Segnala messaggio:*
 

Re: gli assalti

Oggetto: Re: gli assalti
da scarface67 su 9/7/2010 22:38:02

Caro Tribal87, tu sei troopo giovane per ricordare ma io nel lontano 1990 / 91 facevo la lepre con la uno 45 fire ((di latta)) ad i furgoni della gloriosa Assipol "Istituto gemello della Novapol di cui ero GpG" e posso assicurarti che gia' nel 90 avevamo i cellulari nei blindati e nelle vetture "lepre" e dopo 4/5 rapine hanno iniziato a darci le destinazioni in modo casuale dopo ogni punto, eppure alla fine le rapine sono diventate 11, nell'ultima è morto anche il collega Marco Chiari (((CHE DIO LO ABBIA' IN GLORIA ERA' UN GRANDE UOMO ED UN COLLEGA SPECIALE)) ed alla fine le rapine sono finite xchè l'Assipol ha perso la Standa e dopo aver chiuso i battenti è venuta fuori la TALPA "un autista del reparto scorta valori che x un pò di spicci ha venduto la pelle dei colleghi" Come vedi le precauzioni si prendono eppure se c'è un infame che si vende è tosta prevederlo xchè esiste "anche se a mio avviso è sbagliato" un legame tra colleghi che spesso acceca.
Mi spiego meglio: il cameratismo è sacrosanto, ma se uno sbaglia non và mai coperto, anzi và punito con durezza e non dobbiamo sentirci infami a denunciare un collega che delinque ((come pensano tanti)) ma dobbiamo denunciarlo xchè l'infame è lui che tradisce la nostra amicizia e dannegia noi e l'IVP x cui lavoriamo.

Pubblicita

 IL VIGILANTE

Disclaimer

"Questo portale viene aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica né un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali link o collegamenti posti all'interno del portale o del forum di discussione, o per i siti che forniscono link o collegamenti alle risorse qui contenute. Il semplice fatto che questo portale fornisca eventuali collegamenti a siti esterni non implica tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli utenti sono i soli responsabili dei contenuti, contributi e commenti pubblicati; i moderatori si impegnano a rimuovere o oscurare i contenuti considerati falsi, lesivi di altrui dignità o diffamatori, ma data la natura interattiva degli strumenti utilizzati è impossibile operare un controllo in tempo reale di tutto il materiale pubblicati dagli utenti. Per segnalazioni o richieste di rimozione contenuti scrivere una mail all'indirizzo admin@guardieinformate.net con oggetto "Richiesta rimozione contenuti" "

Police Privacy di Guardieinformate