Segnala messaggio:*
 

Re: AUTOVELOX - Come rovinare un vigilante

Oggetto: Re: AUTOVELOX - Come rovinare un vigilante
da FFS su 22/7/2010 8:31:59

___Il problema è di livello nazionale e non soggettivo, pur amareggiato proseguo comunque il mio lavoro con dedizione e attenzione.___

Infatti, riguarda tutti noi gpg.
Se il CdS è molto chiaro, non altrettanto si può dire sulle procedure d'intervento.
Attenersi scrupolosamente al CdS, contrasta non solo con il pronto intervento ma soprattutto con lo svolgimento dell'intero servizio stesso di vigilanza stradale.
Che significa andare "lesti" su un'emergenza se poi si rischia la multa o di peggio..., come si fa a completare una zona se i limiti di velocità in città sono di 50 Km?
O si rispettano sempre e comunque i limiti del CdS oppure, chi di competenza (il Governo) ci dia delle indicazioni (deroghe) altrettanto chiare su tali evenienze.
Non si può lasciare il tutto a discrezione della gpg che a sua volta è sottoposto a pressioni dalla C.O. sulla tempistica d'intervento.
Se poi, al Governo non interessa discuterne, siano gli IV a dotarci di polizze e di assistenza giuridica in caso d'infrazione giustificata.
Basta con sto casino di pretese e ambiguità diffusa.

Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate