In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva

(1) 2 3 4 ... 16761 »


Assalto all'Auchan: due brindisini presi in flagranza, sospetti su altri sei.
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1681
Offline
Un commando ha assaltato una gioielleria dell'ipermercato jonico. Le guardie giurate dell'Ivri, intervenute immediatamente, hanno bloccato sul posto due ragazzi di Tuturano“

TARANTO - Presto potrebbe arrivare una svolta nelle indagini sulla rapina ai danni della gioielleria dell’ipermercato Auchan di Taranto perpetrata nel pomeriggio di mercoledì (20 gennaio). Oltre ai due giovani di Brindisi (un 18enne e un minorenne) fermati in flagranza di reato grazie all’intervento delle guardie giurate dell’istituto di vigilanza Ivri, i poliziotti della squadra mobile di Taranto nutrono sospetti su altri sei brindisini, tuttora ricercati.“
La rapina è stata perpetrata intorno alle ore 17 di oggi (20 giugno).Cinque individui, come si vede nelle immagini riprese dalle telecamera, hanno raggiunto l'obiettivo a bordo di un'Afla Romeo nera rubata nel Leccese. In quattro, tutti con volto coperto da passamontagna, sono entrati nell'ipermercato, mentre un complice è rimasto alla guida della macchina, con il motore acceso. Muniti di mazze ferrate, hanno rotto le teche di vetro al cui interno si trovavano i gioielli. Ma i vigilantes dell'Ivri sono intervenuti immediatamente, puntando le pistole contro i malviventi.
In tre sono fuggiti, un complice è stato letteralmente placato da una guardia giurata. Tutto questo mentre i clienti, in preda al panico, si mettevano al riparo negli altri negozi, le cui saracinesche venivano abbassate frettolosamente. Sul posto si sono recati i poliziotti e i carabinieri. Delle indagini si stanno occupando gli agenti della Squadra Mobile dell questura di Taranto, in contatto con i colleghi della questura di Brindisi. Quest'ultimi, in particolare, stanno effettuando una serie di perquisizioni presso le abitazioni di soggetti già noti alle forze dell'ordine.
Il minorenne fermato in flagranza, di concerto con la Procura dei minori di Lecce, è stato trasferito presso un centro di prima accoglienza. Il maggiorenne è stato trasferito in carcere.
E' da appurare se possa esserci un collegamento con l'assalto armato ai danni del'Ipercoop "Le Colonne" di Brindisi dello scorso 30 aprile, con la rapina perpetrata lo scorso 29 maggio fa ai danni dell'Ipercoop di Surbo (Lecce) e con quella messa a segno l'8 marzo all'interno dell'Auchan di Mesagne.
Il modus operandi è sempre lo stesso. I malfattori, muniti di mazze ferrate, prendono di mira una gioielleria (sia all'Ipercoop di Brindisi che all'Auchan di Mesagne sono state svaligiati i punti vendita della catena di gioiellerie "Follie d'oro"), rompono le vetrine e si impossessando dei monili. Solitamente i delinquenti raggiungono l'obiettivo a bordo di auto rubate. I veicoli, nella gran parte dei casi, vengono abbandonati e dati alle fiamme subito dopo l'azione delittuosa.



http://www.brindisireport.it/cronaca/ ... ospetti-su-altri-sei.html

Data invio: 21/6 8:02
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Addetto alla sicurezza aggredito
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1681
Offline
E' un'altra "mafia" quella dei parcheggiatori abusivi e persone che chiedono denaro ai clienti, fuori dai supermercati e in tanti altri posti.
La legalità non esiste più: è tutto un Far West dove chi è più forte, riesce a sopravvivere!
Lo Stato... latita, grazie a personaggi molli che in questi ultimi 30 anni hanno mostarto il fondoschiena a tale marmaglia, spesso clandestina.
E se qualcuno alza la voce per cacciarli o sbatterli dentro: c'è una levata di scudi a loro difesa con il solito slogan: fascisti e razzisti.
Questa è l'Italia dei buonisti che non fanno un "....." dalla mattina a sera e vivono sulle spalle degli altri.
Il fondo l'abbiamo toccato da tempo, ora lo stiamo raschiando.

Data invio: 19/6 11:05
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Addetto alla sicurezza aggredito
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
3/7/2008 17:32
Da nord //sud nel cuore
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1558
Offline
Questi servizi illegali e pericolosi sono talmente diffusi stanno passando come normalità....
Controlli?

Data invio: 18/6 20:52
_________________
Si fanno chiamare vigilanza sorveglianza e io chi sono?? noi chi siamo???
.....sono molto preoccupato...

Px4 inox

Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Addetto alla sicurezza aggredito
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
3/7/2008 17:32
Da nord //sud nel cuore
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1558
Offline
L’uomo, che lavora per la ditta che si occupa di sicurezza privata, da alcuni mesi era in servizio al parcheggio del supermercato con il compito di allontanare parcheggiatori abusivi e persone che chiedono denaro ai clienti “con troppa insistenza”. Era già stato aggredito un mese fa. Mercoledì pomeriggio è andato alla toilette ed è stato raggiunto da un uomo di origine rumena che gli ha sferrato un pugno sopra l’occhio e in viso. L’aggressore gli ha anche rotto un braccio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la vittima è stata portata in ospedale a Questi operatori sono pagati 4,90 euro all’ora – denuncia Gianluca Mennuti, segretario generale del sindacato Confintesa - gli fanno fare in divisa attività di vigilanza che non potrebbero fare. Il tipo di mansione che fa la vittima è di pertinenza delle guardie giurate. Invece lui era un portiere. Non si può rischiare la vita, questi ragazzi non hanno tutele e pur di portare due soldi a casa sono costretti a stare zitti”. “Abbiamo denunciato più volte episodi simili e l’utilizzo inappropriato degli operatori – prosegue il sindacalista – ma il problema è talmente diffuso sul territorio che è difficile da arginare. Serve da parte del ministero degli Interni una revisione delle nome sull’apparato sanzionatorio che ad oggi risulta inefficace»
https://www.google.it/amp/torino.corri ... 8e7-5b815ecb2975_amp.html

Data invio: 18/6 20:51
_________________
Si fanno chiamare vigilanza sorveglianza e io chi sono?? noi chi siamo???
.....sono molto preoccupato...

Px4 inox

Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Salvini promessa per le Guardie Giurate
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
23/6/2016 13:01
Da Parma
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 165
Offline
L'intenzione di "aggiornare" l'intera categoria sicuramente c'è da parte di Salvini, ed ha ricevuto il plauso delle associazioni di settore che si sono dette pronte - sin da subito - ad una concreta collaborazione con il Viminale.

Credo che questa volta ci siano buone possibilità affinché avvenga un cambiamento, anche perché a soli 15 giorni dall'insediamento del nuovo Governo, il Ministero dell'Interno ha iniziato - finalmente - a far sentire la propria voce (con la faccenda degli sbarchi ed il taser in sperimentazione alle FF.OO a breve).

Ma questa chiaramente è solo la mia idea (cioè quella di un aspirante GPG e di un cittadino).

Staremo a vedere, ma senza rinunciare al dovuto scetticismo...

Data invio: 17/6 10:57
_________________
Si Vis Pacem Para Bellum
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Milano, fermato un 30enne che zoppicava
Allievo
Iscritto il:
15/9/2016 23:59
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 96
Offline
Ho visto su internet il video dell’intervento. I colleghi notano il sospetto, lo intercettano tenendo la distanza di sicurezza, ci parlano e senza mai perderlo di vista contattano la ps. Assieme all’articolo sui colleghi che hanno fermato un soggetto armato di coltello in pronto soccorso, finora ho letto (e visto) due modi di procedere ineccepibili. Eppure, su una pagina fb rivolta a ff.oo e operatori di sicurezza, le due guardie intervenute venivano attaccate da molti fronti. “Ma che sicurezza è se lo hanno lasciato entrare armato in metro?” “Ma neanche lo hanno perquisito!” “E se fosse stato un fucile vero? Aspettavano he sparasse?”.
I commenti che ho riportato sopra denotano quanta ignoranza sia diffusa tra i cittadini riguardo noi gpg, le nostre mansioni e i poteri e responsabilità derivanti dalla nostra qualifica di incaricato di pubblico servizio. Rinnovo i complimenti ai colleghi che hanno operato egregiamente.

Data invio: 16/6 21:21
_________________
Cala la notte e la mia guardia ha inizio.
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Bloccato con il coltello davanti all’ospedale Fermato dai vigilantes che lo fanno sdraiare e lo disa
Allievo
Iscritto il:
15/9/2016 23:59
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 96
Offline
Complimenti ai colleghi. Da quanto leggo hanno gestito la situazione in maniera sicura per se stessi e gli altri occupanti del pronto soccorso.

Data invio: 16/6 21:02
_________________
Cala la notte e la mia guardia ha inizio.
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Milano, fermato un 30enne che zoppicava
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
3/7/2008 17:32
Da nord //sud nel cuore
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1558
Offline
L'andatura claudicante e una canna di ferro che sbucava dalla parte posteriore dei pantaloni hanno insospettito due guardie di Atm che hanno fermato un 30enne a Milano: sotto i pantaloni nascondeva un fucile Winchester ad aria compressa. E' successo nella stazione della M2 Centrale. I vigilantes lo hanno fermato dopo aver passato i tornelli per chiedere cosa trasportasse: "Soltanto stampelle", ha risposto l'uomo, ma le guardie hanno continuato a seguirlo e lo hanno portato fino ai poliziotti più vicini.
https://video.repubblica.it/edizione/m ... /307789/308419?refresh_ce

Data invio: 16/6 13:40
_________________
Si fanno chiamare vigilanza sorveglianza e io chi sono?? noi chi siamo???
.....sono molto preoccupato...

Px4 inox

Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Ccnl vigilanza privata, riprendono le trattative
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1681
Offline
Parlare in modo semplice e chiaro, comprensibile a tutti non è una "loro" virtù!
Il 4 Luglio?
Ma stanno scherzando?
Rischiano di beccarsi il solleone.

Data invio: 15/6 21:01
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Ccnl vigilanza privata, riprendono le trattative
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21539
Offline
Ccnl vigilanza privata, riprendono le trattative 

Ripartono le trattative per il rinnovo del Ccnl della vigilanza privata e dei servizi fiduciari. Data ormai per assodata la reciproca disponibilità delle Parti sociali ad un confronto sulle piattaforme rispettivamente presentate, è tempo ormai di tirare le fila di un discorso che, ad oggi, sembra non essersi spinto molto oltre mere dichiarazioni di intenti.

“Preso atto delle dichiarazioni delle OO.SS. - commenta Claudio Magon, Presidente della Commissione sindacale Univ -, che sia pure con sfumature diverse hanno comunque evidenziato una disponibilità ad affrontare in maniera pratica i punti contenuti nelle rispettive piattaforme, confermiamo la nostra massima apertura all’avvio di una ormai improcrastinabile trattativa tecnica sui contenuti reali del contratto: partiremo dal mercato del lavoro, in delegazione ristretta, il prossimo 4 luglio”.

“Ci teniamo in ogni caso a precisare - aggiunge il Presidente Luigi Gabriele - che, fermo restando il massimo rispetto per la recente delibera Anac in materia di “affidamento del servizio di vigilanza privata” e il relativo parere del Consiglio di Stato, non riteniamo che la - assolutamente condivisa - necessità di escludere, in sede di affidamento del servizio, ogni commistione tra vigilanza privata e servizi fiduciari, possa essere interpretata strumentalmente come un implicito veto alla codificazione di un rinnovato contenitore normativo per l’attuale comparto della sicurezza, innegabilmente diverso da quello del passato.

Parliamo ancora una volta di un impianto innovativo che, come abbiamo sostenuto ripetutamente nel tempo, sia in grado di rispondere realmente alle nuove esigenze del mercato, superando le tradizionali sezioni distaccate e procedendo ad una razionalizzazione dell’esistente, nella salvaguardia del ruolo e delle specialità di ciascuna mansione e, di conseguenza, del reale valore, anche economico, dei servizi stessi. Restiamo come sempre aperti al confronto su tutto - conclude Gabriele -, purché sia costruttivo e non trincerato sulla accanita difesa di un esistente...che non esiste più”.

Prossimo appuntamento mercoledì 4 luglio: vi terremo come sempre aggiornati.

A.G.
http://www.federsicurezza.it/news.aspx?newId=212

Data invio: 15/6 14:12
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum



 Top
(1) 2 3 4 ... 16761 »



[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate