Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



SAGG: - Piu tutela per i vigilantes
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
25/5/2007 17:15
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 41
Offline
- Il sindacato delle guardie giurate interviene dopo il tentato furto di rame

- Chieste pattuglie con almeno due operatori

POCENIA - Torna alla carica il Sindacato Autonomo Guardie Giurate. A pochi giorni dal tentato furto di rame alla Eco, con relativa sparatoria e arresto di cinque persone, i sindacalisti tornano a occuparsi della vicenda che ha visto coinvolto un loro collega. Innanzitutto i membri del SAGG, per voce del suo vicepresidente Fausto Capuozzo, guardia giurata lignanese, chiedono la protezione della privacy del loro collega. In secondo luogo vogliono che sia fatta chiarezza, in modo tale che anche questa storia non finisca nel dimenticatoio. "Quanto è accaduto alla Eco - sottolinea il vicepresidente Capuozzo dopo essersi consultato con gli altri vertici del sindacato - non deve finire nel dimenticatoio come troppo spesso accade. Vogliamo delle risposte concrete dalle Autorità provinciali, che non si sono ancora espresse, perchè prendano una posizione seria per tutelare la sicurezza dei lavoratori, in particolare, per quanto riguarda i servizi di pattugliamento".
Il 2008? Potrebbe anche essere peggiore del 2007, teme il sindacato di guardie giurate.
"Non siamo più ai tempi della <spaccata col mattone> e il servizio di vigilanza non può essere più considerato un <deterrente organizzato in economia>. Le pattuglie vanno costituite almeno da due operatori, ovviamente formati ad hoc per il servizio da svolgere, senza dimenticare che questi sono i primi ad intervenire su segnalazioni dall'arme ad alto rischio provenienti da casseforti di banche, ipermercati ed altri siti sensibili che vengono assaltati durante la notte a colpi di esplosivo".
Auguri di buon anno amari dunque per il SAGG. "Per il 2008 - conclude Capuozzo - ci auguriamo in particolare, non solo per il Friuli ma per tutta la Nazione, la diminuzione dei precari, ai quali, troppo spesso, non viene rinnovato il contratto alla scadenza, per poi essere sostituiti da nuovi <allievi> disposti a tutto pur di lavorare".

02/01/2008 - Il Messaggero Veneto

R.P.

Data invio: 2/1/2008 16:33
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: SAGG: - Piu tutela per i vigilantes
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
27/3/2007 19:13
Da Nell'isola che non c'e'
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 3900
Offline
Speriamo solo che qualcuno che conta accolga le vostre richieste.

Data invio: 2/1/2008 19:00
_________________
Il fine giustifica i mezzi.

Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: SAGG: - Piu tutela per i vigilantes
Guru
Iscritto il:
8/3/2007 21:05
Da Tarquinia ( VT )
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1611
Offline
speriamo ombra

Data invio: 2/1/2008 19:07
_________________
VIVI COME SE TU DOVESSI MORIRE SUBITO PENSA COME SE TU NON DOVESSI MORIRE MAI

www.portavalori.net
www.tarquinia.net ( il sito della mia città )
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: SAGG: - Piu tutela per i vigilantes
Primo della classe
Iscritto il:
30/5/2007 10:50
Da Rimini
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 168
Offline
Io sono dell'opinione che per ascoltare bisogna volerlo e quelli che contano non ci sentono molto bene quando a parlare sono i vari sindacati delle GPG....le altre categorie di operai sono più tutelate e se scioperano si fanno sentire ed ascoltare (vedi recentemente gli autotrasportatori) come se gli IVP avessero le macchine deputate alla ronda notturna che vanno ad acqua.

Data invio: 2/1/2008 20:00
_________________
[One shot, one kill]
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: SAGG: - Piu tutela per i vigilantes
Utente Vip
Iscritto il:
1/2/2007 17:34
Da Tarquinia (VT)
Gruppo:
Utenti registrati
Utente Vip
Messaggi : 2359
Offline
Concordo peace

Data invio: 3/1/2008 5:26
_________________
Il mio cuore è saldo come una roccia...Il mio coraggio è infinito come il deserto...Il mio nome incute terrore.......APACHE
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: SAGG: - Piu tutela per i vigilantes
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
2/10/2007 0:37
Da Friuli Venezia Giulia
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 53
Offline
Piena soliderietà al collega, naturalmente.

Quanto al resto... Purtroppo gira tutto attorno
a una parola: DENARO.

Le tariffazioni che gli IVP praticano sono basse,
perdipiù la concorrenza se la fanno a colpi di ribassi.
Va da sè che i minori introiti, con le spese in costante
aumento, vanno ad incidere sui profitti finali.
Dove possono risparmiare le Aziende?
Non certo sui carburanti.
Non certo sulle tasse.
Non certo sui contributi.
Non certo sugli affitti.
Non certo... eccetera eccetera.
Che cosa resta allora?
Il personale! Le Guardie.

Allo stato attuale delle cose, io credo, se non interviene qualcuno dall'alto, o peggio se non succede qualcosa di veramente grave; noi continueremo allegramente a espletare i nostri servizi nelle precarie, insicure, disastrate condizioni che noi tutti conosciamo.

Buon anno a tutti (comunque) sperando che questo 2008, se proprio non vuol essere meglio del suo predecessore... almeno non sia peggio!

Data invio: 4/1/2008 16:15
_________________
- quando le armi saranno fuorilegge, solo i fuorilegge avranno le armi
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: SAGG: - Piu tutela per i vigilantes
Esperto
Iscritto il:
13/9/2007 19:21
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1143
Offline
Concordo con voi cari colleghi.. chissà quando cambierà qualcosa..

Data invio: 4/1/2008 22:38
_________________
Occhio vivo.. sempre!
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate