Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi

« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 10 »


Re: AUTOVELOX - Come rovinare un vigilante
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21797
Offline
Grazie davvero,
l unica cosa che chiedo e' quella di sensibilizzare i colleghi,stampate e appendete in sala guardia il primo post di questa discussione,.
grazie di cuore

Data invio: 27/7/2010 14:36
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: AUTOVELOX - Come rovinare un vigilante
Matricola
Iscritto il:
22/3/2008 0:18
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 17
Offline
Allora Admin...
adesso vai in tabbaccheria e compri una prepagata e se già ce l'hai dacci le coordinate e vediamo un po' cosa tiriamo fuori ok?

Data invio: 27/7/2010 20:27
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: AUTOVELOX - Come rovinare un vigilante
Donatore GuardieInformate Moderatore
Iscritto il:
19/5/2008 16:44
Da Oderzo
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 4359
Offline
Citazione:

usernio ha scritto:
Allora Admin...
adesso vai in tabbaccheria e compri una prepagata e se già ce l'hai dacci le coordinate e vediamo un po' cosa tiriamo fuori ok?


Credo ci stia dicendo che è riconoscente ma non può accettare!
Come tra l'altro ha già detto in altra discussione!

Data invio: 27/7/2010 22:39
_________________
Fatti non fummo a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza.
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: AUTOVELOX - Come rovinare un vigilante
Matricola
Iscritto il:
15/8/2009 18:41
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 26
Offline
Sono daccordo sul fatto che si debba andare piano e rispettare il cds, sul fatto che casualmente le zone spesso siano fattibili solo per i tempi determinati, ecc...

Però ammettiamolo, non è solo colpa dell'IVP se andiamo forte.
La notte le strade sono molto più libere ed anche se non ci sono allarmi molti di noi vanno che è un piacere!
Non ci scordiamo che uno dei motivi per cui andiamo forte è perchè siamo Italiani, e non è nella nostra cultura seguire le regole alla lettera, specialmente quelle che in generale (tipo i limiti di velocità) o sul momento (magari di notte, con le strade deserte, qualche semaforo rosso o qualche breve pezzo contro mano) ci sembrano inutili o altro.

Data invio: 28/7/2010 12:39
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: AUTOVELOX - Come rovinare un vigilante
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21797
Offline
zerodieci ha centrato il problema,
e sfido io chi di noi va tutta notte a 50km/h,
io lo sto fascendo da qlc settimana,con il navigstore che mi avvisa quando supero i limiti di velocita,ed e' una vera tortura...cmq pazienza..pagare 700€ di multe per "andare piu veloci" in servizio fa ancora piu male...QUINDI RIBADISCO A TUTTI L INVITO DI ANDAR PIANO,ORGANIZZATEVI CON IL NAVIGATORE O COME VOLETE,MA RISPETTATE I LIMITI,,,ANCHE ANDARE A 55 DOVE E' PREVISTO 50 VI PORTA AD AVERE UNA MULTA...OCIO RAGAZZI...E OCIO AL PORTAFOGLI,,
QUESTO SCHERZO MI COSTA OLTRE 1.000 € TRA VERBALI,RECUPERO punti e ricorsi al Giudice di Pace.
rispondendo a qlc post precedente,si puo far ricorso anche se le multe son state pagate.

Data invio: 28/7/2010 13:32
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: AUTOVELOX - Come rovinare un vigilante
Matricola
Iscritto il:
15/8/2009 18:41
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 26
Offline
Comunque avere una certa andatura allegra (non dico correre) ci tiene anche svegli. Andare a 50 all'ora sono sicuro che rischierebbe di farmi venire i colpi di sonno, ogni tanto lo faccio e mi prendono degli abbiocchi...
E il suonino del limite superato è la prima cosa che tolgo da qualsiasi navigatore subito prima del suonino degli autovelox (9 volte su 10 crea panico inutile per gli autovelox dall'altro lato della strada, mentre per quelli dal mio lato ormai vado in automatico ^^ ).

Finchè non metteranno delle telecamere che ci seguono dall'alto o dei sistemi satellitari che controllano come ci muoviamo per farci le multe, io continuo a guidare con un occhio alla strada (e alle macchine) davanti, un'occhio dietro, uno che guarda in lontananza se ci sono pattuglie, posti di blocco, autovelox ed altro, un'occhio verso l'alto per eventuali telecamere sui semafori... e poi dicono che sono i cellulari a distrarre chi guida. Con l'auto di servizio come con quella personale.

Data invio: 29/7/2010 2:20
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: AUTOVELOX - Come rovinare un vigilante
Guru
Iscritto il:
21/12/2007 13:07
Gruppo:
Utenti registrati
Utente Vip
Messaggi : 4497
Offline
Open in new window

Data invio: 29/7/2010 2:54
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: AUTOVELOX - Come rovinare un vigilante
Allievo
Iscritto il:
4/7/2010 21:30
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 124
Offline
Ma voglio dire si sa benissimo che noi con le auto di servizio dobbiamo rispettare il codice della strada...se poi il lavoro non viene svolto nell'orario che l'ufficio vuole e per caso si permette di mandare lettera di contestazione bene a quel punto si parla chiaro e se l'ufficio non capisce ci si mette un bell'avvocate che vi posso assicurare risolve tutto....vedi che dopo l'avvocato l'ufficio ci pensa non 2 non 3 ma parecchie volte prima di fare correre i proprio dipendenti

Data invio: 29/7/2010 19:07
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: AUTOVELOX - Come rovinare un vigilante
Guru
Iscritto il:
1/7/2008 15:33
Da Ceglie Mess. (Br) Torre Ann. (Na)
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 2100
Offline
Non accetto "siamo Italiani".
Sono stato un emigrante e v'assicuro che gli altri non sono migliori di noi, hanno avuto la fortuna d'avere e scegliere dei buoni amministratori che non hanno permesso ai datori e sostenuto il sistema d'indurre i lavoratori a non osservare il codice stradale.

Data invio: 30/7/2010 18:18
_________________
Gaspare
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: AUTOVELOX - Come rovinare un vigilante
Maestro
Iscritto il:
24/3/2008 20:43
Da Puglia
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 342
Offline
Innanzitutto max solidarietà a Leo.
Dalla discussione si evince ancora una volta l'assoluta inadeguatezza delle norme e dei codici che regolano la ns attività. Possibile che 55 mila di noi con relative famiglie non siamo capaci di risolvere politicamente il problema dando voce a 2-3 deputati da noi eletti e mandati a Roma capaci di dare il giusto peso alle sacrosante rimostranze delle GPG d'Italia?
E' utopia? non credo.......

Data invio: 31/7/2010 10:23
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva
« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 10 »

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate