Segnala messaggio:*
 

Incidente mortale stradale nella notte, vittima una guardia giurata

Oggetto: Incidente mortale stradale nella notte, vittima una guardia giurata
da ADMIN su 31/5/2019 8:15:01

Incidente mortale stradale nella notte, vittima una guardia giurata

Posted on 31 Maggio 2019 by admin


La vittima è Vincenzo Linzalata, una guardia giurata che era in servizio. Filcams, Fisascat e Uiltucs territoriali, in una nota, parlando di "un’altra drammatica morte sul lavoro"
29 Maggio 2019
L’incidente è avvenuto nella notte a Colorno dove il conducente 47enne di un’auto ha perso la vita dopo essere finito fuori strada.

La vittima è Vincenzo Linzalata, una guardia giurata che era in servizio.

L’uomo, residente a Colorno, stava percorrendo verso le 2 l’Asolana nella zona di Sacchetta quando è uscito dalla carreggiata andando a sbattere con la vettura contro un muretto.
La sbandata potrebbe essere scaturita dall’asfalto reso viscido dalla pioggia. L’automobilista ha perso il controllo della sua vettura e prima è finito nel fossato a lato della strada, poi contro un piccolo ponte di cemento.

Il 47enne è morto sul colpo. Sul posto sono arrivati i militi del 118, carabinieri e la polizia stradale di Parma.

Lascia la moglie e tre figli tra cui Manuela, giocatrice sedicenne del Parma Calcio 1913.

l nostro territorio registra un’altra drammatica morte sul lavoro.Vincenzo Linzalata era da anni una Guardia Particolare Giurata di importanti Istituti Privati della città. Vittima di un tremendo incidente stradale ieri notte, è deceduto mentre svolgeva la sua attività di servizio e di pattugliamento nella zona di Colorno.

Costernati e subito attivamente vicini alla famiglia, lo hanno appreso nella primissima mattina di oggi i tanti lavoratori della Vigilanza Privata della provincia, che ben conoscevano Vincenzo.

Un lavoro, quello della Guardia Giurata, ai più invisibile e solitario. In realtà, da tempo ormai, sempre più esteso ad importanti e delicatissimi servizi di sicurezza integrata.

Filcams, Fisascat e Uiltucs territoriali, in una nota, parlando di "un’altra drammatica morte sul lavoro".

Vincenzo Linzalata, al momento dell’incidente, era infatti impegnato nella sua attività di servizio e di pattugliamento nella zona di Colorno.

"Un lavoro, quello della guardia giurata, ai più invisibile e solitario. In realtà, da tempo ormai, sempre più esteso ad importanti e delicatissimi servizi di sicurezza integrata"; i sindacati di categoria "profondamente colpiti da questa ultima e tragica morte sul lavoro, nell’esprimere la più sincera vicinanza ai famigliari, non possono non interrogarsi su quanto realmente costituisca un obiettivo primario la sicurezza di questi lavoratori, partendo dalla prevenzione, protezione e consapevolezza soprattutto (ma non solo) per attività a così alto rischio quale il settore della vigilanza privata e dei servizi fiduciari".

https://parma.repubblica.it/cronaca/20 ... tte-227457598/?refresh_ce

Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate