In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva

(1) 2 3 4 ... 16746 »


tempistiche decreto
Matricola
Iscritto il:
Oggi alle 14:19
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1
Offline
Buongiorno a tutti, sono un nuovo utente e presto (spero) sarò un vostro collega!
Dovrei essere assunto in un IVP e ho già svolto lo step dovuto a procurare tutta la documentazione richiesta per il porto d'armi.. ora volevo chiedervi siccome venerdì sono stato nella mia questura (reggio calabria) e mi hanno detto che la documentazione è stata mandata come pec alla prefettura di modena dove dovrei essere assunto,,, ora c'e' qualcuno di voi che mi sa dire dalla prefettura all istituto di vigilanza quanto tempo passa ancora per la documentazione dato che già sono passati due mesi grazie

Data invio: Oggi alle 14:28
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Medici aggrediti, Ugl: "Negli ospedali cittadini serve l'esercito"
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
8/11/2010 6:25
Da Lombardia
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Donatori
Messaggi : 6205
Offline
Mi sembra una proposta ragionevole utilizzare l'esercito, visto gli innumerevoli problemi che avvolgono le Gpg...

Data invio: Ieri alle 15:18
_________________
Open in new window
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Mansioni servizio in ospedale
Maestro
Iscritto il:
22/2/2009 2:37
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 293
Offline
Resta il fatto che noi GpG abbiamo il decreto per tutelare beni mobili ed immobili, invece in un servizio come l'ospedale il quale è un servizio pubblico, stranamente abbiamo il compito di mantenere l'ordine richiamando talvolta anche qualche maleducato ma come sempre senza avere alcuna autorità e quindi, come comportarsi se una persona non sta alle regole ?
Come al solito, mantenere la calma e chiedere l'intervento delle forze dell'ordine...

Data invio: Ieri alle 11:57
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Azzano, banditi all'assalto del portavalori
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21506
Offline
Azzano, banditi all'assalto del portavalori

Il bottino stimato in 35-40mila euro tra contanti e assegni


di FRANCESCO DONADONI

Pubblicato il 21 aprile 2018
Ultimo aggiornamento: 21 aprile 2018 ore 07:14

Azzano, 21 aprile 2018 - Sono andati a colpo sicuro i tre banditi che giovedì sera, ad Azzano San Paolo, hanno rapinato una guardia giurata della Mondialpol mentre stava rientrando in sede, al termine del giro, con i soldi appena prelevati alla Sda, corriere che ha sede in via delle Industrie a Stezzano. Un tragitto che dista quattro minuti in auto: un’inezia. Il bottino, secondo una prima stima, ammonterebbe a circa 35-40mila euro, parte in contanti, parte anche in assegni.

Tutto è successo poco dopo le 20.30 sulla circonvallazione est. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Bergamo e del nucleo operativo radiomobile. Una rapina studiata, dove è stato persino calcolato il momento più adatto per intervenire.

I banditi, che hanno agito con il volto parzialmente coperto con cappucci, hanno atteso che la vettura blindata della Mondialpol arrivasse proprio sulla circonvallazione. Poi con la loro Ford station wagon hanno stretto l’auto portavalori contro il muro di cinta di una ditta. A quel punto due malviventi, armati di pistola (il terzo è rimasto a bordo dell’auto con il motore acceso) hanno costretto la guardia giurata, un 52enne originario di Napoli e residente a Bergamo, a scendere dalla vettura e poi lo hanno malmenato sbattendogli la testa contro il tettuccio procurandogli delle escoriazioni. Quindi hanno arraffato la cassetta sigillata contenenti i soldi e i valori incassati dai corrieri della Sda e si sono allontanati. La guardia giurata, seppure sotto choc, ha subito chiamato la centrale della Mondialpol e i carabinieri che hanno avviato le indagini. Gli inquirenti, comunque, nutrono dubbi sulle modalità del colpo e sugli autori, descritti di carnagione scura. Un contributo alle indagini potrebbe arrivare dalla visione delle immagini delle telecamere.



di FRANCESCO DONADONI

https://www.ilgiorno.it/bergamo/cronac ... tavalori-azzano-1.3862066

Data invio: Ieri alle 1:38
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Medici aggrediti, Ugl: "Negli ospedali cittadini serve l'esercito"
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da TORINO
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 542
Offline
Per porre fine all'escalation di violenza che ha caratterizzato i nosocomi cittadini nelle ultime settimane, il sindacato chiede l'impiego dei militari e la riduzione delle liste di attesa: "Ottimizziamo le risorse disponibili"

Inviare negli ospedali siciliani i militari dell'esercito e ridurre drasticamente le liste d'attesa. Sono le richieste che l'Ugl medici avanza alla Regione per porre fine all'escalation di violenza che ha caratterizzato i nosocomi nell'ultimo periodo.

Ieri l'assessore Razza, il prefetto De Miro e i vertici delle aziende ospedaliere si sono incontrati per fare il punto della situazione ed è stata prospettata l'intenzione di implementare i sistemi di videosorveglianza e ricorrere alle guardie giurate. Ma per il sindacato non è abbastanza. "La volontà espressa dall'assessore Razza di investire 45 milioni di euro per potenziare il servizio di guardie giurate nei presidi di pronto soccorso rappresenta un buon passo in avanti, ma di certo una soluzione tampone e non definitiva - dicono i segretari Ugl sanità e Ugl medici, Carmelo Urzì e Raffaele Lanteri -. Rammentiamo come in diverse circostanze passate ormai alla triste cronaca la presenza della vigilanza privata non ha costituito un valido deterrente per contrastare l'escalation di violenza nei confronti de gli operatori sanitari. Non possiamo, dunque, che ribadire la nostra proposta di chiedere allo Stato l'impiego l'esercito con l'operazione 'ospedali sicuri' quale estensione del progetto 'strade sicure', che avrebbe sicuramente un minore impatto economico e una maggiore efficacia in termini di deterrenza, così come rilanciamo la proposta di rendere operative le guardie mediche in locali vicini alle caserme dei carabinieri o all'interno delle Misericordie, visto che quest'ultime si sono rese disponibili su tutto il territorio".

Per l'Ugl "La creazione di presidi armati nei luoghi sensibili come i pronto soccorso, darebbe agli operatori sanitari una valida rassicurazione e al tempo stesso permetterebbe un livello di prevenzione e attenzione elevato con la possibilità di intervento immediato per la tutela della sicurezza, in un momento in cui l'esiguità del personale delle forze dell'ordine come la polizia o gli stessi carabinieri non consente un controllo diretto".

Punto nevralgico per l'Ugl è però la riduzione delle attese: "E' questo il problema di fondo, considerato che i punti di emergenza vengono utilizzati spesso come fonte d’accesso primario alle cure in assenza di disponibilità di prestazioni per la lunghezza delle liste d’attesa. Bisogna ripartire subito da questo, ottimizzando le risorse disponibili o riallocandole secondo i bisogni e non utilizzando una scure che, attraverso tagli e chiusure di reparti, renderebbe il sistema ancora più critico. Accanto a questo appare imprescindibile comprendere con chi bisognerà interfacciarsi ovvero, in un momento programmatico come questo, riteniamo impellente procedere alla regolarizzazione delle governance delle aziende ospedaliere siciliane, in atto rette da commissari, con la nomina di chi dovrà reggerle per il prossimo triennio".


Potrebbe interessarti: http://www.palermotoday.it/cronaca/me ... pedali-sicurezza-ugl.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/PalermoToday/115632155195201

Data invio: 21/4 23:07
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Napoli, rubano la pistola d’ordinanza ad una guardia giurata: ancora vigilantes presi di mira
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da TORINO
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 542
Offline
Ancora un’aggressione verso una guardia giurata: ieri sera, due uomini hanno aggredito un vigilantes a Poggioreale, sottraendogli l’arma d’ordinanza
Ieri sera a Napoli, verso le 19:30 circa, nei pressi di Poggioreale, una guardia particolare giurata della Security service Pasquale P. è stato aggredito da due uomini interessati a sottrargli la pistola d’ordinanza. L’uomo è stato ricoverato al Loreto Mare per un colpo ricevuto alla testa. Per i medici la prognosi è di 5 giorni.
Gli aggressori, stando a quanto si apprende, avrebbero usato la “classica” tecnica dello specchietto: L’uomo è stato avvicinato da una moto con in sella i due rapinatori a un incrocio. A quel punto, il passeggero della motocicletta è sceso e, sotto la minaccia di una pistola, si è fatto consegnare l’arma – una Beretta 9X21 – dalla guarda giurata. Sull’episodio sono in corso indagini della Polizia di Stato che segue già diverse piste per rintracciare i due uomini.
Vicinanza è stata espressa dal leader delle guardie particolari giurate, Giuseppe Alviti, che ancora una volta invita il sindaco ad un tavolo per la sicurezza non trascurando le disposizioni già attuate dal Ministero competente. Dopo l’aggressione che ha cagionato la morte di Franco della Corte, le Guardie Giurate di Napoli si sentono prese di mira da un’escalation di violenza. Numerose altre aggressioni sono state documentate, infatti, in queste settimane; ieri era stata resa nota una storia simile, accaduta in una stazione della Circumflegrea.

https://vivicentro.it/regioni/sud/cron ... ra-vigilantes-presi-mira/

Data invio: 21/4 23:04
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: GPG Torino
Matricola
Iscritto il:
6/6/2017 3:31
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 14
Offline
Per quanto attiene il lavoro di Guardia Giurata non è richiesto nessun diploma superiore, ma soltanto la scuola dell'obbligo (saper leggere e scrivere correttamente).
Alcuni Istituti, da qualche tempo, richiedono il diploma di scuola superiore per alcune posizioni come Operatore in Centrale Operativa (ruolo abbastanza delicato e a volte complicato).

Data invio: 21/4 1:26
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Mansioni servizio in ospedale
Matricola
Iscritto il:
6/6/2017 3:31
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 14
Offline
Concordo in pieno con quanto detto da FFS come al solito incisivo e puntuale.
La mia risposta aveva un carattere puramente operativo.
Per quanto riguarda "essillu" devo dire che gran parte dei compiti citati non sono assolutamente di competenza della Guardia Giurata in quanto tale: TUTTO SI FA PER TENERSI L'APPALTO!

Data invio: 21/4 1:13
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


GPG Torino
Matricola
Iscritto il:
21/4 0:38
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 1
Offline
Per essere assunto presso un istituto di vigilanza occorre essere per forza diplomati o il diploma lo richiedono solo alcuni istituti?
A Torino sapete dove è possibile che assumono.
È il mio sogno diventare una guardia giurata, ma fino ad ora non ho ricevuto nessuna risposta.
Grazie mille
Andrea

Data invio: 21/4 0:48
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Mansioni servizio in ospedale
Matricola
Iscritto il:
15/1 10:33
Gruppo:
Utenti registrati
Messaggi : 6
Offline
sono pienamente d'accordo con FFS... medesima situazione le stazioni ferroviarie...

Data invio: 20/4 21:53
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum



 Top
(1) 2 3 4 ... 16746 »



[Ricerca avanzata]


Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate