Re: Certificazione a norma – Parte seconda

Inviato da  giugra il 30/3/2012 16:31:27
Condivido in pieno quanto da te esposto Bafometto!
Nel 2008, questo è stato l'unico motivo per cui ho chiuso con il mondo della vigilanza privata.
Da quella data non è cambiato niente, ed oggi me ne dai ulteriore conferma con questa discussione!
Quello che vedo personalmente è quello che asserisci.
IVP belli fuori, e disastrati per la gestione dissennata dei servizi dei mezzi tecnici e delle Gpg dentro, riescono ad avere certificazioni di qualità.., da utilizzare, insieme alla sprovveduta neo GpG di turno tappabuchi anche dal punto di vista giuridico, come ulteriore specchietto per le allodole verso il cliente!!!

Questo post era da: http://www.guardieinformate.net/newbb/viewtopic.php?forum=9&topic_id=14415&post_id=156722