Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Sicurezza nei tribunali, il Ministero fa dietrofront: tocca alla penitenziaria
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da PIEMONTE
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 469
Offline
Congelato fino al 2018 il progetto di affidare la vigilanza ai privati
di Enrico Lupino
Fa dietrofront il Ministero sull’affidamento della sicurezza nei Tribunali di Roma e Napoli. Fino al 2018 la sicurezza ai varchi dei palazzi di giustizia dei due capoluoghi sarà assicurata ancora dalla polizia penitenziaria. Rimandato il progetto di affidare il servizio ad aziende di sicurezza o vigilanza privati.

La decisione è frutto dell’incontro tenutosi in via Arenula fra i vertici del ministero della Giustizia e le dirigenze dei Tribunali di Roma e Napoli. Per ora e comunque fino al 2018 il progetto del ministro Orlando di sostituire dal controllo e dalla sorveglianza i due palazzi giudiziari sarà ancora assicurata dal personale del Corpo di polizia penitenziaria.

“Inaccettabile - commenta Massimo Costantino segretario generale della Fns Cisl Lazio - è da ritenere il passaggio ad una vigilanza privata del Tribunale di piazzale Clodio e non solo poiché significherebbe il voler affidare la sicurezza ai privati e non agli organi di polizia preposti”. Per il delegato del sindacato di categoria inoltre si sarebbe trattato di una scelta che avrebbe comportato una maggiorazione delle spese. “L’istituzione di un servizio di vigilanza privata - chiude Costantino in una nota- comporterebbe una spesa maggiore per lo Stato con l’istituziuone di appalti milionari”.

http://www.iltempo.it/cronache/2017/1 ... la-penitenziaria-1037899/

Data invio: 11/11 22:53
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Sicurezza nei tribunali, il Ministero fa dietrofront: tocca alla penitenziaria
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1565
Offline
___“L’istituzione di un servizio di vigilanza privata - chiude Costantino in una nota- comporterebbe una spesa maggiore per lo Stato con l’istituziuone di appalti milionari”.___

Come se la penitenziaria non costa!
Bene che rimanga pure la penitenziaria: un problema in meno per noi gpg.
Grazie!!!

Data invio: 12/11 23:27
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate