Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Via lo scalone, arrivano gli scalini -Calcolate la vostra pensione
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21808
Offline
Le nuove regole del 2008: on line il contatore per avere un quadro


Via lo scalone. Arrivano gli scalini. E soprattutto il meccanismo delle quote. Sono questi gli ingredienti essenziali dell’ultima riforma pensioni. La legge, approvata a fine dicembre, ha cancellato lo «scalone» previsto dalla legge Maroni, vale a dire il brusco passaggio da 57 a 60 anni del requisito anagrafico da accompagnare ai 35 anni di contribuzione per ottenere la pensione di anzianità.
Le nuove regole prevedono a partire dal 2008 un innalzamento di un anno (58 i dipendenti e 59 gli autonomi) della soglia anagrafica da accompagnare ai 35 anni di contribuzione (fino al 31 dicembre 2007 bastavano, rispettivamente, 57 e 58 anni). Questo limite resterà in vigore per 18 mesi. Dal primo luglio 2009 debutterà, invece, il nuovo meccanismo delle quote, cioè l'obbligo di raggiungere un coefficiente costituito dalla somma del requisito contributivo con quello anagrafico, ma possedendo un' età minima, via via crescente.

Ecco i nuovi requisiti:

1) dal primo gennaio 2008 al 30 giugno 2009 servono 35 anni di contributi e 58 anni di età (59 gli autonomi);

2) dal primo luglio 2009 al 31 dicembre 2010 i lavoratori dipendenti dovranno raggiungere, sommando età anagrafica e anzianità contributiva, quota 95 (con età non inferiore a 59 anni).

I dipendenti, quindi, potranno andare in pensione o con 59 anni di età e 36 di contributi (59 più 36 fa 95), oppure con 60 di età e 35 di contributi. Per gli autonomi norme più rigide: la quota da raggiungere è 96 con età minima di 60 anni;

3) dal primo gennaio 2011 al 31 dicembre 2012 i lavoratori dipendenti dovranno raggiungere quota 96 (con età non inferiore a 60 anni). Le coppie utili per i dipendenti sono 60 più 36 oppure 61 più 35. Scalino più alto per gli autonomi: quota 97 con non meno di 61 anni;

4) dal primo gennaio 2013 per la pensione anzianità dei dipendenti serve quota 97 (età minima 61 anni) e per gli autonomi quota 98 (minimo 62 anni). Prima di far scattare quota 97 e quota 98 dovrà essere effettuata una verifica della spesa: se sarà sotto controllo l’ultimo scalino potrebbe essere eliminato.

Resta inalterato il requisito alternativo dei 40 anni di contribuzione, che prescinde dall' età anagrafica.

Confermata anche la possibilità per le sole lavoratrici di andare in pensione con le regole attuali (35 anni di contributi e 57 di età), ma con la penalizzazione di avere la rendita calcolata interamente con il criterio contributivo.

Orientarsi nel meccanismo delle quote non è molto semplice. Per capire con una certa approssimazione quando si andrà in pensione si può usare questo simulatore previdenziale messo a punto per il Corriere della Sera da Progetica, società di consulenza.

Il simulatore, che vuole aiutare i navigatori a impadronirsi dei nuovi meccanismi previdenziali, è suddiviso in tre “scalini”:

1) nel primo si può avere un quadro sintetico dei requisiti previdenziali da rispettare a seconda del sesso e dell’attività esercitata (dipendente o autonomo):

2) nel secondo step si può avere un’idea di quando si potrà andare in pensione e con quale sistema di calcolo. La simulazione parte da alcune fasce di età prestabilite, bisogna scegliere quella più vicina;

3) infine si può determinare a quanto ammonterà la propria pensione in rapporto all’ultima retribuzione. La pensione viene stimata in un range (minimo e massimo), viste le numerose variabili in gioco, soprattutto per chi ricade nel sistema misto o contributivo.

Calcola la tua pensione!

www.corriere.it

Data invio: 16/1/2008 16:39
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Via lo scalone, arrivano gli scalini -Calcolate la vostra pensione
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1871
Offline
In questa totale confusione di scalini e scaloni, spero un giorno di arrivare all'agognata pensione senza "inciampare/scivolare" prima...

Data invio: 17/1/2008 9:32
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Via lo scalone, arrivano gli scalini -Calcolate la vostra pensione
Esperto
Iscritto il:
13/9/2007 19:21
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1143
Offline
Interessante , non conoscevo le modalità.
Chissà come varierà quando sarà il nostro turno..

Data invio: 17/1/2008 10:38
_________________
Occhio vivo.. sempre!
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate