In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva

(1) 2 3 4 ... 17087 »


Re: Vigilanza privata, trattativa in stallo per il rinnovo del contratto
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1987
Offline
Vi stanno trattando peggio degli schiavi che coltivavano il cotone in America, intorno al 17/18 secolo.
Vergognoso è dir poco.
Ma i sindacati stanno aspettando che ridiscenda Gesù?
Povere gpg e addetti alla sicurezza.

Data invio: Oggi alle 21:37
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Mestre, guardia giurata al punto tampone investita volontariamente
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21994
Offline
Mestre, guardia giurata al punto tampone investita volontariamente dall’auto di un uomo in attesa

Mestre, la guardia giurata al punto tampone medicata in ospedale: dieci giorni di prognosi

Un drive through in un’immagine d’archivio
Al drive through di Mestre una guardia giurata è stata investita volontariamente da un anziano. E’ accaduto il 31 dicembre e l’investitore era uno dei 1.256 utenti giunti senza la prenotazione ed era anche privo di impegnativa. L’ultimo dell’anno il numero delle persone presentatesi senza prenotazione è stato superiore a quello delle persone che avevano prenotato. I dati dell’azienda sanitaria certificano che il 31 dicembre ben 1256 dei 2222 utenti, cioé oltre la metà, che si sono presentati ai drive through avevano una prescrizione medica ma non avevano alcuna prenotazione.

“Si spiegano anche così – sottolinea il dg Edgardo Contato – le difficoltà dei punti tampone e degli operatori dell’Ulss 3, impegnati ogni giorno, anche in tutti i festivi, ad accogliere e a sottoporre ai test migliaia di persone, molte delle quali non previste dal sistema. Si creano anche così le code e le attese. Niente però può giustificare il gesto compiuto da uno degli utenti in attesa, che nel pomeriggio del 31 dicembre ha addirittura investito con la propria auto l’addetto alla sorveglianza, al punto da rendere necessario l’intervento di un’ambulanza del Suem che lo ha condotto al pronto soccorso, e di una pattuglia delle forze dell’ordine”.



L’autore del gesto insensato è un utente anziano che è stato interrogato dalle forze dell’ordine. E’ ipotizzabile nei suoi confronti una denuncia a piede libero per lesioni. La guardia giurata è stata medicata con una prognosi di una decina di giorni. L’investimento si aggiunge aa altre aggressioni verbali e fisiche verificatesi nelle sedi vaccinali e nei punti tampone.

https://www.lapiazzaweb.it/2022/01/mes ... uto-di-un-uomo-in-attesa/

Data invio: Oggi alle 18:17
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Anziano in contromano sulla Caorsana salvato da una guardia giurata
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21994
Offline
Si allontana da casa in auto, anziano in contromano sulla Caorsana salvato da una guardia giurata
Fortunatamente a quell’ora la strada non era trafficata e la guardia è riuscita a far accostare l’auto senza che ci fossero danni ed a convincere l’anziano ad aspettare l’arrivo delle forze dell’ordine. Si era allontanato da casa e i famigliari avevano dato l'allarme


Guida in contromano sulla rotonda: un Metronotte ferma l’anziano in azione.

Questa notte, poco dopo l’una, i carabinieri di San Fiorano hanno diramato una segnalazione di ricerca di un uomo anziano che si è allontanato da casa a bordo di una Nissan grigia e non ha più fatto ritorno. Intorno alle 3 una pattuglia di Metronotte Piacenza ha avvistato in contromano in una delle rotonde di via Caorsana l’auto ricercata.

Fortunatamente a quell’ora la strada non era trafficata e la guardia è riuscita a far accostare l’auto senza che ci fossero danni ed a convincere l’anziano ad aspettare l’arrivo delle forze dell’ordine. La Polizia è arrivata immediatamente sul posto: identificata la persona hanno avvisato i familiari. Poco dopo erano lì, per riportare a casa l'uomo.

https://www.ilpiacenza.it/cronaca/si-a ... -una-guardia-giurata.html

Data invio: Oggi alle 18:16
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Guardia giurata minaccia il suicidio, intervengono carabinieri e vigili del fuoco
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21994
Offline
Guardia giurata minaccia il suicidio, intervengono carabinieri e vigili del fuoco
Cronaca / 19 Gennaio 2022
E' accaduto ieri pomeriggio, le forze dell'ordine sono riuscite a far desistere l'uomo
Una guardia giurata ha minacciato di togliersi la vita, ieri pomeriggio, all’interno della sua abitazione a Fonte Nuova.

L’uomo, un quarantenne da qualche tempo disoccupato, aveva confessato l’intenzione ai parenti che, allarmati per le mancate risposte telefoniche, hanno allertato le forze dell’ordine. I carabinieri del nucleo radiomobile e della stazione di Monterotondo, supportati dai colleghi di Mentana, sono immediatamente intervenuti e solo dopo lunghe sollecitazioni e rassicurazioni sono riusciti a farsi aprire la porta. Una volta all’interno i carabinieri si sono fatti consegnare la pistola, detenuta per motivi di lavoro.

Anche i vigili del fuoco di Montelibretti hanno partecipato all’operazione; hanno chiuso la strada e evacuato alcuni appartamenti per evitare che qualcuno potesse rimanere ferito.

https://tiburno.tv/2022/01/19/fonte-nu ... nieri-e-vigili-del-fuoco/

Data invio: Oggi alle 18:15
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Udine, un’azienda cerca sette guardie giurate con esperienza
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21994
Offline
Si cercano guardie giurate.
I candidati selezionati lavoreranno come guardie giurate adibite al servizio di Trasporto Valori.

L’assunzione avverrà con contratto a tempo determinato, l’orario sarà full-time.

Per candidarsi, è essenziale avere esperienza nella mansione, la patente c e i titoli prefettizi, ovvero decreto di nomina a Guardia Particolare Giurata e relativo Porto d’Arma.

Se desiderate fare domanda, potete presentarla al Centro per l’Impiego di Udine.

Autore: Alessia Zenatelli

https://www.friulioggi.it/lavoro/lavoro-guardie-giurate/

Data invio: Oggi alle 18:14
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Vigilanza privata, trattativa in stallo per il rinnovo del contratto
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/8/2016 23:57
Da Piemonte
Gruppo:
Utenti registrati
Collaboratore
Messaggi : 1147
Offline
Non sono bastate le previste due giornate di confronto per giungere ad un accordo sul rinnovo del Contratto Nazionale degli addetti della Vigilanza privata, scaduto nel 2015 e atteso da circa 100mila lavoratrici e lavoratori. Le Associazioni datoriali non hanno ritenuto di dover presentare in questa sede una proposta concreta su cui chiudere la trattativa.

Gli incontri del 12 e 13 gennaio erano stati fissati con l’intenzione di chiudere l’accordo, tanto che erano stati invitati a partecipare anche i segretari generali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs.

Nel corso dell’incontro del 9 dicembre scorso, infatti, le Segreterie Generali avevano dichiarato alle Associazioni Datoriali la volontà di intraprendere una fase stringente e conclusiva per il rinnovo del Contratto.

“Sulla base del lungo ed approfondito confronto sulle materie normative – concordarono allora i sindacati – appare ineludibile l’esigenza di arrivare alla definizione dell’aumento salariale per migliaia di lavoratori e lavoratrici, che lo attendono da ben sei anni”.

Anche le Associazioni Datoriali avevano dichiarato unanime disponibilità in tale direzione, rimarcando la necessità di avvicinare le rispettive posizioni su alcuni argomenti (mercato del lavoro, orario di lavoro) ed in tal senso si impegnavano ad inviare proprie proposte in merito. Tali documenti sono stati inviati tardivamente, solo un giorno prima del confronto previsto per i giorni 12 e 13 gennaio.

Sebbene le Associazioni Datoriali avessero inizialmente convenuto, “in queste due giornate – si legge nella nota unitaria delle parti sindacali – abbiamo dovuto prendere negativamente atto che le Associazioni Datoriali non hanno espresso alcuna proposta economica, attardandosi in pretestuose premesse metodologiche e in pretese di ulteriori disponibilità da parte delle organizzazioni sindacali sulle materie di interesse aziendale”.

Fermi sulle loro posizioni, i sindacati hanno altresì affermato che, da un lato, non sarà possibile accogliere ulteriori istanze di flessibilità o di modifica normativa oltre quelle già oggetto di discussione e di possibile mediazione sino ad oggi.

D’altro punto di vista, il salario dovrà essere adeguato in modo generale e valevole per tutti i lavoratori (Guardie Particolari Giurate e Addetti alla Sicurezza) per mantenerne il potere di acquisto in relazione all’andamento inflattivo, che in questa fase sta addirittura conoscendo un’impennata su tutti i prodotti di prima necessità.

Ciò anche tenuto conto di quanto convenuto in recenti rinnovi contrattuali, sottoscritti dalle medesime Confederazioni datoriali cui aderiscono le Associazioni che rappresentano le imprese della Vigilanza Privata.

Per quanto attiene il livello salariale degli Addetti ai Servizi di Sicurezza, dovrà prevedersi un adeguamento di valore coerente con il nuovo impianto contrattuale.

Su queste basi, le Associazioni Datoriali hanno dichiarato la propria disponibilità, ma non hanno formulato alcuna proposta e hanno avanzato una richiesta di rinvio del negoziato per ulteriori verifiche interne.

Rimarcando nuovamente la contrarietà a tale atteggiamento, le parti sindacali hanno invitato le controparti a presentare una proposta complessiva e definita su tutte le materie entro il 21 gennaio al fine di rendere possibile il negoziato e la sua conclusione.

Su queste basi, le Associazioni Datoriali si sono impegnate in tal senso concordando di tornare al tavolo di confronto il 21 gennaio alle ore 12,00.

Per le organizzazioni sindacali il prossimo incontro rappresenterà l’ultimo tentativo utile per addivenire ad un accordo, pena in caso contrario l’avvio di tutte le iniziative utili per sbloccare una vertenza vergognosa.

https://uiltucs.it/vigilanza-privata-t ... il-rinnovo-del-contratto/

Data invio: IEurope/Romeri alle 21:29
_________________
Cadi sette volte, rialzati otto.
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: Assalto a furgone porta valori: due guardie giurate ferite
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1987
Offline
Ormai non c'è più limite a questa delinquenza organizzata in Puglia.
Che si tratti della provincia di Foggia o della Bat la differenza sostanziale non cambia.
Il ministro Lamorgese interverrà oggi in prefettura a Foggia, ha promesso 50 agenti di rinforzo ma non è questa la panacea a tali problemi.
Occorre ben altro e lo sanno molto bene cosa!
Purtroppo, tra un arcaico sistema investigativo e leggi inique: c'è poco da stare sereni.
Le ff.oo., non possono continuare ad essere derise dai criminali: quando li arrestano, dopo un po' escono e si ricomincia.

Data invio: 17/1 10:02
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Assalto a furgone porta valori: due guardie giurate ferite
Webmaster
Iscritto il:
4/1/2007 19:21
Da VERONA
Gruppo:
Webmasters
Utenti registrati
Messaggi : 21994
Offline
Assalto a furgone porta valori: due guardie giurate lievemente ferite
E' accaduto sul tratto autostradale tra Andria e Canosa di Puglia. Indagini della Polizia Stradale

E' di due guardie lievemente ferite e del furto di poche migliaia di euro, il bilancio di un assalto ad un portavalori dell'IVRI, compiuto sull'A/14 nel tratto tra Andria e Canosa di Puglia, ieri venerdì 14 gennaio, intorno alle ore 17.

Individui armati e mascherati, a bordo di un Suv hanno dapprima fatto rallentare e poi bloccato nell'area di servizio Monterotondo, un portavalori in transito con due guardie giurate particolari a bordo.

Scesi dal Suv, i banditi armati di mitragliatori hanno fatto scendere le due guardie impossessandosi del contenuto presente nel blindato. Legate le due guardie sono quindi fuggiti verso il casello di Canosa di Puglia facendo perdere le loro tracce. Da prime indiscrezioni si è trattato di un colpo messo a segno da persone esperte.

Sul posto per i rilievi la Polizia Stradale del Compartimento di Bari, con volanti della Questura di Andria che hanno battuto la zona, alla ricerca dei malviventi. I due agenti dell'IVRI, soccorsi dal 118 sono stati condotti al pronto soccorso di Andria e tenuti sotto osservazione fino a tarda notte e poi dimessi.

https://www.andriaviva.it/notizie/assa ... iurate-lievemente-ferite/

Data invio: 15/1 17:22
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: cambio lavoro
Guest_
Si infatti devo valutare bene la cosa

Data invio: 15/1 11:37
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum


Re: cambio lavoro
Donatore GuardieInformate
Iscritto il:
5/2/2007 23:45
Da provincia BAT
Gruppo:
Utenti registrati
Addetto ai Sondaggi
Messaggi : 1987
Offline
Molto strano ma se c'è la possibilità provaci, ovviamente, calcola bene i pro e i contro.

Data invio: 15/1 11:31
_________________
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)
Crea PDF dal messaggio Stampa
Topic | Forum



 Top
(1) 2 3 4 ... 17087 »



[Ricerca avanzata]


Pubblicita

 IL VIGILANTE

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate