Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Armi & Balistica in edicola
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21926
Offline
Basta alibi

Si è parlato in questi giorni della proposta di Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che intende modificare la Direttiva del 1991 (già rivista nel 2008): suona come un inquietante campanello d'allarme per tutte le persone oneste che legittimamente detengono e usano armi. Come detto, la UE legiferò per la prima volta in materia un quarto di secolo fa e lo scopo era chiaro: agevolare i trasferimenti intracomunitari delle armi e delle persone che ne fanno legittimo uso (in primo luogo cacciatori e tiratori sportivi). Durante la revisione del 2008, la relatrice Gisela Kallenbach (europarlamentare tedesca dei Verdi) tentò di fare introdurre norme restrittive, ma fu subito bloccata: lo scopo delle direttive non è di ostacolare la libera circolazione delle merci e delle persone rispettose delle leggi, ma di favorirla.
Succede oggi che l'UE, in un momento di acuto euroscetticismo diffuso, vuole dimostrare di essere in grado di porre un argine alla minaccia terrorista con un provvedimento che andrebbe a colpire solo ed esclusivamente le persone per bene, non i terroristi. Parliamoci chiaro: l'Unione Europea è stato un fallimento completo sotto tutti i punti di vista più importanti. La moneta unica ha rischiato grosso solo pochi mesi fa (la minaccia Grexit risale a quest'estate), una difesa comune non esiste, in politica estera ogni stato membro fa quel che gli pare (è illuminante il caso di Sarkozy che decise di attaccare la Libia per accaparrarsi qualche fornitura di petrolio e gas senza riuscirci) mentre per quel che riguarda l'immigrazione ogni stato fa esclusivamente quel che più gli conviene. Ora gli eurocrati di Bruxelles e Strasburgo vorrebbero farci credere che proibendo i fucili della categoria B7 il terrorismo subisce un duro colpo? La raccontino a qualcun altro...
Il Presidente Renzi ha dichiarato che l'Europa deve cambiare. Aggiungiamo noi: incominciando ad occuparsi seriamente dei problemi della gente e non varando delle norme che servono da alibi per coprire la propria inefficienza.

Paolo Tagini

http://www.armiebalistica.com/

Allega:



jpg  048copertina.jpg (264.52 KB)
1_5682b6849433b.jpg 1000X1358 px

Data invio: 29/12/2015 17:36
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate