Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi

« 1 2 3 (4) 5 6 »


Re: E allora?
Esperto
Iscritto il:
13/6/2008 7:37
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1143
Offline
perciò come già detto in un altro post bisognerebbe iniziare a fare uno spot di sensibilizzazione da inviare via mail alle varie redazioni o siti che ci interessano ed un volantino da far girare ognuno di noi nelle proprie città,una operazione molto semplice da realizzare, che ognuno di noi può stamparsela da solo e con un pochino d'impegno far girare tra i colleghi dei vari istituto.
per poter passare ad una eventuale azione dobbiamo per prima cosa sensibilizzare noi gpg e gli altri.non sarebbe chissà cosa ma sarebbe un primo piccolo passo che noi di questo forum potremmo fare.

Data invio: 18/8/2008 15:22
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: E allora?
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
25/4/2008 13:25
Da Nord(Napoli nel cuore!)
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 3247
Offline
non dovete solo dire 1400 o 1500 euro al mese perche'se vogliamo li prendiamo,ma con quante ore?...fino ad un mese fa'ero un metalmeccanico da 9,20 euro l'ora,con 200-210 ore circa (180 di ccnl+str)io ci arrivavo tranquillamente a 1400 e piu',e non rischiavo certo la vita come ora!io da gpg 6 liv.prendo solo 5,80 all'ora...non dico altro...

Data invio: 20/8/2008 19:52
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: E allora?
Matricola
Iscritto il:
7/9/2008 12:16
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 5
Offline
buongiorno io sono nuovo del forum e sono gpg solo da 3 anni
sono dove sono.. grazie ad un corso indetto dalla provincia di genova
superato i test psico attitudinali sono stato messo in attesa come riserva per l'assunzione presso un istituto di vigilanza
per quello che vale la mia esperienza di vita "40"anni
mi ha fatto capire di questo lavoro alcune cose la prima e'
che purtroppo c'e' una grossa lacuna di fondo...cio'e'
si e troppo spesso divisi
e non parlo solo per la miriade di istituti sparsi sul territorio
che a modo loro essendo "aziende" gestiscono la loro maondopera come meglio credono spesso in modo selvaggio
ma si e' anche divisi su quali siano le priorita' che possono portare benefici al proprio "mulino"
esempio..
ci si e' mai chiesto perche la FERRARI e un marchio blasonato e amato e in vista a livello internazionale

i motivi sono plurimi e sono dati tutti dal fatto di come vengano fatte le cose in fabbrica..

per rendere l'idea pensate che alcuni miei colleghi sono dove sono per lo piu' per motivi ben lontano dai meriti

mentre altri per comportamenti disdicevolui non meriterebbero nemmeno di vestire questa uniforme..

insomma per farla breve per entrare a far parte di questo mondo delle guardie giurate al tempo non occoreva altro che una fedina penale pulita e spirito di sacrificio..e ancora oggi in certi casi e cosi'

quindi credo che prima di domandarci perche non contiamo molto dovremmo chiederci perche' per fare questo mestiere
basta cosi poco..

il giorno che le selezioni saranno dure
i controlli sul personale prima del assunzione saranno seri,
la disciplina durasnte il servizio sara consona alla divisa che portiamo
gli aggiornamenti siano obbligatori e volti alla maturazione e alla crescita professionale e volti al conseguimento di un grado o di un livello
puo darsi che le cose cambieranno
ma finche vi saranno pazzi,ubriachi,drogati,esauriti o incoscenti che faranno il nostro lavoro credo che la nostra credibilita' sara sempre questa..
e tanto vale per la nostra immagine nei confronti del resto d'italia
e poi c'e' da porsi un altra domanda quanti sarebbero disposti a lavorare in un regime di disciplina e organizzazione o meglio farebbe comodo a tutti che le cose cambino.. ho i miei dubbi
FATEMI SAPERE COME LA PENSATE SU QUESTO ARGOMENTO
E SE ANCHE NEL VS ISTITUTO AVETE CASI ESTREMI
OPPURE NO!
grazie a tutti

Data invio: 10/9/2008 11:30
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: E allora?
Matricola
Iscritto il:
15/4/2008 10:27
Da Venezia
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 32
Offline
Ciao Genovese, in tutti gli IVP credo ci siano persone degne e altre un po' meno, ma credo che abbiamo tutto quanto ci meritiamo, niente di meno e niente di più.
Se nn siamo noi per primi a migliorare e a voler migliorare resteremo sempre cosi (spero) se nn peggio, se chiedi a qualcuno di segnalarti se qualche collega si comporta in maniera non corretta in servizio, spesso ti sentirai rispondere :"nn faccio la spia", senza pensare che invece segnalando questi si migliora la qualità del servizio ai clienti (che ci fanno avere la busta paga) e fanno migliorare l'immagine dell'IVP dove lavoriamo.

Quindi, NON facciamo la SPIA, teniamoci i colleghi (per cosi dire) che lavorano da cani e se ne strafregano della serietà e della responsabilità che si ha nel portare la divisa e nel fare il nostro lavoro, facciamoci giudicare come loro senza aver, ovviamente, la possibilità di distinguerci per il lavoro serio che cerchiamo di fare ed infine smettiamola di lamentarci visto che è quaesto che vogliamo.......

Nes2008, Mario.

Data invio: 10/9/2008 14:34
_________________
NES2008, Mario.

Memento Audere Semper
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: E allora?
Matricola
Iscritto il:
7/9/2008 12:16
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 5
Offline
Ciao nes2008
grazie per aver risposto.
Democraticamente parlando ritengo che cio che hai scritto
e giusto...
"leggo pero' tra le righe una certa rassegnazione
che tra l'altro e una costante diffusa tra coloro che come me fanno sto mestiere".....
fatto salvo pochi eletti di vecchia data...
a prescindere che in tutte le categorie ci sono
pecore nere di vario ordine e grado es:cammionisti,portuali,per citarne dei piu' famosi al opignone pubblica e alla luce dei fatti anche tra le forze del ordine ed in parlamento..
resta pero un punto su cui bisogna fare "centro"..
le divise che noi portiamo vanno rispettate o pure e a discrezione di chi le indossa!
il nostro lavoro vogliamo che diventi un mestiere
professionale o e meglio lasciare le cose come stanno e pensare che in fondo abbiamo tutti famiglia e dobbiamo portare a casa la pagnotta!
non si tratta di fare spiate e ci mancgherebbe siamo in un forum e ci sono delle regole..
e poi non servirebbe a nulla oltre che infantile..
si tratta solo di aprire una discussione su cio' di cui spesso per ovvi motivi non se ne puo parlare con nessuno..
diciamo che solo
per confrontare visto che siamo in rete le esperienze dei vari addetti del settore in Italia..

penso personalmente che parlarne sia postivo
come si dice io ho lanciato la lenza adesso vediamo che succede
magari cio che ne esce puo essere utile per chi si appresta a fare il ns lavoro o chi semplicemte e curioso di saperne di piu'

SE MI SBAGLIO CORREGGETEMI.
ciao e grazie a tutti



Data invio: 18/9/2008 13:59
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: E allora?
Maestro
Iscritto il:
28/10/2008 20:44
Da pistoia
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 310
Offline
a mio avviso sarebbe opportuno cestinare completamente il vecchio ccnl x 3 ragioni :1)abolire le ore di straordinario.2)abolire la banca ore.3)inserire nel nuovo ccnl,un'unica indennità di rischio.
le nostre buste paghe si basano essenzialmente su una paga-base,tra le più basse di tutte le categorie lavorative(dopo di noi ci sono solo le pulizie).
gli straordinari sono l'ago della bilancia,delle nostre buste paghe.siamo tutti ricattabili dalle aziende xchè siamo costretti a fare i doppi turni x portare uno stipendio chè,già percepiscono altre categorie nella loro paga base.inoltre siamo ricattabili sul fattore del mobbing xchè se la gpg non fa doppi turni,è costretta a dare le dimissioni xchè lo stipendio non basta ad arrivare alla fine del mese.x questo motivo devono essere eliminati gli straordinari.il nuovo ccnl dovrebbe contenere più livelli diversificati a seconda delle mansioni,una paga base più alta,eliminare tutte le indennità di rischio,ed introdurne un'indennità di rischio mensile,come i vigili urbani,polizia e carabinieri.cosa importante gli ordini di servizio,devono contenere l'intestazione dell'azienda in triplice copia (questura,azienda e gpg),nome e cognome della gpg,l'oggetto del servizio,orario di entrata ed uscita,cosa importante firma in calce del capo servizio o del direttore.questo dovrebbe essere specificato nel nuovo ccnl.

Data invio: 7/11/2008 12:51
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: E allora?
Matricola
Iscritto il:
7/11/2008 15:43
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 27
Offline
Cari Colleghi,
il fatto che non otteniamo mai nulla è dovuto solo alle nostre paure. Sono daccordo con il collega mauri619, siamo disuniti e senza meta da raggiungere.
Ognuno di voi ha delle buone proposte, ma manca la scintilla che accende i nostri cuori.
Per farci notare dall'opinione pubblica e dalle istituzioni, bisogna fermarsi tutti insieme da Trieste a Palermo, ma questo comporta per alcuni perdita del posticino buono di giorno e la paura di perdere il posto di lavoro.
Finchè regnerà nei nostri ambienti la gelosia e invidia non credo che si ottenga nulla. Al contrario se siamo uniti e determinati si possono ottenere molte cose. Ricordate volere è potere!

Data invio: 7/11/2008 18:41
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: E allora?
Matricola
Iscritto il:
20/11/2008 1:11
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 31
Offline
Sono d'accordo con genovese, per me la selezione è fondamentale, ma poichè dobbiamo stare con i piedi per terra e dobbiamo attendere che venga applicato quanto indicato nel TULPS art. 138 (Il Ministro dell'interno con proprio decreto, da adottarsi con le modalita' individuate nel regolamento per l'esecuzione del presente testo unico, sentite le regioni, provvede all'individuazione dei requisiti minimi professionali e di formazione delle guardie particolari giurate) Insieme al CCNN diamo noi dei suggerimenti e lottiamo per questi, dalla formazione partono tutte le nostre rivendicazioni:

1) facciamoci aiutare da qualche esperto per stilare un valido percorso di formazione (5 mesi???). Senza corso non si entra , mettiamolo nel CCNN.
2) I corsi possono essere pagati dalla regione per le persone in mobilità e disoccupati che vogliono entrare in questo mondo. Gli altri possono frequentare corsi del tipo professionali sempre autorizzati dalla regione per evitare di cadere nelle mani di furfanti.
3) Facciamo partire l'albo delle GPG , in modo che gli I.V. debbano pescare lì le maestranze, fermo restando che i fannulloni vanno a casa.
4) Si deve rimarcare il concetto che la GPG è la guardia autorizzata dalla prefettura e l'I.V. è lo strumento di un imprenditore che persegue il suo obiettivo di lucro (e' la guardia che va incontro a grosse responsabilità legali nello svolgere il suo lavoro e non L' I.V. che comunque ha altre responsabilità e non di poco conto).
Tutto questo è già previsto nella legge dobbiamo solo gridarlo.

Spero di non aver detto troppe fesserie...A queste cose ci credo!

Data invio: 20/11/2008 17:25
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: E allora?
Matricola
Iscritto il:
22/11/2008 19:28
Da cagliari
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1
Offline
ciao ragazzi colleghi io chiedo soltanto piu riconoscimento per la nosrea figura , un'adeguamento del contrato sul discorso dell'ufficialita della guardia stessa e soppratutto un'adeguamento dello stipendio!!!!!!!!!!!1grazie a presto

Data invio: 22/11/2008 20:03
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: E allora?
Matricola
Iscritto il:
7/9/2008 12:16
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 5
Offline
Cari colleghi voglio portare un esempio la legge 6/90 per la disciplina dei saloni di bellezza prevede che l'estetista
abbia una qualifica e che per averla deve svolgere un corso
che puo essere sovvenzionato sia da privati "pagando" che dalla regione
e questo dura 3 anni con esame di fronte ad autorita comunali che firmano il diploma detta anche "qualifica professionale" ed ha valore per la provicia dove e stato rilasciato..
i sistemi quindi ci sono e i modi esistono per qualificare
le gpg
il problema e che chi vuole avere i servizi non vuole spendere...e tutto ricade su noi...
bisognerebbe che i cari ministri prendessero in considerazione quelle che sono le nostre richieste e facessoro un po di ordine
ma dubito sara una cosa del immediato futuro vista la disastrosa situazione in cui versa tutto il settore produttivo
e di servizi in italia..speriamo bene.
puo darsi che se fanno fuori qualche altro gratacielo e la volta buona che cominciano a preoccuparsi..del ramo sicurezza..
ci vuole sempre qualche catastrofe o qualche pericolo di terrorismo perche' la gente si accorga di avere di bisogno delle forze del ordine in generale...
avete sentito delle BR e del volantino alla rete televisiva Primocanale ?
CIAO A TUTTI E BUONA VITA


Data invio: 25/11/2008 22:17
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva
« 1 2 3 (4) 5 6 »

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate