Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi

« 1 (2)


Re: TECNICO O OPERATIVO ???
Maestro
Iscritto il:
15/7/2007 6:22
Da Genova
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 413
Offline
FFS , sia ben chiaro, con quello che ho scritto non voglio dire che ho ragione a farlo, ho solo detto che da 13 anni qui a Genova girando 3 proprietà accade questo e probabilmente visto che tranne 2/3 IVP, gli altri sono piccoli, mi sa che qui accade praticamente in tutte le C.O.

purtroppo è sbagliato anche perchè non c'è un riscontro economico/livello che compensa le responsabilità, anzi se qualcuno mai sbaglia son dolori

Data invio: 2/3/2011 19:27
_________________
Un Popolo per giungere alla potenza ha bisogno della Disciplina
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: TECNICO O OPERATIVO ???
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1872
Offline
No problem, Ale76.
Come già detto, comprendo tali situazioni ma è bene sottolineare l'anomalia di tali prestazioni.

Data invio: 2/3/2011 20:59
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: TECNICO O OPERATIVO ???
Matricola
Iscritto il:
6/10/2009 16:56
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 6
Offline
ciao a tutti, chiedo scusa la riesumazione di un post così vecchio ma faceva proprio al caso mio :)

nel mio ivp siamo 4 operatori per turno, per un totale di circa 20.000 clienti sparsi in tutta italia. da sempre tutti gli operatori effettuano configurazioni e programmazioni, modifiche anagrafiche, cambiamenti di orari definitivi/temporanei, dare l'operatività a clienti nuovi siglando il contratto e girandolo all'ufficio commerciale, ecc..

vedo che per buona parte di voi questa è follia, ed è così anche per noi, ma ci è sempre stato detto che NULLA VIETA questa situazione.
esiste in realtà qualche disposizione o legge che lo vieta, o Nella maggioranza degli IVP è più che altro una convenzione per far lavorare meglio i dipendenti?

grazie a chi saprà aiutarmi

Data invio: 11/8/2014 18:07
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: TECNICO O OPERATIVO ???
Esperto
Iscritto il:
18/1/2013 18:03
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 613
Offline
Premesso che nelle CO degli IVP sono precluse solamente GG o GPG,

il servizio delle Guardie (Particolari) Giurate attiene esclusivamente alla prevenzione e repressione delle attività predatorie e, quindi, di difesa del diritto di proprietà, tantè che alle medesime è fatto esplicito divieto di attendere ad altre mansioni lavorative che possano “distrarre” dal servizio di vigilanza cui sono destinate (art. 3 del R.D.L. N° 2144/1936).

Cioè, non è che basta antecedere ad un servizio le parole “vigilanza e controllo” perché si possa fare un poco di tutto.

Gli istituti di vigilanza per questo dispongono per contratto di personale amministrativo (impiegati), tecnico (operai specializzati) ed operativo (Guardie decretate).

Questo cosa vuole dire: vuole dire che non è che perché una gpg ha il diploma di ragioniere possa essere ordinato in servizio di contabilità dell’azienda (perché azienda di vigilanza) o amministrazione delle buste paga (perché dei colleghi GG o GPG). Ne che se la guardia possiede il dottorato in informatica sia comandato alla gestione degli elaboratori elettronici e simili (perché sono dell’azienda di vigilanza)

In definitiva, una guardia in servizio in una CO deve “meramente” occuparsi di gestire e articolare anche mediante l’uso di apparecchiature, il servizio OPERATIVO di vigilanza privata composto in campo anche da unità fisiche di controllo.

Configurazioni e programmazioni, modifiche anagrafiche, cambiamenti di orari definitivi/temporanei, dare l'operatività a clienti nuovi siglando il contratto e girandolo all'ufficio commerciale, ecc.. sono mansioni che, non occorrendo di “titoli operativi”, devono essere delegati a seconda dei casi a personale amministrativo o comunque tecnico.

Ovviamente i datori e chi per essi ci marciano sopra, forti di un “furbo menefreghismo” delle autorità preposte al controllo per le quali più armata brancaleone siamo, meglio è (ecco perché furbo).

È un poco come la maggior parte dei responsabili aziendali, che sguazzano sui termini “vigilanza e controllo sui beni del cliente”; così che molte volte le guardie sono impiegate a intervenire o verificare le temperature di frigo (supermercati); per la chiusura di imposte e condizionatori; per il registro di merce in transizione; smistamento posta; (ri)posizionamento carrelli; e altre diavolerie simili, più che spesso letteralmente sconfinando in servizi di portierato, centralinista, fattorino, facchinaggio e tanto altro ancora.

Data invio: 13/8/2014 16:58
_________________
Saluti Bafometto
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva
« 1 (2)

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate