi : 6262
Offline
Più che il contratto rinnovato avremmo bisogno di una qualifica rinnovata...

Data invio: 15/3 8:28
_________________
Open in new window
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Sicurezza sui treni, in Lombardia stop alle guardie giurate: fallisce il progetto
Allievo
Iscritto il:
15/9/2016 23:59
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 106
Offline
Findus, per quello che è il nostro lavoro a me la nostra qualifica non va “stretta”, fatta eccezione per la possibilità di identificare le persone mediante documento (Cosa che sarebbe molto utile in molti servizi). Per il resto essere IPS non mi limita, ne mi zavorra. Non è alla qualifica che dovremmo aspirare, ma a una formazione più articolata e seria, che ci insegni bene cosa voglia dire essere IPS, quali sono i nostri diritti e tutele.

Data invio: 16/3 9:18
_________________
Quando cala la notte la nostra guardia ha inizio.
Non ci son feste ne famiglia c’é solo il servizio.
La guardia giurata continua a vigilar.

Noi siam guardie giurate timore non abbiate.
Noi ci sacrifichiamo per ciò che ci affidate.
La guardia...
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate