In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva

(1) 2 3 4 ... 16862 »


Jesolo, vigilante lo ferma in bici: straniero lo pesta e fugge
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 771
Offline
La guardia giurata è stata aggredita alle spalle: per lui lesioni al setto nasale, un labbro rotto, due denti spaccati e la frattura della mandibola. Sempre più rischi per i vigilanti privati operativi lungo la spiaggia di Jesolo, il responsabile invoca la possibilità di disporre della dotazione di armi da difesa
Federico Garau

È stato picchiato a Jesolo (Venezia) per aver rimproverato uno straniero che circolava in sella ad una bici lungo la passeggiata in spiaggia.

La vittima è una guardia giurata, aggredita durante il controllo notturno intorno alle 23 dello scorso venerdì, proprio sulla spiaggia prospiciente piazza Marina. Dopo aver visto un extracomunitario transitare in bici dove non era consentito, col rischio che nella zona ad esclusivo accesso pedonale qualcuno dei passanti venisse travolto, l'uomo si è lanciato all'inseguimento del mezzo a due ruote.

Quando ha raggiunto lo straniero, il vigilante l'ha quindi invitato a scendere dalla bici ed a proseguire a piedi, almeno fino a che si trovava lungo la passeggiata in spiaggia.

L'atteggiamento dell'extracomunitario è stato fin da subito ostile. "Cosa vuoi da me? Sono qui da anni", ha sbottato quest'ultimo, come riportato da "NuovaVenezia". A questo punto è nata un'accesa discussione tra i due, alla quale il trasgressore ha voluto porre subito fine, attaccando il vigilante. Appena voltate le spalle allo straniero, l'uomo è stato colpito con un forte ed improvviso pugno in pieno volto, che gli ha procurato delle serie ferite. Risultato la frattura della mandibola, due denti rotti, una lesione al setto nasale ed il labbro spaccato.

Assistito da alcuni colleghi, accorsi sul posto quando ormai l'aggressore aveva già fatto perdere le proprie tracce, il vigilante è stato trasportato d'urgenza all'ospedale di Jesolo.

"Poteva farmi molto più male. Se fossi caduto e avessi sbattuto la testa, ad esempio. Oppure se mi avesse colpito alla tempia, visto che mi ero girato e non mi aspettavo certo che mi colpisse con tale violenza".

L'episodio ha riportato l'attenzione sulla situazione in cui si trovano ad operare le guardie giurate assunte per vigilare sulle spiagge dai consorzi che vi operano. Nessuna arma in dotazione, nessun modo di difendersi dai balordi che affollano la zona durante le ore della notte. Una situazione che allarma il responsabile del servizio di vigilanza, il quale auspica che la situazione possa cambiare."Se le guardie avessero la pistola potrebbero presentarsi in modo ben diverso davanti a chi delinque ed è sempre più aggressivo. La pistola può essere un deterrente, senza dimenticare che le guardie giurate nell’esercizio delle loro funzioni sono pubblici ufficiali".

Una situazione che non arriva come un fulmine a ciel sereno, ma abbondantemente preannunciata. "Noi avevamo predetto che la situazione a Jesolo sarebbe peggiorata con il trascorrere degli anni. Purtroppo avevamo ragione e le nostre previsioni si sono puntualmente avverate. Mi riferisco ad esempio all’aggressione dei bagnini da parte delle baby gang, di giorno e di notte con la presenza di balordi, spacciatori e altri poco di buono sulla spiaggia".

http://m.ilgiornale.it/news/2019/07/2 ... lo-pesta-e-fugge/1730212/

Data invio: IEurope/Romeri alle 18:02
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Napoli, vigilante colto da malore al Centro Direzionale: è in terapia intensiva al Cardarelli
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1836
Offline
___"la guardia giurata, spesso in servizio con orari oltre le 12 ore continuative di lavoro"___

Di che altro vogliamo parlare?

___" ha invitato Questore e Prefetto a controlli mirati e “a far cessare questi turni da macello sociale"___

E dovremmo essere noi a INVITARE il Questore e il Prefetto a dettare controlli su tali orari?
Ma in un paese "normale" dovrebbe essere la norma non l'eccezione, ne la discrezionalità!
Accidenti dimenticavo..., il nostro è il paese dei balocchi, dove tutto è permesso e dove nessuno paga per le proprie inefficienze e omissioni istituzionali.

Data invio: 21/7 18:27
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Napoli, vigilante colto da malore al Centro Direzionale: è in terapia intensiva al Cardarelli
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 771
Offline
Napoli. Paura oggi pomeriggio in una delle torri al centro direzionale dell’Autorothy comunicazione di Napoli dove una guardia giurata in servizio è stata colpita da ictus e prontamente portata all ospedale Cardarelli di Napoli. E’ accaduto all’isola B5. L’uomo è ricoverato in terapia intensiva al l’ospedale Cardarelli. La notizia ha gettato nello sgomento familiari, amici e colleghi di lavoro. Alberto G. era prossimo alla pensione ed era molto conosciuto nei palazzi della city direzionale.
Voci dei primi soccorritori spiegano che la guardia giurata, spesso in servizio con orari oltre le 12 ore continuative di lavoro si è accasciata all improvviso su se stessa e il lato del corpo destro completamente paralizzato.
Sull’argomento è intervenuto il sindacalista napoletano Giuseppe Alviti leader associazione guardie particolari giurate esprimendo massima solidarietà e vicinanza al collega e alla famiglia e allo stesso tempo ha invitato Questore e Prefetto a controlli mirati e “a far cessare questi turni da macello sociale che poi produce tali eventi dannosi sui lavoratori che nella fattispecie ricordo indossano una divisa e soprattutto una pistola”.

https://www.cronachedellacampania.it/2 ... -intensiva-al-cardarelli/

Data invio: 21/7 17:25
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Castel di Sangro, incidente nella notte perde la vita un giovane di 23 anni
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21747
Offline
troppo giovane ...per morire...di lavoro.
Riposa in pace collega...

Data invio: 17/7 23:05
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Furgone blindato sbanda in A1, ferite due guardie giurate
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21747
Offline
Furgone blindato sbanda in A1, ferite due guardie giurate

Poco dopo le 10 del 17 luglio un furgone blindato del gruppo CoopService è andato a sbattere contro il guard rail sulla rampa autostradale dell’uscita Basso Lodigiano (ex Piacenza Nord, sull’A1).

Il bilancio è di danni riportati nella parte frontale del furgone dell’Istituto di Vigilanza privato e due guardie giurate finite al Pronto Soccorso di Piacenza.





Sul posto un’ambulanza della Croce Rossa di Piacenza e gli agenti della Polizia Stradale di Guardamiglio che hanno competenza sulla tratta.


https://www.piacenzasera.it/2019/07/fu ... e-guardie-giurate/304682/

Data invio: 17/7 12:02
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Castel di Sangro, incidente nella notte perde la vita un giovane di 23 anni
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1836
Offline
23 anni..., così giovane!
R.I.P. collega.

Data invio: 17/7 11:24
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Castel di Sangro, incidente nella notte perde la vita un giovane di 23 anni
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1836
Offline
CASTEL DI SANGRO - Un ragazzo di 23 anni, in servizio all'Istituto di vigilanza Ivri, è morto nella notte a causa di un incidente stradale che si è verificato nella notte lungo la ss652 "di Fondovalle Sangro", al confine tra Abruzzo e Molise. L'auto su cui viaggiava, una Citroen C3, si è schiantata contro il guardrail dopo aver sbandato. L'impatto si è verificato verificato su un viadotto dopo il primo bivio per Castel di Sangro. Sul posto sono intervenuti carabinieri, 118 e vigili del fuoco.

Mercoledì 17 Luglio 2019, 09:26

https://www.corriereadriatico.it/attua ... el_di_sangro-4624103.html

Data invio: 17/7 11:22
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: CCNL_Vigilanza Privata _proclamazione sciopero
Matricola
Iscritto il:
19/3/2018 17:09
Da Veneto
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 48
Offline
Come lavoratori della vigilanza privata e dei servizi fiduciari denunciamo la mancanza di democrazia che si sta attuando e affermando nella trattativa per il rinnovo del CCNL ormai scaduto dal 2015.

Le associazioni di categoria continuano a forzare proposte peggiorative delle condizioni di lavoro che sono e devono restare assolutamente irricevibili, costringendo le segreterie a condurre la vertenza a porte chiuse, condividendo solo parzialmente il lavoro svolto.

Abbiamo in questi mesi scioperato per 3 giorni, aderendo con numeri che mai si erano visti nel nostro comparto, che come noto è uno dei peggio retribuiti.

Nonostante le attuali tabelle retributive, alcuni livelli raggiungono 4,50 euro l'ora, collocando l'attuale contratto vigente tra i peggiori esistenti nel mercato del lavoro.

Siamo stanchi di essere trattati come dei minus habens, gli arbitri del nostro destino siamo noi.

Abbiamo bisogno del vostro sostegno per fermarci in maniera incisiva, l'unico modo a nostro parere per dare una svolta definitiva alla vertenza, che deve essere condotta a tutti i costi con i lavoratori presenti al tavolo evitando in maniera categorica gli incontri in “ristretta”.

Siamo consapevoli che siamo soggetti alla legge che regolamenta il diritto di sciopero ma dobbiamo forzare la mano anche utilizzando in maniera più incisiva il trasporto valori, settore non soggetto alle restrizioni di legge in materia.

A tal proposito consideriamo i soli due giorni di sciopero non efficaci, in quanto i problemi creati alle aziende ed ai loro clienti vengono risolti con straordinari e furgoni stracarichi nei giorni precedenti e successivi alle giornate di sciopero, senza contare che le eventuali penali dovute dalle aziende ai clienti vengono coperte dalla mancata corresponsione ai dipendenti delle giornate non lavorate, rendendo di fatto inutile lo sforzo da noi profuso.

Chiediamo quindi il vostro sostegno ed appoggio per calendarizzare una serie di scioperi organizzati in modo da rendere totalmente inefficaci le contromisure adottate dalle aziende, avendo la forza ed il coraggio di proclamarne una serie formata da tre giorni di sciopero anticipati e seguiti da altrettanti giorni di astensione dagli starordinari con una proposta di calendario come segue:
astensione dagli straordinari dal 27 al 29 Settembre, sciopero dal 30 Settembre al 2 Ottobre e astensione dagli straordinari dal 3 al 5 Ottobre;
astensione dagli straordinari dal 28 al 30 Ottobre, sciopero dal 31 Ottobre al 2 Novembre e astensione dagli straordinari dal 3 al 5 Novembre;
astensione dagli straordinari dal 26 al 28 Novembre, sciopero dal 29 Novembre al 1 Dicembre e astensione dagli straordinari dal 2 al 4 Dicembre;
astensione dagli straordinari dal 28 al 30 Dicembre, sciopero dal 31 Dicembre al 2 Gennaio 2020 e astensione dagli straordinari dal 3 al 5 Gennaio 2020.

Siamo convinti che questa calendarizzazione, proclamata prima dello sciopero del 1 e 2 Agosto prossimi, vi aiuterà ad avere un peso ancora maggiore al tavolo delle trattative che, ribadiamo, non deve essere più condotto in forma “ristretta” e vi esortiamo quindi a procedere all'immediata proclamazione della calendarizzazione come sopra prospettata.

Data invio: 14/7 21:15
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: CCNL_Vigilanza Privata _proclamazione sciopero
Matricola
Iscritto il:
19/3/2018 17:09
Da Veneto
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 48
Offline
Mi spiace che qui dentro non ci siano stati riscontri, comunque pubblico di seguito la versione modificata e corretta della proposta che porterò al collettivo nazionale CGIL del 16 e, se approvato dalla maggioranza dei delegati, poi all'unitario nazionale del 22. Ho tenuto conto di quanto espresso dalla maggioranza dei colleghi in altre piattaforme, prego quindi tutti di spingerlo e condividerlo il più possibile, grazie.

Data invio: 14/7 21:14
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: legge 104
Matricola
Iscritto il:
14/7 18:06
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1
Offline
Salve, mi rivolgo soprattutto a donatore vip ma anche ad altri esperti in materia, chi usufruisce dei permessi 104 gli spetta il premio di produttività pre intero?! Grazie

Data invio: 14/7 19:18
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum



 Top
(1) 2 3 4 ... 16862 »



[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate