Segnala messaggio:*
 

Ora è GUERRA con il mio IVP.

Oggetto: Ora è GUERRA con il mio IVP.
da marcom66 su 29/10/2012 13:53:00

Sono arrivato alla frutta, tra un paio di giorni verrà tolta la centrale operativa dal mio IVP. Il mio caro amministratore senza dire nulla a nessuno, e senza ricordarsi di quanti sacrifici ci ha chiesto a noi guardie negli anni passati per dargli una mano, ha deciso di barattare, tramite una A.T.I. con un altro IVP, i nostri clienti allarmi con altro di suo interesse(non posso per ora dire cosa perchè potrei essere querelato se questo scritto finisse nelle mani sbagliate). Vorrebbe licenziare me e gli altri operatori di centrale, compreso il direttore tecnico che gli si è rivolto contro. Sta facendo un gioco molto sporco, e con lui alcuni dipendenti leccaculo che si vogliono assicurare il lavoro. Tanto quest'ultimi non hanno capito che si stanno scavando la fossa da soli, perchè il nuovo IVP una volta acquisiti i clienti farà fallire il nostro istituto e nel cesso ci finiranno anche le guardie rimanenti. Tutto un gioco sporco. Tutti sanno, guardie, sindacati, ECC..ECC...( meglio per me non fare nomi istituzionali), ma intanto questa losca impresa va avanti. Ora avanziamo pure due mesi di stipendi.
Non gli renderò la vita facile però. Già sono stato a denunciare ufficialmente questa cosa al sindacato, cosa che non aveva fatto invece il nostro viscido delegato. Ho inoltre in mano un sacco di elementi che sto per portare all'attenzione della GDF. Perderò pure il lavoro, ma il caro amministratore perderà mooolto di più di me.
Finirò questa guerra appena iniziata solo se l'azienda aprirà la mobilità ed io ne farò parte, oppure lotterò fino alla fine.
Sta per finire a giorni la mia carriera di gpg e spero che il futuro abbia in serbo un lavoro migliore, con persone migliori.
Per ora da Pescara è tutto.

Pubblicita

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate