Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Chiarimenti Trasporto Valori
Matricola
Iscritto il:
10/3/2015 19:27
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1
Offline
Salve,volevo un chiarimento, quando si consegnano i valori o si ritirano valori presso un centro commerciale bisogna essere in due,gpg. scorta e gpg.portavalori o basta solamente una gpg(portavalori) per effettuare i ritiri.
Sapete se ce' una legge o regolamento in merito.
Grazie.

Data invio: 4/9 22:10
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Chiarimenti Trasporto Valori
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
13/10/2009 11:01
Da Queens, NYC
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 4846
Offline
Ciao.

Non ho adesso la legge in mente però so che c era qualcosa in riguardo quando facevo GPG, che suona cosi: GPG scorta sta vicino il furgone , GPG PV entra dentro per ritiro /consegna. L'autista sta dentro con il motore acceso pronto di partenza.

Data invio: 5/9 2:07
_________________
Open in new window
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Chiarimenti Trasporto Valori
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1735
Offline
3.l: Il Trasporto valori
3.l.1 Disposizioni generali
Consiste nel trasferimento di somme di denaro o di altri beni e
titoli di valore, da un luogo ad un altro effettuato da guardie
giurate su veicoli di proprieta' o nella disponibilita'
dell'Istituto, equipaggiati secondo quanto previsto dal presente
Regolamento, osservando le prescrizioni ivi imposte, nonche' quelle
contenute nel Regolamento di servizio approvato dal Questore.
L'Istituto curera' in particolare:
- l'idoneita' e la funzionalita' dell'equipaggiamento (giubbotti
antiproiettile, apparati ricetrasmittenti e di radiolocalizzazione,
ecc.);
- l'adeguatezza dell'armamento;
- l'efficienza dei mezzi di trasporto prescritti;
- l'efficienza ed efficacia dei sistemi di protezione e di
sicurezza;
- le misure di sicurezza e di riservatezza adottate nella
definizione dei trasporti e degli itinerari e nella composizione
degli equipaggi;
- la qualificazione ed affidabilita' del personale impiegato sia
nei servizi operativi che in quelli organizzativi;
- di osservare l'assoluto rispetto dei limiti orari e delle
alternanze con periodi di riposo previsti per l'impiego delle guardie
giurate in tali servizi;
- di registrare le operazioni relative ai servizi in apposito
registro;
- ad effettuare le prescritte comunicazioni preventive e nel corso
dello svolgimento dei servizi alla Questura e con i presidi di
polizia nel territorio, anche mediante la designazione di un
responsabile dei servizi.
Per il trasporto del contante si applicano le prescrizioni previste
nei successivi punti, mentre per il trasporto dei titoli o di altri
beni di valore diverso dal contante, le deroghe a tali prescrizioni
sono comunicate ed approvate di volta in volta dal Questore ed
approvate anche per tacito assenso.
3.l.2 Disposizioni particolari per il trasporto del contante
E' fatto obbligo di impiegare guardie particolari giurate di
maggiore esperienza costituendo, requisito minimo di sicurezza, per i
componenti degli equipaggi un'anzianita' di servizio (anche presso
altri Istituti) non inferiore ad un anno, unita ad un'eta' anagrafica
ed a qualita' attitudinali compatibili con la particolare difficolta'
dei servizi in questione.
Per il responsabile del servizio e per il capo scorta, e' richiesta
una piu' ampia e specifica esperienza nel settore, almeno biennale.
Tutte le guardie particolari giurate devono possedere un alto livello
tecnico - professionale di addestramento ed una adeguata idoneita'
psico-fisica, aver raggiunto un buon livello di capacita' nel
corretto uso delle armi in servizio ed avere un curriculum esente da
segnalazioni o da fatti che possono costituire di per se' uno
specifico fattore di rischio, ovvero rilevare elementi di non
affidabilita'.
Gli itinerari devono essere frequentemente cambiati, nei limiti
della situazione geografica ove deve essere effettuato il servizio.
Se il tempo di percorrenza per raggiungere la destinazione
stabilita supera le 6 ore di marcia, e' fatto obbligo di alternare la
guida tra i membri dell'equipaggio in modo che alla guida sia
preposto sempre personale attento e vigile.
Le guardie giurate adibite a servizio di trasporto valori devono
prestare servizio in uniforme, armate e munite di giubbotto
antiproiettile che deve essere indossato costantemente dal personale
che effettua materialmente il prelievo e la consegna dei valori.
Nell'espletamento del servizio non e' consentita nessuna sosta in
luogo diverso da quello di destinazione, salvo casi eccezionali,
connessi alle particolari esigenze dei trasporti e delle scorte a
lunga percorrenza e, in ogni caso, con l'adozione di tutte le cautele
volte a salvaguardare l'incolumita' degli operatori. L'autista e/o
l'equipaggio, all'atto di intraprendere il servizio, si assicurano
dell'efficienza del veicolo ed effettuano una prova dei collegamenti
radio.
La Centrale Operativa dell'Istituto rimane in costante ascolto
radio verificando la posizione dei mezzi adibiti al servizio di
trasporto valori mediante il sistema di localizzazione satellitare di
cui gli stessi sono, obbligatoriamente, muniti.
L'istituto, nel predisporre il regolamento di servizio che, dovra'
essere approvato dal Questore della provincia in cui lo stesso ha la
sede principale d'intesa con gli altri Questori competenti, dovra'
prevedere un'apposita sezione dedicata al trasporto valori in linea
con le direttive emanate dall'Amministrazione della Pubblica
Sicurezza, aggiornandolo secondo necessita'.
3.l.3: Massimali per il trasporto del contante
Essendo venuto meno, per effetto delle disposizioni del Decreto
Presidente della Repubblica 4 agosto 2008, nr.153, il limite
provinciale della licenza e in considerazione della mancanza di
caratterizzazione territoriale dei servizi di trasporto valori, tali
servizi possono essere disimpegnati, secondo l'incarico ricevuto,
senza limiti territoriali, nel rispetto dei massimali, con le
modalita' e con le dotazioni di seguito indicate:
- Trasporto valori per somme fino a Euro 100.000,00
Onde evitare che tali somme vengano trasportate senza alcuna forma
di protezione da personale non esperto (come ad esempio fattorini,
commessi, ecc.), che piu' facilmente possono essere vittime di
aggressioni e rapine, il trasporto potra', pertanto, essere espletato
da una guardia giurata, armata e munita del giubbotto antiproiettile,
a bordo di veicolo leggero, radiocollegato con la C.O. dell'Istituto
di vigilanza privata e dotato di sistema di localizzazione
satellitare G.P.S.
- Trasporto valori per somme da Euro 100.000,00 fino a Euro
500.000,00
Tale trasporto dovra' essere espletato da due guardie particolari
giurate, armate e con giubbotto antiproiettile, a bordo di un furgone
blindato con caratteristica di blindatura previste dall'allegato IV
del Decreto interministeriale n. 332/98, munito dei contrassegni
identificativi dell'Istituto di vigilanza, di efficiente collegamento
con la C.O., invio automatico del segnale d'allarme e sistema di
localizzazione satellitare G.P.S., avente il vano valori con
allestimento aggiuntivo di pannelli antitaglio, allo scopo di
ritardare di almeno 20 minuti il taglio delle pareti del furgone
blindato - come da dichiarazione rilasciata dall'allestitore circa la
piena conformita' del sistema, anche in merito alle normative che
regolano la circolazione stradale - nonche' sistema di blocco del
furgone e apertura del vano valori gestito dalla centrale operativa
dell'Istituto.
Nel caso di utilizzo di sistemi che rendono inutilizzabile il bene
(valigette o armadi/cassaforte a chiusura elettronica con dispositivi
di macchiatura delle banconote) il servizio puo' essere svolto da una
guardia giurata a bordo di autovettura non blindata, munita dei
contrassegni identificativi dell'Istituto di vigilanza, di efficiente
collegamento con la C.O., invio automatico del segnale d'allarme e
sistema di localizzazione satellitare G.P.S..
- Trasporto valori per somme da Euro 500.000,00 e fino a Euro
1.500.000,00
Il servizio deve essere svolto con l'impiego di tre guardie
particolari giurate, armate, a bordo di furgone blindato con
caratteristiche di blindatura previste dall'allegato IV del Decreto
interministeriale n. 332/98 munito dei contrassegni identificativi
dell'Istituto di vigilanza, di efficiente collegamento con la C.O.,
invio automatico del segnale d'allarme e sistema di localizzazione
satellitare G.P.S., avente il vano valori con allestimento aggiuntivo
di pannelli antitaglio, allo scopo di ritardare di almeno 20 minuti
il taglio delle pareti del furgone blindato - come da dichiarazione
rilasciata dall'allestitore circa la piena conformita' del sistema,
anche in merito alle normative che regolano la circolazione stradale
- nonche' sistema di blocco del furgone e apertura del vano valori
gestito dalla centrale operativa dell'Istituto.
In particolare, deve essere prevista la dotazione del giubbotto
antiproiettile per tutte le guardie particolari giurate impiegate nel
servizio, che dovra' essere perentoriamente indossato dal personale
impiegato fin dall'uscita dalla sede dell'Istituto o dal luogo di
prelievo delle somme e mantenuto per tutta la durata del servizio.
Il dipendente che effettua materialmente il prelievo e la consegna
dei valori scendera' dal mezzo dopo che il capo scorta avra'
preventivamente ispezionato i luoghi. Delle tre guardie giurate
quella con mansioni di conducente del veicolo e non potra' mai
allontanarsi dal posto di guida, tenendo il veicolo sempre con il
motore avviato e assicurando il costante contatto radio con la
Centrale Operativa.
Raggiunto l'obiettivo, il veicolo dovra' essere posteggiato in modo
da consentire all'autista la piu' ampia visibilita' delle aree
circostanti.
Per ogni trasporto, nell'ordine di servizio, e' indicato il nome
della guardia particolare giurata che svolge mansioni di autista e di
quella che si alterna alla guida; di quella che alla partenza ed
all'arrivo porta i valori e del personale di scorta.
Nel caso di utilizzo di sistemi che rendono inutilizzabile il bene
(ad es. valigette o armadi/cassaforte a chiusura elettronica con
dispositivi di macchiatura delle banconote) il servizio puo' essere
svolto da due guardie giurate a bordo di furgone semi blindato,
munito dei contrassegni identificativi dell'Istituto di vigilanza, di
efficiente collegamento con la C.O., invio automatico del segnale
d'allarme e sistema di localizzazione satellitare G.P.S..
Nel caso di utilizzo di sistemi che impediscono il prelievo forzato
delle banconote dal vano valori (ad es. mediante produzione di resina
bicomponente compatta ed autoestinguente) attivabili direttamente dal
personale presente sul mezzo, ovvero automaticamente ovvero tramite
apposita elettronica di gestione dalla C.O., il servizio puo' essere
svolto da due guardie giurate a bordo di furgone blindato, munito dei
contrassegni identificativi dell'Istituto di vigilanza, di efficiente
collegamento con la C.O., invio automatico del segnale d'allarme,
sistema di localizzazione satellitare G.P.S. e di contenitore che
rende inutilizzabile il bene (ad es. macchiatura delle banconote) per
il "rischio marciapiede".
- Trasporto valori per somme da Euro 1.500.000,00 fino a Euro
3.000.000,00
Il servizio dovra' essere svolti con l'impiego di:
- tre guardie particolari giurate armate e provviste di giubbotto
antiproiettile;
- furgone blindato conforme alle disposizioni dell'allegato IV
del Decreto interministeriale n. 332/1998, con efficiente sistema di
collegamento con la Centrale Operativa dell'Istituto, invio
automatico del segnale d'allarme, localizzazione satellitare GPS;
- rinforzo del vano valori con allestimento aggiuntivo di
pannelli antitaglio aventi lo scopo di ritardare di almeno 20 minuti
il taglio delle pareti del furgone blindato, come da dichiarazione
rilasciata dall'allestitore circa la piena conformita' del sistema,
anche in merito alle normative che regolano la circolazione stradale;
- sistema di sicurezza passiva ad alta tecnologia scelto tra: a)
sistemi che rendono inutilizzabile il bene (ad es. valigette a
chiusura elettronica con dispositivi di macchiatura delle banconote);
b) sistemi che impediscono il prelievo forzato delle banconote dal
vano valori (ad es. mediante produzione di resina bicomponente
compatta ed autoestinguente) attivabili sia direttamente dal
personale presente sul mezzo ovvero automaticamente ovvero tramite
apposita elettronica di gestione dalla C.O. e contenitore per il
"rischio marciapiede" (ad es. a macchiatura delle banconote).
Dello svolgimento dei trasporti di valori di importo superiore ad
Euro 1.500.000,00 dovra' essere data comunicazione ai "punti di
contatto" istituiti presso gli Uffici di Gabinetto delle Questure,
attraverso canali di comunicazione esterni "protetti".
Al fine dell'approntamento di adeguati e mirati servizi di
controllo disposti dalle Autorita' di p.s., l'invio delle
comunicazioni, impostato in modo da assicurare l'assoluta
riservatezza di notizie relative ai tempi ed alle modalita'
dell'effettuazione del trasporto, dovra' avvenire in maniera
sistematica e tempestiva in modo da garantire la presenza dei
necessari tempi tecnici per la pianificazione dei relativi servizi di
vigilanza.
Ferma restando la discrezionalita' del Questore in relazione a
specifiche e contingenti situazioni di sicurezza, dovranno essere
approntate formule di comunicazione diversificata in relazione al
livello di valore del denaro trasportato, che comunque contengano gli
elementi essenziali oggetto di informativa:
- luogo ed ora del prelievo;
- itinerario;
- orario e luogo di consegna;
- quantita' di denaro;
- automezzo utilizzato con indicazione degli strumenti di difesa
passiva;
- personale impegnato.
- Trasporto valori per somme da Euro 3.000.000,00 e fino a Euro
8.000.000,00
Tale servizio, ammissibile solo per i trasporti relativi alla Banca
d'Italia e caveau/caveau, deve essere specificamente autorizzato dal
Questore della provincia nella quale l'Istituto ha la sede principale
sentiti i Questori delle altre Province interessate.
Le operazioni di carico e scarico dei valori devono avvenire
esclusivamente in ambiti protetti (caveau).
Il servizio sara' effettuato con le modalita' previste al punto
precedente con in aggiunta un furgone blindato di scorta, conforme
alle disposizioni dell'allegato IV del Decreto interministeriale n.
332/1998, con efficiente sistema di collegamento con la Centrale
Operativa dell'Istituto, invio automatico del segnale d'allarme,
localizzazione satellitare GPS, con a bordo due guardie particolari
giurate, dotate di giubbotti antiproiettile.
Il mezzo di scorta dovra' tenere costantemente sotto controllo e
senza perderlo mai di vista il mezzo che trasporta i valori.
Laddove, per particolari e comprovate esigenze, si renda necessario
aumentare il massimale trasportato oltre gli 8.000.000,00 di euro, le
relative autorizzazioni saranno rilasciate direttamente dal Questore
della provincia nella quale l'istituto ha sede, sentiti i Questori
delle province interessate dal trasporto.
- Trasporto valori a lunga percorrenza e/o notturno
Nel caso di servizi di trasporto valori a lunga percorrenza,
realizzati mediante il concorso di piu' istituti rispettivamente
interessati per "tratte" o "attivita'", specificamente autorizzate
dall'Autorita' di pubblica sicurezza competente, deve essere previsto
che:
- l'Istituto di vigilanza "capofila" produca al Questore che
approva il Regolamento e per conoscenza ai Questori delle Province
nelle quali sono ubicate le strutture utilizzate ed operano gli
Istituti che partecipano allo svolgimento dei servizi, un dettagliato
"progetto del trasporto" dal quale si evincano, insieme con
l'operazione complessiva, le singole operazioni da compiersi,
l'istituto interessato per ciascuna di esse, il personale ed i mezzi
di volta in volta impegnati;
- ciascun Istituto annoti nel registro delle operazioni sia
l'operazione complessiva e il c1iente per conto del quale l'intero
trasporto e' effettuato che la fase operativa di competenza ed il
soggetto, debitamente identificato, richiedente l'esecuzione stessa.
Per i predetti trasporti si impone l'adozione di tutte le cautele e
i sistemi di difesa passivi previsti nel presente regolamento e si
dispone che il trasbordo dei valori, nonche' il cambio degli
equipaggi venga effettuato in caveau idoneamente attrezzati e
vigilati, debitamente autorizzati.
Tali servizi di trasporto percorrenza saranno autorizzati,
preferibilmente, con itinerari che prevedano autostrade o
superstrade, escludendo le strade o altre localita' che per
conformazione o caratteristiche di isolamento possono prestarsi
agevolmente ad agguati, salvo le limitazioni o sospensioni che
potranno disporsi ove i medesimi itinerari siano interessati a
trasporti di carichi eccezionali, cantieri di lavoro o altre
limitazioni del traffico veicolare, tali da elevare la soglia di
rischio del servizio.
I servizi di trasporto valori da effettuarsi nella fascia oraria
compresa tra le ore 22.00 e le ore 06.00 hanno carattere
straordinario e potranno essere consentiti, previa autorizzazione del
Questore della provincia nella quale l'Istituto ha la sede principale
sentiti i Questori delle altre Province interessate, se giustificati
da oggettive condizioni di necessita' e dall' impraticabilita' di
soluzioni alternative e sempre che risultino compatibili con la
situazione della sicurezza pubblica nella Provincia e/o nelle
Province interessate. In tal caso, trattandosi di trasporti
straordinari, alle modalita' previste dal presente allegato dovra'
aggiungersi un furgone blindato di scorta con a bordo 2 guardie
giurate, di cui una con arma lunga ed entrambe munite di giubbotto
antiproiettile e di telefono cellulare ed eventualmente in base
all'importo trasportato un veicolo di staffetta con funzioni di
osservazioni preventiva.
Il mezzo di scorta dovra' tenere costantemente sotto controllo e
senza perderlo mai di vista il mezzo che trasporta i valori.
Le autorizzazioni a svolgere servizi notturni o che presentino
aspetti derogatori alle modalita' ordinarie potranno essere
rilasciate solo agli Istituti in grado di assicurare i requisiti di
capacita tecnica relativa ai servizi di trasporto valori.
L'autorizzazione a svolgere i servizi a lunga percorrenza e/o
notturni sara' immediatamente revocata o sospesa ove risultino venire
meno le condizioni di sicurezza e controllabilita' che ne
costituiscono il presupposto, ovvero nel caso di specifiche
condizioni di allarme.

Tratto da:

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/ ... =1&art.flagTipoArticolo=4

Data invio: 5/9 10:09
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate