MEDAGLIA D’ORO A LUIGI RENDE

Inviato da  ADMIN  il 29/5/2008 20:41:48
MEDAGLIA D’ORO A LUIGI RENDE, LA SODDISFAZIONE DI CORBELLI
(AGI) - Reggio Calabria, 29 mag. - Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, esprime soddisfazione per la consegna, dopodomani, sabato, a Reggio, della medaglia d’oro al giovane vigilante calabrese Luigi Rende, rimasto ucciso mercoledi’ 1 agosto dello scorso anno a Reggio Calabria, mentre coraggiosamente affrontava e si opponeva ad una banda di rapinatori. L’assegnazione della medaglia d’oro alla guardia giurata reggina e’ stata ufficialmente chiesta, lo scorso anno, e ottenuta dallo stesso Corbelli. “Una importante battaglia, la definisce il leader di Diritti Civili, per non dimenticare, ma per ricordare e onorare degnamente la memoria di quanti hanno perso la vita in Italia per un gesto di coraggio e di eroismo e nell’adempimento del proprio dovere, come nel caso del vigilante reggino”. Corbelli, aveva presentato, il 5 agosto, una istanza al Presidente della Repubblica, chiedendo il conferimento della Medaglia d’oro per la guardia giurata reggina Luigi Rende “per il gesto di coraggio e di eroismo”. La Presidenza della Repubblica aveva, con una missiva, comunicato ufficialmente a Corbelli il 27 ottobre scorso la notizia della concessione della medaglia d’oro alla guardia giurata. L’ok definitivo era stato il 23 ottobre, dalla Competente Commissione per le ricompense al Valore e Merito Civile. Questo il testo della lettera, a firma del Consigliere del Presidente della Repubblica per gli Affari Interni, dott. Alberto Ruffo, recapitata il 27 ottobre a Corbelli. “Egregio Dottore, di seguito all’unita nota del 20 settembre scorso, Le comunico che la Commissione per le ricompense al Valore e Merito Civile, nella seduta del 23 c.m., ha espresso parere favorevole alla concessione della Medaglia d’oro al Valor Civile alla memoria di Luigi Rende. L’occasione mi e’ gradita per inviarle cordiali saluti. Alberto Ruffo”. Il Quirinale aveva precedentemente comunicato al leader di Diritti Civili, con due missive, una del 7 settembre scorso, che “per la richiesta di Diritti Civili per la medaglia d’oro a Luigi Rende era stato subito interessato il Prefetto di Reggio Calabria per l’avvio dell’istruttoria di rito” e nell’altra missiva del 20 settembre che “l’istanza era passata all’esame della competente Commissione per le Ricompense al Valore e Merito Civile del Ministero dell’Interno”. (AGI)

Ros

Questo post era da: http://www.guardieinformate.net/newbb/viewtopic.php?forum=2&topic_id=3504&post_id=44457