Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi

« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 17 »


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Allievo
Iscritto il:
31/7/2007 18:41
Da Torino
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 80
Offline
d'accordo con lumax73 e cmq ho sentito che l'ispettore è intervenuto dopo aver messo in sicurezza la figlia, una Guardia era ferita e avrebbero potuto ferire o peggio altre persone guardie e non.. quindi se un domani capitasse a me, spero ci sia chi mi dà una mano e mi salva la pelle Idem farei io e non credo si tratti di esibizionismo o rambismo..

Data invio: 16/6/2008 17:38
_________________
il Nostro Onore si Chiama Fedeltà! Open in new windowgli ultimi eroi!
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Matricola
Iscritto il:
20/3/2008 9:33
Da Enna
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 62
Offline
.....E ci risiamo veramente mannaggia spero tanto che la gpg si riprenda!

Data invio: 16/6/2008 17:44
_________________
...la vita è un continuo inseguimento di sogni...
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Matricola
Iscritto il:
27/3/2008 18:40
Da Milano
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 49
Offline
innanzi tutto un augurio di pronta guarigione al collega. Poi vorrei rispondere a opel 1972, non sono d'accordo quando dici che l'ispettore ha fatto male a reagire, secondo me invece proprio perchè è un agente di Stato era suo preciso dovere intervenire, ciò che ha fatto rende onore alla divisa che porta e credo inoltre che pur avendo pochi attimi per pensare a valutato con grande proffessionalità il rischio che correva. Il problema più grave secondo me e che ultimamente si sono intentificati gli assalti ai furgoni blindati questo perchè e diventato fin troppo facile e come andare a prelevare con il Bancomat e questo mi fà paura, continuo a ribadire che la colpa sia dello Stato Italiano che non si preccupa delle condizioni di poca sicurezza in cui vengono sottoposti le GPG, non ci sono controlli agli Istituti di Vigilanza e quest'ultime fanno ciò che vogliono a discapito dei colleghi, a quanti di noi è capitato di indossare un GAP scaduto? Quanti di noi si sono ritrovati a far interventi su allarme da soli? Automezzi in pessime condizioni radio non funzionanti ecc..I problemi sono tanti per questo dobbiamo agire con qualunque mezzo a nostra disposizione per far rispettare le più comuni regole della sicurezza.

Data invio: 16/6/2008 17:45
_________________
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Maestro
Iscritto il:
28/5/2008 17:38
Da toscana
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 366
Offline
DA QUELLO CHE SI PUO'APPRENDERE IL COLLEGA è GRAVE MA NON IN PERICOLO DI VITA,GIA QUESTO è TANTO.GRANDE MERITO AL COLEGA ISP.SUP DELLA POLOIZIA DI STATO,X IL RESTO 1-0X NOI

Data invio: 16/6/2008 17:52
_________________
BARCOLLO MA NON CROLLO
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Allievo
Iscritto il:
17/5/2008 13:15
Da Roma
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 112
Offline
Tantissimi auguri all Guardia Giurata rimasta ferita gravemente nel conflitto a fuoco.
Pietà zero per il bandito. La penso come te Roberto.

SIAMO TUTTI CON TE GENNARO.

Data invio: 16/6/2008 17:59
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Guru
Iscritto il:
26/6/2007 17:03
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 2959
Offline
W la legalità e chi la rappresenta degnamente!

Data invio: 16/6/2008 18:13
_________________
L'Utopia mi spinge ad affermare che con persone giuste -al posto giusto- si potrebbero raggiungere miglioramenti delle problematiche nel Mondo...Tant'è ...Che Non è Così!
Io dico: la vita è una sola, la si deve rispettare!!
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
27/3/2007 19:13
Da Nell'isola che non c'e'
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 3900
Offline
Comunque a questo punto quello che conta e' che il collega possa guarire, anche se le notizie lo danno in grave condizioni, grandissimi elogi vanno da parte mia all'ispettore di polizia che per sventare questa rapina, mettendo a repentaglio la sua vita e quella della sua bambina, poi per il rapinatore pace e bene all'anima sua, ci poteva pensare prima di fare la rapina.

Data invio: 16/6/2008 18:21
_________________
Il fine giustifica i mezzi.

Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Allievo
Iscritto il:
29/12/2007 18:19
Da Milano
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 96
Offline
I miei complimenti all'ispettore. Grazie a Dio esiste ancora qualcuno che crede davvero nel suo lavoro e si adopera senza risparmiarsi contro la delinquenza e la criminalità. Spero che il collega si rimetta presto senza nessuna grave conseguenza.

Data invio: 16/6/2008 18:44
_________________
Stanchi di sopportare
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Primo della classe
Iscritto il:
1/5/2008 15:09
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 155
Offline
al tg2 hanno detto "autoportavalori"?1? nelle immagini c'era solo una fiat bravo.Cmq il collega è grave e un rapinatore morto.

Data invio: 16/6/2008 18:54
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Napoli. Assalto a portavalori, e ci ri-siamo
Primo della classe
Iscritto il:
1/5/2008 15:09
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 155
Offline
Assalto a un portavalori: un morto
Rapina nel Napoletano: ucciso bandito
Un rapinatore 46enne, Aniello Quaranta, è morto e una guardia giurata è rimasta ferita in un tentato assalto a un portavalori alla periferia di Marano, nel Napoletano. Secondo una prima ricostruzione, un poliziotto fuori servizio è intervenuto sparando al rapinatore e fermando un complice subito dopo il fatto. Nel corso della sparatoria il vigilante è stato raggiunto da due colpi al torace ed è ricoverato in gravi condizioni.

Il rapinatore è deceduto a causa delle ferite riportate nel violento scontro a fuoco. A sparare contro il malvivente, secondo quanto si apprende, sarebbe stato un agente fuori servizio. Il poliziotto, un ispettore capo che lavora nel commissariato Arenella della Questura di Napoli, è intervenuto sotto gli occhi della figlia, una bambina di soli cinque anni. Senza esitare, l'agente ha fatto stendere per terra la piccola e poi ha impugnato l'arma d'ordinanza. Prima ha sparato contro uno dei malviventi, uccidendolo, e poi ha fermato uno dei complici.

Nella sparatoria alcuni colpi hanno centrato anche la guardia giurata presa d'assalto dal piccolo commando. Il vigilante, Gennaro Cortumaccio, è ricoverato in gravi condizioni. All'assalto del furgone blindato della Europol sembra abbiano partecipato quattro o cinque banditi a bordo di un'auto e di una moto che avrebbero affiancato il mezzo, ma al momento non è ancora chiara la dinamica dei fatti. Sul caso sta indagando la polizia.


www.tgcom.mediaset.it

Data invio: 16/6/2008 18:57
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva
« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 17 »

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate