Segnala messaggio:*
 

Esplosione alle Poste di PortoViro: La lista civica chiede la vigilanza privata in città

Oggetto: Esplosione alle Poste di PortoViro: La lista civica chiede la vigilanza privata in città
da independent su 16/10/2020 21:08:08

La minoranza a Porto Viro (Rovigo) critica le dichiarazioni di Doriano Mancin dopo l’assalto al Postamat di sabato 10 ottobre, duro attacco di Enrico Bonafè della Lista Civica Porto Viro - Geremia Gennari Sindaco


PORTO VIRO (Rovigo) - Era poco prima dell’alba del 10 ottobre quando dei banditi hanno fatto esplodere il Postamat di Donada, frazione di Porto Viro. Il colpo in piazza Marconi ha fruttato oltre 30 mila euro. “Abbiamo notato il video nel quale compare un’intervista a freddo al vicesindaco Doriano Mancin. Sorprende - sottolinea Enrico Bonafè della Lista Civica Porto Viro - Geremia Gennari Sindaco - come il secondo cittadino si lasci andare a dichiarazioni di pancia e poco istituzionali, fatte solo per racimolare consenso.
Va da “i banditi hanno capito – ha detto - che poi non succederà niente”, alle “pene certe” che dovrebbero essere comminate. E si spinge oltre dichiarando che “lo Stato deve assumere maggior forze dell’ordine”, con tanto di motto elettorale “meno redditi di cittadinanza e più carabinieri”. Per qualcuno può essere tutto vero, per carità, se non fosse che è lui l’amministratore e prendersela con “lo Stato” non è proprio ciò che un cittadino vorrebbe sentirsi dire. Il fatto grave è che il vicesindaco sembra non accorgersi di avere lui la gestione del comune. Parla di “ennesimo atto vandalico che c’è nei nostri territori – le sue parole - e questo a dimostrare che non c’è una sorveglianza adeguata”.
E ancora: “Vogliamo presidiare i territori – ha chiesto - o dobbiamo continuare ad aver paura?”, “Il territorio vuole sorvegliato”. Al che, anche il cronista si accorge dell’incongruenza tra le sue parole e il suo ruolo: “Lei rappresenta l’amministrazione – gli ha ricordato - non so se lei ha parlato come cittadino o come amministratore”. Ma per Mancin non c’è niente di strano, l’importante è catturare consensi dicendo cose ovvie, ma senza dare soluzioni. “Vorremmo e dovremmo avere la possibilità di assumere più personale – ha dichiarato - e usare la polizia municipale anche per delle uscite notturne”. Bene, abbiamo capito che il vicesindaco intende amministrare con i “vorremmo” e con i “dovremmo”, bell’esempio di come mettersi al lavoro per la cittadinanza”.
“Concludiamo ricordando all’interessato - sottolinea Enrico Bonafè - che il suo collega assessore, Diego Crivellari, aveva proposto un servizio di vigilanza notturna privata, proprio allo scopo di sorvegliare il territorio. La proposta è stata attuata nel 2019 attraverso l’accordo con un istituto di vigilanza privata che ha svolto il servizio nelle ore notturne fino al 31 marzo scorso, in ben nove aree cittadine, con una certa soddisfazione da parte dei proponenti. Ecco, sarebbe il caso che l’assessore Crivellari desse qualche consiglio al suo collega”.

https://www.rovigooggi.it/n/103689/202 ... igilanza-privata-in-citta

Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate