In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva

« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 16841 »


FederSicurezza scrive al sottosegretario all’Interno Molteni
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 738
Offline
La ricetta di FederSicurezza per i problemi della sicurezza privata

Prosegue il dialogo tra FederSicurezza e il Ministero dell’Interno, in persona del sottosegretario on. Nicola Molteni, che da quasi un anno a questa parte rappresenta il principale e più attento interlocutore, in seno al Viminale, della nostra categoria.

Anticipando la nota congiunta che le Associazioni del settore hanno inviato lo scorso 5 marzo al Ministero, FederSicurezza ha posto all’attenzione del sottosegretario gli aspetti più significativi delle problematiche del comparto, proponendo anche una serie di soluzioni alle criticità che ormai da tempo sono oggetto di ripetute missive e confronti vis à vis: ampliamento dei servizi di sicurezza e del mercato di riferimento, finanziamento delle formazione e alleggerimento degli oneri derivanti dalla stessa, con conseguente liberazione di risorse economiche da destinare alle risorse impiegate, rispetto del costo del lavoro/valore del servizio...per citarne alcune.

Ecco, in sintesi, i punti salienti della nota in commento:

superamento del limite della salvaguardia dei beni (e non anche delle persone fisiche);

affidamento alla vigilanza privata del controllo dei perimetri dei compound in cui operano le unità militari italiane all’estero (attività oggi svolta da compagnie di sicurezza inglesi);

revisione del sistema di addestramento al tiro, con un sistema di formazione integrata con le Forze dell’ordine;

coinvolgimento delle Regioni e dei Fondi interprofessionali nella formazione delle guardie giurate;

maggiore attenzione e sicurezza agli operatori e ai mezzi impiegati nel trasporto e scorta valori;
cabina di regia interministeriale (Interno, Lavoro e Sviluppo economico) a garanzia del rispetto del costo del lavoro come previsto dal Ccnl e dalle rispettive tabelle ministeriali.

In allegato il testo della nota inviata da FederSicurezza

A.G.

http://www.federsicurezza.it/news.aspx?newId=249

Data invio: 11/3 13:23
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Arrivano le guardie giurate: disposta la vigilanza armata dopo lo stupro di una 24enne a San Giorgio
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 738
Offline
Circum, arrivano le guardie giurate: disposta la vigilanza armata dopo lo stupro di una 24enne a San Giorgio

Che la video-sorveglianza non fosse uno strumento sufficiente per garantire la sicurezza in tempo reale nelle stazioni della Circumvesuviana era un dato pacifico. Basta leggere i numeri di aggressioni, di episodi vandalici e di scippi per rendersi conto che per arginare i fenomeni di micro-criminalità che un giorno sì e l’altro pure vengono raccontati dalle cronache c’era bisogno di un salto di qualità sul fronte sicurezza. Ma è stato necessaria la barbara aggressione ai danni di una ragazza di 24 anni, violentata nell’ascensore della Circum di San Giorgio a Cremano, peraltro in un orario di punta per spingere i vertici Eav ad adottare un protocollo di controllo delle stazioni più efficienti.

E’ di stamattina, infatti, l’annuncio del presidente dell’Eav Umberto De Greco sull’operatività di guardie giurate armate nella stazione. Il servizio di vigilanza partirà il 15 marzo e durerà fino al 15 settembre. Le guardie giurate non saranno però presenti in tutte le stazioni perché non ci sono le risorse economiche disponibili per un simile tipo di attività. «La programmazione settimanale dei servizi interesserà località e fasce orarie sempre diverse tra quelle individuate dall’Analisi del Rischio, consentendo di estendere gli interventi al maggior numero possibile di stazioni in considerazione dell’impossibilità della copertura totale e contestuale di tutti gli impianti, garantendo nel contempo anche l’effetto sorpresa», ha spiegato De Gregorio. «Per l’espletamento di tali servizi di vigilanza armata extra – ha aggiunto De Gregorio – occorreranno in media 42 ore di prestazione giornaliera».



Annunciata inoltre «l’attivazione di un servizio annunci nelle stazioni, che informi in maniera costante e continua della presenza di sistemi di videosorveglianza, dei servizi di vigilanza armata e dei numeri di pubblica utilità da contattare in caso di necessità» Il monitoraggio continuo dei sistemi di videosorveglianza sarà infine garantito dalla «centrale operativa della sicurezza, che ha il preciso compito di tenere sotto costante ed attenta osservazione gli impianti di videocontrollo installati presso le stazioni e rispondere ad ogni richiesta proveniente dai citofoni installati nella stazioni o a bordo dei treni».

https://www.giustizianews24.it/2019/03 ... una-24enne-a-san-giorgio/

Data invio: 11/3 13:21
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: In Cerca di una Nuova opportunità Professionale - Ciao :)
Matricola
Iscritto il:
8/3 11:34
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 2
Offline
Grazie!!! Hai qualche azienda da consigliarmi dove inviare???

Data invio: 10/3 19:05
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: In Cerca di una Nuova opportunità Professionale - Ciao :)
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21685
Offline
invia il tuo cv e incrocia le dita!

Data invio: 10/3 15:59
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Dalla questura e dal questore tutto pronto.
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21685
Offline
lo fanno perche assumono quando gli fa comodo...
puoi anche chiedere con educazione ma si potrebbero indispettire...io eviterai .

puoi invece inoltrare domanda presso altri ivp facendo presente che sei gia in possesso dei titoli (pda e decreto) ..in caso positivo l assunzione avverrebbe in pochissimi gg per la stessa citta..qlcs di piu per altre province.

auguri!

Data invio: 10/3 15:49
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Dalla questura e dal questore tutto pronto.
Matricola
Iscritto il:
9/11/2018 18:06
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 3
Offline
Ciao ragazzi. Il 15 ottobre 2018 l'Istituto che dovrebbe assumermi (Sicuritalia) di Roma, ha inoltrato tutte le carte alla questura e dopo mesi di attesa, tramite una mia conoscenza, ho scoperto che i documenti sono pronti da un pò, e che se non mi chiamano lo fanno perchè gli istituti fanno questo ''giochetto'' per ritardare l'assunzioni.

Questa ''soffiata'' ce l'ho avuta venerdì, domani vado dall'istituto e chiedo con molta educazione del perchè ancora non mi chiamano, visto che mi hanno proposto un contratto in apprendistato, quindi non ci pagano tasse e cose varie, non credo che non vogliono più assumermi, poi la vita è strana, e pure imprevedibile.

Ora vi chiedo, se non dovesse più assumermi, io ho il nulla osta del prefetto per svolgere il ruolo di GPG? Perchè se cosi fosse, potrei cercarmi un altro istituto e spiegare che i documenti miei sono già pronti, o ho sbagliato qualcosa nel pensarla cosi?

Data invio: 10/3 12:20
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


In Cerca di una Nuova opportunità Professionale - Ciao :)
Matricola
Iscritto il:
8/3 11:34
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 2
Offline
Ciao a tutti Mi chiamo Fabio e Sono di Napoli, Sono alla ricerca di una nuova opportunità lavorativa Come Vigilanza Antincendio E Vigilanza Non Armata, disponibile al trasferimento....se avete dei consigli e sapete aziende che stanno assumendo contattatemi grazie :) Buona Giornata a tutti!!!!

Data invio: 8/3 15:24
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Metronotte: «La missione delle guardie giurate è scoraggiare i reati»
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
8/11/2010 6:25
Da Lombardia
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Donatori
Messaggi : 6262
Offline
Ottimo, complimenti a questo istituto di vigilanza...Spesso leggo notizie di cronaca che riguardano le guardie di Metronotte Piacenza, con interventi delle Gpg determinanti.... Comunque una maggiore attenzione anche da parte del governo non farebbe male per l'intero settore ...

Data invio: 7/3 16:43
_________________
Open in new window
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Metronotte: «La missione delle guardie giurate è scoraggiare i reati»
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 738
Offline
Dall’emanazione del DM 269 del 2010, decreto che determina i requisiti fondamentali per esercitare l’attività di vigilanza privata, l’argomento formazione è divenuto una priorità per tutti gli addetti ai lavori. In questa ottica, l’istituto Metronotte Piacenza S.r.l., in maniera lungimirante, ha fatto di professionalità e formazione gli ingredienti principali per la sua missione. Giampaolo Zilocchi, Titolare di Metronotte ricorda che: “durante la sua carriera professionale una Guardia Giurata è spesso esposta a rischi di natura fisica, penale e disciplinare. Pertanto la formazione professionale obbligatoria è determinante per ridurre tali rischi, ma nel nostro piccolo riteniamo che non sia sufficiente. In tal senso – continua Zilocchi – il nostro istituto ha intrapreso già diverso tempo un iter di formazione professionale volontaria che prevede un percorso attivo di mantenimento e aggiornamento che va ad approfondire alcuni temi che riteniamo determinanti”.

A questo proposito il massimo risultato che può ottenere una Guardia Giurata come conseguenza del proprio servizio è proprio far cambiare idea a chi aveva ipotizzato di commettere un reato nei confronti dell’obiettivo sorvegliato. La finalità del lavoro degli istituti di vigilanza privata in servizio antirapina davanti ad una banca, ad esempio, non è quella di attendere i rapinatori e sventare la rapina a seguito, magari, di un conflitto a fuoco, ma quella di fare in modo che tutto ciò non avvenga, scoraggiando con il proprio comportamento operativo chi stava valutando questa ipotesi. La stessa cosa si applica a quei privati o commercianti che si affidano al nostro istituto commenta Zilocchi: “Chi si rivolge a noi per un servizio di collegamento e pronto intervento in caso di allarme, si aspetta che nel momento in cui un malintenzionato si introduce all’interno della sua abitazione o attività commerciale, i nostri impianti di sicurezza e una sirena siano sufficienti per scoraggiare il ladro… ma qualora lo stesso non desista diventa fondamentale il tempo di reazione e cioè quell’arco di tempo che passa da quando il sistema di allarme a noi collegato scatta, a quando la nostra pattuglia radiomobile con a bordo una Guardia Giurata interviene fisicamente sul posto.


“In questo caso diventa fondamentale il modo in cui il nostro personale interviene e soprattutto la formazione che la stessa Guardia Giurata ha affrontato nella sua carriera professionale. Proprio grazie ad essa il nostro personale riesce a garantire in primis la propria incolumità fisica, quella delle eventuali altre persone presenti e poi la sicurezza dell’obbiettivo vigilato.” Conclude Zilocchi che per ottenere tutto ciò occorre “sapere, conoscere, essere formati e addestrati”.

A questo proposito la formazione volontaria e il continuo aggiornamento che vede impegnate costantemente tutte le Guardie Giurate di Metronotte Piacenza, spazia da corsi antiterrorismo, corsi specifici su privacy, protezione dati e segreto aziendale, seminari tecnici sui principi di funzionamento e gestione dei sistemi di allarme e video sorveglianza aggiornati alle ultime tecnologie, ma anche corsi più pratici finalizzati alla gestione di situazioni critiche ad alto rischio come corsi di Krav Maga (tecnica di combattimento e autodifesa di origine israeliana) e corsi di maneggio armi nel tiro operativo difensivo sotto stress.

In conclusione, finalmente è in vigore una norma le cui previsioni sono di grande beneficio per gli istituti di vigilanza privati che possono presentarsi sul mercato con del personale professionalmente formato riducendo così al minimo tutti i rischi di diversa natura che questa professione propone. In quest’ottica opera l’istituto Metronotte Piacenza S.r.l., fiore all’occhiello della vigilanza privata piacentina, realtà opportunamente certificata che ha fatto della formazione professionale dei sui dipendenti un pilastro del suo modus operandi per essere in grado di garantire al mercato e ai suoi clienti, sempre il miglior servizio possibile, rispettando i più alti standard di sicurezza richiesti dalle normative vigenti.

https://sportelloquotidiano.com/2019/03/07/metronotte/

Data invio: 7/3 13:38
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Partinico, a fuoco due auto di vigilantes: mezzi distrutti dalle fiamme
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 738
Offline
Di Michele Giuliano

Attentato incendiario alla mondialpol di Partinico. Ieri sera attorno alle 23 ignoti hanno dato fuoco a due mezzi dell’istituto di vigilanza Mondialpol che si trova in contrada Timpanella.



Ad andare distrutte due Fiat Panda con impianto gpl. Sul posto i vigili del fuoco, che hanno provato a salvare il salvabile, e i carabinieri della locale stazione che hanno avvito le indagini per tentare di risalire agli autori del raid.

http://www.partinicolive.it/2019/03/p ... EonKQolC9aeehuD8dYQqtd80Y

Data invio: 6/3 23:12
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum



 Top
« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 16841 »



[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate