In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva

« 1 2 (3) 4 5 6 ... 16857 »


Re: Trasferimento volontario dubbio da atteggiamenti
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
3/7/2008 17:32
Da nord //sud nel cuore
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1588
Offline
Sicuramente fatti aiutare da un buon avvocato
Se no unica alternativa sindacati di categoria ...siccome hai dei bambini piccoli sicuramente ti aiuta....
Poi se accetti il trasferimento aziendale Mica ti devi licenziare ....

Data invio: 10/6 11:47
_________________
Si fanno chiamare vigilanza sorveglianza e io chi sono?? noi chi siamo???
.....sono molto preoccupato...

Px4 inox

Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Grazie per avermi permesso di far parte di questo gruppo online
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
3/7/2008 17:32
Da nord //sud nel cuore
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1588
Offline
Benvenuto....
7 anni fiduciaria antitaccheggio....e con ottimi risultati....fortunato di averli fatti senza nessuna denuncia...

Data invio: 10/6 11:35
_________________
Si fanno chiamare vigilanza sorveglianza e io chi sono?? noi chi siamo???
.....sono molto preoccupato...

Px4 inox

Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Milano, guardia giurata spara al figlio 13enne della compagna.
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1822
Offline
L’uomo è stato arrestato poco dopo. Il ragazzino, ricoverato al Niguarda, non è in pericolo di vita.
L’allarme è stato lanciato per una sparatoria in strada. Tanto che i carabinieri del Radiomobile si sono precipitati in via Marco Aurelio, una traversa di viale Padova, periferia est di Milano, coi giubbini antiproiettile, pronti a fermare un uomo armato. Quell’uomo Angelo Di Matteo, guardia giurata in divisa, ha prima puntato la pistola contro di loro, poi subito l’ha abbandonata in strada e si è fatto arrestare. Poco prima aveva usato l’arma contro il figlio della nuova compagna. Un solo colpo che ha ferito il 13enne tra il fianco e il braccio. Il ragazzo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Niguarda, ma non sembra in pericolo di vita.
«Glielo avevo detto di non andare in casa dal mio compagno, aveva bevuto, era ubriaco», racconta in lacrime la mamma della vittima. Dice che il ragazzino, avuto da una relazione precedente, le aveva disubbidito ed era entrato nell’appartamento con un amico, per poi uscire qualche istante più tardi inseguito dall’uomo armato. Di Matteo, 45enne di origini napoletane, è stato fermato in strada dai carabinieri, a poca distanza da via Marco Aurelio.


Pubblicato il 10/06/2019
Ultima modifica il 10/06/2019 alle ore 00:49
MONICA SERRA
MILANO

https://www.lastampa.it/2019/06/10/ita ... VAf1zBMszQ4wJ/pagina.html

Data invio: 10/6 5:22
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Trasferimento volontario sospetto
Matricola
Iscritto il:
7/6 12:46
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 3
Offline
Salve! Vi spiego la mia situazione:
Sono una gpg e faccio parte di un istituto con varie sedi in tutta italia , nella sede di appartenenza hanno dichiarato ,solo verbalmente , un esubero di 10 persone e chiesto alle sigle oo.ss di chiedere alle guardie chi fosse interessato a trasferirsi altrove con la volontarietà sulla base di posti liberi in altre sedi ...premetto che la gestione uffici della stessa filiale non credo abbia molta simpatia nei miei confronti , sicuramente per il solito lecca....o che pur di prendersi una postazione discrimina il collega...inizialmente vengo avvicinato e mi viene proposta una filiale nei pressi delle mie origini di nascita la quale mi interessava , dopo una trattativa lunga tale posto mi viene detto che non c era più disponibilità... passano pochi giorni e mi propongono un altra sede , sempre se potesse interessarmi sulla volontarietà , distante 200km dalla mia zona natale , inizialmente accetto per poi rifiutare dopo pochi giorni a causa di problemi fisici della mia compagna...ancora pochi giorni e mi ripropongono la zona natale però a patto di passare sui portavalori , io rispondo che potrebbe interessarmi ma di avere solo la patente B ovviamente per andare sui portavalori dovrei licenziarmi ed essere riassunto e poi c è il fatto che ho i documenti in prefettura per il rinnovo e non sò se rischio di restare senza decreto.. il punto è questo , io non riesco a capire il loro insistere , questo loro darsi da fare per trasferirmi , premetto che salto riposi permessi dò la massima disponibilità ho solo il difetto di essermi scobtrato con uno che fà la spia .... ho 2 bambini piccolissimi 1 anno e mezzo e 1 mese , e a loro dire se non si trova una soluzione obbligheranno partendo dagli ultimi arrivati... potete darmi tante info per aiutarmi a salvaguardarmi il posto di lavoro? Non mi fido di Nessuno qui e ho bambini piccoli da sfamare.grazie a tutti

Data invio: 8/6 16:16
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Trasferimento volontario dubbio da atteggiamenti
Matricola
Iscritto il:
7/6 12:46
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 3
Offline
Salve! Vi spiego la mia situazione:
Sono una gpg e faccio parte di un istituto con varie sedi in tutta italia , nella sede di appartenenza hanno dichiarato ,solo verbalmente , un esubero di 10 persone e chiesto alle sigle oo.ss di chiedere alle guardie chi fosse interessato a trasferirsi altrove con la volontarietà sulla base di posti liberi in altre sedi ...premetto che la gestione uffici della stessa filiale non credo abbia molta simpatia nei miei confronti , sicuramente per il solito lecca....o che pur di prendersi una postazione discrimina il collega...inizialmente vengo avvicinato e mi viene proposta una filiale nei pressi delle mie origini di nascita la quale mi interessava , dopo una trattativa lunga tale posto mi viene detto che non c era più disponibilità... passano pochi giorni e mi propongono un altra sede , sempre se potesse interessarmi sulla volontarietà , distante 200km dalla mia zona natale , inizialmente accetto per poi rifiutare dopo pochi giorni a causa di problemi fisici della mia compagna...ancora pochi giorni e mi ripropongono la zona natale però a patto di passare sui portavalori , io rispondo che potrebbe interessarmi ma di avere solo la patente B ovviamente per andare sui portavalori dovrei licenziarmi ed essere riassunto e poi c è il fatto che ho i documenti in prefettura per il rinnovo e non sò se rischio di restare senza decreto.. il punto è questo , io non riesco a capire il loro insistere , questo loro darsi da fare per trasferirmi , premetto che salto riposi permessi dò la massima disponibilità ho solo il difetto di essermi scobtrato con uno che fà la spia .... ho 2 bambini piccolissimi 1 anno e mezzo e 1 mese , e a loro dire se non si trova una soluzione obbligheranno partendo dagli ultimi arrivati... potete darmi tante info per aiutarmi a salvaguardarmi il posto di lavoro? Non mi fido di Nessuno qui e ho bambini piccoli da sfamare.grazie a tutti

Data invio: 7/6 14:53
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Grazie per avermi permesso di far parte di questo gruppo online
Matricola
Iscritto il:
7/6 12:46
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 3
Offline
Salve! Mi chiamo Salvatore ho 32 anni ho avuto come esperienza 7 anni in fiduciaria portando ottimi risultati cone antitaccheggio e facendomi conoscere , ora sono da 2 anni una GPG fiero di esserlo anche se devo ammettere che ho scoperto un mondo fatto da invidia cattiveria e voglia di schiacciarevil prossimo... spero che con il vostro aiuto ricco di informazioni preziose posso affrontare determinate situazioni ... grazie e buon lavoro a tutti

Data invio: 7/6 14:39
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Guardie Vigilanza privata in Veneto: Civis acquisisce Serenissima
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21735
Offline
Guardie Vigilanza privata in Veneto: Civis acquisisce Serenissima


di: Redazione -
7 Giugno 2019
145



Civis acquisisce Serenissima. Cambiamento nel panorama veneto dei servizi di vigilanza privata.

La società Civis S.p.A., con sede legale in Milano, ha sottoscritto un atto notarile con
la società Vigilanza Serenissima S.p.A., con sede in Venezia, che, con decorrenza dal 1
luglio 2019, comporterà l’acquisizione del ramo d’azienda nella regione Veneto.

L’acquisizione determinerà una sinergia tra due solide realtà aziendali con l’obiettivo
di incrementare i servizi di vigilanza privata, piantonamento fisso, ispezioni, allarmi,
videosorveglianza e servizi fiduciari nelle province di Venezia, Treviso, Belluno,
Vicenza e Padova.


ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000
Civis S.p.A., già presente da oltre 45 anni sul territorio, svilupperà uno strategico
piano aziendale, col fine di mantenere e incrementare la qualità dei servizi fino ad oggi
erogati da Vigilanza Serenissima S.p.a. .

Competenze e professionalità, che distinguono le due aziende, consentiranno un
costante miglioramento dei servizi a favore dei clienti.

Il perfezionamento dell’operazione comporterà l’unione di uomini e mezzi in forza a
entrambe le aziende, portando il Gruppo CIVIS ad avere la disponibilità di 1.900
guardie giurate, 550 addetti ai servizi fiduciari, 100 tecnici specializzati in sistemi di
sicurezza, 550 automezzi, 80 furgoni blindati adibiti al servizio di Trasporto Valori, 4
motoscafi, 3 sale conta e 4 Centrali Operative.

Il Gruppo Civis è stato assistito, in qualità di advisor, dallo Studio Commerciale Tributario e Legale Carone e la società Vigilanza Serenissima dallo Studio Keller



https://www.lavocedivenezia.it/guardie ... s-acquisisce-serenissima/

Data invio: 7/6 8:05
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Vigilante morto dopo aggressione in Circum, l’azienda assume la figlia Lina Schiano
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21735
Offline
Vigilante morto dopo aggressione in Circum, l’azienda assume la figlia Lina Schiano
La Service Group ha assunto Lina Schiano, la figlia di Gennaro, il vigilante morto dopo quattro mesi di ricovero per una frattura al cranio causata da una ginocchiata durante un’aggressione nei pressi della stazione La Trencia. Per quell’episodio è stato condannato a due anni con pena sospesa un giovane di 18 anni, ritenuto colpevole di aggressione dolosa.
Cronaca Napoli e Campania
Pianura
Ultime Notizie
6 giugno 2019 19:02
di Nico Falco

Lina Schiano, la figlia di Gennaro Schiano, la guardia giurata morta dopo un'aggressione alla stazione della Cumana di Trencia, è stata assunta nella azienda di vigilanza in cui lavorava il padre. Lo ha annunciato la Services Group oggi, 6 giugno, presso il Consiglio Regionale della Campania, in occasione della cerimonia di consegna di una targa commemorativa per l'uomo, 64 anni, deceduto il 9 settembre 2018 dopo quasi quattro mesi di agonia. Il ragazzo che lo ha colpito, 18 anni, è stato condannato agli inizi di marzo per aggressione dolosa (con pena sospesa): le perizie non hanno evidenziato la relazione tra la ferita causata da una ginocchiata alla testa e la morte. L'aggressione, l'8 maggio 2018, era avvenuta durante una lite, che era nata su un treno della Circumflegrea ed era proseguita in strada; Schiano quella sera stava tornando a casa dopo una giornata di lavoro al Centro Direzionale, sarebbe dovuto scendere a Quarto ma, questa la ricostruzione, era invece sceso a La Trencia seguendo il ragazzo; i due avrebbero continuato a provocarsi

All'incontro erano presenti la presidente del Consiglio Rosa D'Amelio, il consigliere Antonio Marciano, il presidente della Fondazione Polis della Regione Campania don Tonino Palmese e il segretario della Fondazione Enrico Tedesco.

"Auspichiamo che l'esempio e il coraggio di questa azienda e del suo amministratore Davide Liparulo, che sta procedere all'assuznione della figlia di una vittima della criminalità cosiddetta comune, siano seguiti da tanti altri soggetti – ha detto la Fondazione Polis – vogliamo semplicemente che quanto prescritto dalla legge a beneficio dei familiari delle vittime innocenti della criminalità venga rispettato. Desideriamo inoltre rivolgere un ringraziamento al Consiglio Regionale della Campania, che si è fatto carico di questa significativa istanza. Nulla potrà restituire Gennaro alla sua famiglia e a chi gli ha voluto bene, ma certamente quanto accaduto oggi rappresenta un importante segnale a favore della giustizia e della legalità".

continua su: https://napoli.fanpage.it/vigilante-mo ... e-la-figlia-lina-schiano/
http://napoli.fanpage.it/

Data invio: 6/6 21:49
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Ladro ucciso a Formigine, il giudice: «Colpito dalla guardia per legittima difesa»
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21735
Offline
Ladro ucciso a Formigine, il giudice: «Colpito dalla guardia per legittima difesa»

La sentenza sul caso bowling di Formigine: «Vigilante assolto, azione adeguata al pericolo. Lo prese a sprangate dopo essere stato aggredito al buio»




Carlo Gregori
05 Giugno 2019






FORMIGINE. Il ladro albanese morì dopo tre anni di ricovero sicuramente come conseguenza del colpo di spranga alla testa che gli aveva dato la guardia del bowling di Formigine. Ma quel colpo è stato frutto di una legittima difesa, che è stata anche un’azione proporzionata all’aggressione che aveva subito e pericolo in cui si trovava la guardi. I complici, poi, hanno una parte in questa storia. Hanno raccontato molte menzogne mentre nella realtà è possibile che il loro compagno di saccheggio, morto anche e forse soprattutto per i ritardi dei soccorsi, sia stato da loro stessi caricato sul furgone e poi abbandonato.

Questo il cuore delle motivazioni della sentenza di assoluzione di Lotfi Ben Ftima, la guardia del bowling di via Giardini a Formigine (difeso dall’avvocato Giorgio Pighi) appena depositata dal giudice Paola Losavio. Una motivazione scritta dopo un’accurata disamina di quella terribile notte tra il 17 e il 18 novembre 2014 all’interno della sala. La storia è nota: tre ladri entrano e razziano le slot del bowling. La guardia se ne accorge e interviene. Uno dei ladri lancia una sedia. La guardia si arma con una spranga di ferro e colpisce in testa uno dei ladri, senza sapere se è armato lui o un complice (gli altri due risultano nell’ombra). Il ladro ferito verrà ritrovato 12 ore dopo in coma e morirà dopo tre anni di ricovero per le gravi ferite riportate e per complicanze della degenza.


https://gazzettadimodena.gelocal.it/mo ... esa-1.33478407?refresh_ce

Data invio: 6/6 15:10
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Ex collega: CERCO lavoro in Sardegna (o resto d'Italia)
Matricola
Iscritto il:
4/6 22:54
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1
Offline

Data invio: 4/6 23:29
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum



 Top
« 1 2 (3) 4 5 6 ... 16857 »



[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate