Segnala messaggio:*
 

11enne si allontana dai genitori per non sentirli litigare, a 10km chiede aiuto ad una GPG

Oggetto: 11enne si allontana dai genitori per non sentirli litigare, a 10km chiede aiuto ad una GPG
da independent su 16/9/2020 9:18:07

Un ragazzo di 11 anni si allontana dal locale dei genitori perchè non ne può più di sentirli litigare. Il giovane nel tentativo di raggiungere la casa del suo amico, a 10 km da torino, dopo essersi perso chiede aiuto ad una guardia giurata.

Un ragazzino di 11 anni, venerdì sera, è uscito dal locale dei genitori che si trova in pieno centro a Torino dirigendosi verso il sud della città. Il ragazzo voleva raggiungere Moncalieri ed in particolare la casa di un suo amico per sfuggire alle continue litigate dei genitori, ai carabinieri ha dichiarato “Non volevo più sentirli”.

L’undicenne, una volta iniziata la sua fuga verso la “salvezza” si è reso conto di essersi perso, senza farsi prendere dal panico il ragazzo si è rivolto ad una Guardia Giurata dicendo “Scusi signore, mi sono perso. Potrebbe aiutarmi? Non so dove mi trovo”. Il ragazzo aveva raggiunto Borgo Aje di Moncalieri sulla strada di Trofarello ed errano le ore 21 di sera. La guardia giurata ha deciso di aiutare il ragazzo, lo ha fatto salire sull’auto di servizio e lì hanno atteso l’arrivo della volante dei carabinieri.

Powered by
La pattuglia è giunta a Moncalieri in poco tempo ed ha parlato con il ragazzo e gli ha prestato soccorso. Il ragazzo ha raccontato agli agenti della pattuglia di Nichelino che era scappato dal locale dei genitori perchè non voleva più sentirli urlare e litigare “non volevo più sentirli”. Il ragazzo voleva raggiungere la casa del suo amico per potersi sentire sereno.
I genitori nel frattempo avevano smesso di litigare, e dopo essersi resi conto della scomparsa del figlio si erano recati in caserma per fare la denuncia del minorenne. Mentre i genitori stavano completando la denuncia è arrivata la telefonata dell’auto di pattuglia di Nichelino che informava la caserma del ritrovamento del ragazzino.
Ora la pattuglia ha messo a verbale quanto raccontato dal ragazzo ma non è stato comunicato se è stato richiesto o meno l’intervento degli assistenti sociali. Sul web, una volta emersa la storia, molte persone giudicano negativamente la coppia di genitori mentre altri sperano che questo evento gli sia servito per imparare come comportarsi davanti ad un figlio.

https://news.fidelityhouse.eu/cronaca/ ... ardia-giurata-487918.html

Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate