Segnala messaggio:*
 

Napoli, giovani killer pronti a uccidere ovunque e in qualsiasi momento

Oggetto: Napoli, giovani killer pronti a uccidere ovunque e in qualsiasi momento
da Nightwolf su 29/5/2017 23:55:53

Napoli, camorra: giovani killer pronti a uccidere ovunque e in qualsiasi momento
Uno scenario oltremodo complesso da decifrare per gli inquirenti per i cambi di fronte continui tra i camorristi

da Alfonso Maria Liguori

I nuovi killer della camorra, giovanissimi, spietati e pronti a colpire ovunque in qualsiasi momento. Un identikit micidiale per sicari, spesso poco più che adolescenti, al soldo di boss new generation dalle mire espansionistiche rilevanti sul centro storico di Napoli e sull’hinterland.

Chiaro l’ordine impartito ai gruppi di fuoco che, secondo alcune indiscrezioni, girerebbero, foto alla mano scaricate sui cellulari, a bordo di scooter sul territorio alla ricerca dei bersagli da colpire. Una vera e propria caccia all’uomo con compensi che varierebbero a seconda dello spessore criminale della vittima.

Ormai si combatte una guerra senza esclusione di colpi (come testimoniano i recenti 6 omicidi di camorra in 2 giorni) che richiederebbe un gran numero di affiliati e armi: in tal senso radio mala parlerebbe di contatti nuovi per l’approvvigionamento bellico da parte dei nuovi gruppi malavitosi.

Il bisogno di procurarsi armi da parte dei giovani ras potrebbe esporre particolarmente guardie giurate e vigili urbani di ritorno a casa dal servizio: pistole in ottimo stato di conservazione, cariche e “pulite” da utilizzare nel sistema per omicidi e stese.

C’è poi un’altra ipotesi avanzata sempre da fonti vicine ad ambienti camorristici: alcuni attentati compiuti recentemente contro attività commerciali di Scampia, di Miano e del vesuviano non sarebbero “semplici” intimidazioni a scopo estorsivo ma messaggi lanciati dai nuovi clan a parenti dei titolari a vario titoli legati alla vecchia camorra.

Uno scenario oltremodo complesso da decifrare per gli inquirenti per i cambi di fronte continui tra i camorristi e la presenza di figure ombra alle spalle delle cosiddette baby gang. Si parlerebbe di vecchi capi della Nuova Famiglia abili a strumentalizzare giovani sbandati da impiegare come killer per annientare i rivali e riprendere la leadership malavitosa sul territorio.

La gente vive sempre più nel terrore di trovarsi al posto sbagliato nel momento sbagliato : una condizione che potrebbe presto trasformare la città in un deserto, con particolare riferimento al centro storico e alla zona di Miano e Capodimonte.

Alfonso Maria Liguori

http://www.ilgazzettinovesuviano.com/ ... 9/camorra-giovani-killer/

Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate