Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Registrati per inviare messaggi



Milano, guardia giurata si uccide dopo aver investito un motociclista
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21809
Offline
Milano, guardia giurata si uccide dopo aver investito un motociclista
By
Valeria Cardillo -
20 Novembre 2019 ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:40

Tragedia travolge Milano, guardia giurata si uccide dopo aver investito un motocilcista

Incredibile, ma è successo, questa notte a Milano. Una guardia giurata di 26 anni, Flavio La Manna ha travolto ed ucciso un motociclista, Aristide Dentice di 65 anni. Il tutto è successo tra piazza Emilia e viale Piceno a Milano, dopodiché la guardia giurata si è tolto la vita. Secondo una prima ricostruzione del 118, la guardia giurata non appena resasi conto della condizione grave in cui vigeva il povero motociclista, si è sparato con la pistola di servizio. A quanto pare il 26enne è passato con il rosso ad un semaforo di piazza Emilia, al che è successo l’inevitabile. Dopo essere sceso a controllare il danno apportato e resosi conto della situazione, evidentemente insopportabile per Flavio, si è sparato un colpo di pistola, dopo essere risalito in auto.

Un collega scrive: “Caro Flavio, ho ricevuto la triste notizia del tuo folle gesto stamattina al lavoro e fino all’ultimo ho sperato, in cuor mio, fosse solo una balla e invece è tutto vero. Per quel che ti ho conosciuto eri una persona generosa, buona d’animo ma anche poco sicura di te. Ti chiamavo spesso in maniera ironica “Agente selezionato La Manna” e molto turbato rispondevi “Ma selezionato in che senso?” e poi restavi in silenzio un po’ offeso a pensarci. Mi dispiace molto tu non abbia avuto la fiducia nelle tue capacità e nel prossimo per uscire da una situazione che ti ha travolto come un treno tanto da averti portato a pensare a una soluzione cosi estrema. purtroppo è già la seconda volta che mi tocca un’esperienza simile, e non è facile da accettare. spero davvero tu possa aver trovato ciò che cercavi dopo questa vita, e prego per i tuoi famigliari che sicuramente staranno soffrendo in questo triste momento. Buon viaggio!!!”.

https://www.direttanews.it/2019/11/20/ ... nvestito-un-motociclista/

Data invio: 20/11 17:43
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Milano, guardia giurata si uccide dopo aver investito un motociclista
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21809
Offline
riposa in pace collega..troppo giovane per morire..

Data invio: 20/11 17:45
Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Milano, guardia giurata si uccide dopo aver investito un motociclista
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
3/7/2008 17:32
Da nord //sud nel cuore
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1589
Offline
R.i.p.

Data invio: 20/11 20:06
_________________
Si fanno chiamare vigilanza sorveglianza e io chi sono?? noi chi siamo???
.....sono molto preoccupato...

Px4 inox

Crea PDF dal messaggio Stampa


Re: Milano, guardia giurata si uccide dopo aver investito un motociclista
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 873
Offline
Vigilante travolge motociclista e si spara, sui social ricordo commosso del 26enne
Flavio La Manna viene descritto come un giovane preciso e appassionato del proprio lavoro

Si chiamava Flavio La Manna il vigilante di 26 anni che questa mattina si è ucciso con un colpo di pistola dopo aver investito con la propria auto di servizio il 65enne Aristide Dentice all'incrocio tra piazza Emilia e corso XXII marzo, a Milano. L'incidente è avvenuto attorno alle 4 della scorsa notte, il pensionato era in sella allo scooter quando la vettura della vigilanza privata 'Axitea' lo ha travolto.

La Manna è descritto come un giovane preciso e appassionato del proprio lavoro. Tra i primi post che compaiono sul suo profilo Facebook c'è un lungo testo dedicato proprio alla categoria: "Non siamo poliziotti, eppure lavoriamo spesso nelle stesse postazioni dove lavorano le forze dell'ordine. Non siamo militari, eppure siamo tenuti a portare una divisa ed osservarne con diligenza la cura. Non siamo personale di Stato, eppure siamo tenuti a prestare un giuramento dinanzi lo Stato. Non siamo Pubblici Ufficiali, eppure siamo tenuti a far rispettare la legge, oltre che osservarla. Non possiamo arrestare né identificare nessun soggetto, eppure siamo tenuti a prevenire e reprimere atti criminali. Siamo la categoria professionale meno pagata d'Europa, a noi viene chiesto di garantire l'ordine e la sicurezza completamente, talvolta di rischiare la vita e perderla, per 1.080 euro al mese".

https://www.google.com/amp/s/www.ilgio ... ta-si-spara-1.4896872/amp

Data invio: 21/11 1:54
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa



 Top   Discussione precedente   Discussione successiva

 Registrati per inviare messaggi



Invia la tua risposta?
Account*
Nome   Password    
Messaggio:*


Non puoi inviare messaggi.
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate